Notizie autoNotizie curiose auto

Fuoristrada estremo elettrico, il Pioneer con 7.000 Km di autonomia

La Fering Pioneer è un fuoristrada elettrico con range extender termico alimentato a biodiesel che può percorrere 7.000 chilometri con un pieno di carburante. E' anche leggero e con una carrozzeria in tessuto. Sarà il fuoristrada duro e puro del futuro?

Quando il mondo taceva sotto la pandemia Covid-19, un uomo ha deciso di lanciare la propria casa automobilistica: Ben Scott-Guedes, ex ingegnere Ferrari, McLaren e Caparo ha infatti creato da zero una sua azienda privata, la Fering, attraverso la quale ha prodotto il suo fuoristrada estremo Pioneer.

Fering Pioneer su strada sterrata, fuoristrada elettrico
Fering Pioneer su strada sterrata, fuoristrada elettrico

Fering Pioneer, le caratteristiche tecniche del fuoristrada elettrico

Il primo prototipo della Fering Pioneer, è un fuoristrada essenziale e leggero, ibrido, robusto e molto resistente. Il telaio ha una struttura in alluminio che combinata con i pannelli in tessuto della carrozzeria permettono al peso di attestarsi su 1,5 tonnellate (15.000 kg).

Caratteristiche e prestazioni in fuoristrada

Nella scheda tecnica del Pioneer sono interessanti le caratteristiche: raggiunge una velocità massima di 125 km/h, può salire pendenze fino al 60%, inclinarsi fino a 50° e affondare in acqua fino a 1,4 metri. Soprattutto, mostra una coppia notevole di 600 Nm che gli consente di essere un efficiente fuoristrada con valori simili in fuoristrada ben più pesanti, come i Land Rover o Toyota. Questo fuoristrada può affrontare ogni tipo di terreno grazie anche alle ruote con elevato diametro da 22,5 pollici.

Fering Pioneer su strada sterrata, posteriore, fuoristrada elettrico
Fering Pioneer su strada sterrata, posteriore

Fering Pioneer, che motore monta?

A muovere la Fering Pioneer ci pensano ben due motori elettrici posizionati sulle ruote anteriori. Un generatore di corrente è alimentato da motore un 3 cilindri di 800 cc alimentato a biodiesel e permette di ricaricare le batterie e far avanzare l’auto facendo il pieno di watt. Questo sistema di range extender consentirebbe, in condizioni ottimali e utilizzando il serbatoio opzionale più grande, di viaggiare senza soste fino a 7.000 chilometri, almeno a detta dell’azienda. Le dimensioni della batteria sono limitate (e quindi non appesantiscono il mezzo) e consentono senza ricarica un’autonomia di circa 80 km.

Batteria speciale

Il Pioneer utilizza una batteria di trazione speciale LTO (Lithium Titanate Oxide) caratterizzata da un velocità di scarica e ricarica molto elevata a fronte però di una densità di energia molto ridotta rispetto alle batterie agli ioni di litio convenzionali.

Fuoristrada elettrico con range extender che fa 7.000 km con 1 pieno

Un particolare degno di nota è che se il percorso non richiede di percorrere 7.000 km, parte del serbatoio può essere utilizzato per immagazzinare acqua e l’elettricità prodotta dal generatore può essere utilizzata per alimentare un campo o un bivacco.

Quando sarà in vendita?

Il prototipo è già nelle mani dei clienti per prove e test, la produzione dovrebbe iniziare prima dell’estate 2022 e le prime consegne nel secondo semestre con un prezzo di circa 180.000 euro e capacità produttiva di 150 e 200 veicoli all’anno.

👉 Le applicazioni del range extender
👉 Il fuoristrada Grenadier
👉 Range extender rotativo wankel di Mazda

Potrebbero interessarti (anzi te lo consiglio!)

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!

Jacopo Romanelli

Sono Jacopo e da quando sono nato in testa ho solo automobili, cinema e videogiochi. Spero nel mio piccolo di potervi intrattenere tramite la lettura dei miei articoli e cercare di rendervi partecipi di tutto quello che mi capita!
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto