FerrariFotogalleryNotizie autoRomaVideo

Ferrari Roma Spider, con capote in tela e motore V8

La Ferrari Roma Spider è la nuova vettura scoperta 2+ del Cavallino Rampante dotata di innovativo tetto retrattile in tessuto e motore anteriore V8 Biturbo.

MOTORE
3.9Biturbo
CAVALLI
620
Velocità Max.
320km/h
PESO / POTENZA
2,50Kg/CV

Con la Ferrari Roma Spider la Casa di Maranello torna a proporre un bella spider con tetto di tela e motore anteriore V8, a 54 anni dalla sua gloriosa apparizione sulla 365 GTS4. Il nuovo modello, sviluppato sulla Ferrari Roma Coupé, reinterpreta in chiave contemporanea lo stile italiano degli anni ’50 e ’60, caratterizzato da raffinatezza e piacere di vivere.

Ferrari Roma Spider capote in tessuto

La moderna interpretazione della capote morbida dona alla nuova Ferrari Roma Spider un forte carattere grazie alle molteplici opportunità di personalizzazione fornite dai ricercati tessuti sartoriali e dalla possibilità di selezionare cuciture a contrasto.

Ferrari Roma Spider posteriore 3/4
Ferrari Roma Spider

A livello prestazionale vanno segnalati i ridotti tempi di apertura del tetto (13,5 secondi) e la velocità massima di compimento dell’operazione (60 km/h), come pure i suoi ingombri ridotti che ne massimizzano la capacità del vano bagagli e, quindi, la versatilità. Un nuovo wind deflector mobile brevettato, integrato nello schienale della panchetta posteriore, si apre quando necessario al semplice tocco di un pulsante sul tunnel centrale, garantendo un elevato comfort di bordo senza aumentare le dimensioni della vettura.

Le molle a gas che azionano il wind deflector sono state sviluppate nei minimi particolari per avere un comportamento controllato e fluido in tutti gli istanti della movimentazione e in tutte le condizioni ambientali. La sua apertura è possibile fino ai 170 km/h.

Ferrari Roma Spider motore V8 Biturbo

Le eccellenti caratteristiche dinamiche della Ferrari Roma vengono confermate anche sulla Ferrari Roma Spider: la vettura infatti vanta un rapporto peso/potenza ai vertici della categoria grazie non solo al tetto in tessuto, ma anche al telaio interamente in alluminio e al motore V8 3.9 litri da 620 CV a 7.500 giri/min Biturbo, proveniente dalla famiglia in grado di aggiudicarsi per quattro anni consecutivi il premio “International Engine of the Year”. Il cambio DCT a 8 rapporti, poi, garantisce ottimi livelli di comfort, efficienza meccanica e divertimento durante la cambiata sportiva.

Ferrari Roma Spider posteriore
Ferrari Roma Spider posteriore

Sulla Ferrari Roma Spider è stata introdotta un’importante evoluzione della pompa olio che ha permesso di ridurre il time-to-pressure in caso di partenza a freddo del 70%, oltre a incrementare la portata ai medi regimi. La vettura è dotata di Variable Boost Management, software sviluppato da Ferrari che varia la coppia erogata in funzione della marcia utilizzata per fruire di una spinta sempre crescente ottimizzando al contempo i consumi. Al salire dei rapporti infatti viene aumentata la quantità di coppia disponibile, fino a raggiungere i 760 Nm in 7a e 8a marcia.

Ferrari Roma Spider prestazioni

L’assetto si basa sul sistema Side Slip Control (SSC) 6.0 con un algoritmo ottimizzato per la Spider, mentre il telaio d’alluminio presenta sezioni specifiche posteriori.

Ferrari Roma Spider scarico posteriore
Ferrari Roma Spider scarico posteriore

Rispetto alla Roma la Spider pesa 84 kg in più, ma ha conservato le stesse prestazioni: da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e velocità massima oltre i 320 km/h. In 9,7 secondi raggiunge i 200 km/h. Il rapporto peso/potenza è di 2,5 kg/cv.

Ferrari Roma Spider com’è fuori

Gli esterni della Ferrari Roma Spider sono caratterizzati da un approccio stilistico basato su pulizia e sintesi assoluta degli elementi. Le proporzioni e i volumi puri ed eleganti sono in linea con la tradizione delle Ferrari a motore centrale-anteriore; i designer del Centro Stile Ferrari ne hanno dato tuttavia un’interpretazione moderna.

Il cofano anteriore enfatizza la silhouette essenziale della fiancata, dando slancio al corpo vettura e restituendone un’immagine dinamica. Il frontale, sobrio ed essenziale, è trattato come un monolite ricavato dal pieno, con un volume a sbalzo che genera un effetto a muso di squalo.

Il cofano e i sinuosi parafanghi si compenetrano senza soluzione di continuità. Si è voluta preservare l’eleganza minimalista delle forme attraverso l’assenza di sfoghi o decorazioni, proponendo addirittura una configurazione di lancio sprovvista di scudetto laterale come si usava negli anni ’50 per le stradali di Maranello.

Ferrari Roma Spider anteriore 3/4
Ferrari Roma Spider

Il raffreddamento motore è garantito da una superficie in tinta carrozzeria traforata localmente, solo dove strettamente necessario. In continuità formale con le estremità della calandra si sviluppano due proiettori lineari a LED che conferiscono un carattere peculiare all’anteriore, attraversati da una barra luminosa che suggerisce una struttura sottopelle, un elemento di tensione intorno alla vettura.

Ferrari Roma Spider alettone mobile

Le modifiche alla carrozzeria sulla Ferrari Roma Spider hanno richiesto significative variazioni alla geometria dello spoiler mobile. La Ferrari Roma Spider vanta un carico verticale in situazioni di handling ad alta velocità paragonabile a quello della Ferrari Roma. Inoltre è stata posta grande attenzione al comfort aerodinamico a tetto aperto, nonché alla minimizzazione di turbolenze in abitacolo e rumorosità aerodinamica.

L’elemento di maggior impatto per la generazione del carico è lo spoiler attivo installato sul posteriore della vettura. Il cofano posteriore ospita infatti una parte mobile in grado di assumere tre posizioni predefinite (LD o Low drag, MD o Medium downforce, HD o High downforce) grazie a un opportuno cinematismo.

Ferrari Roma Spider apertura capote
Ferrari Roma Spider apertura capote

Sino alla velocità di 100 km/h, quando il contributo del carico verticale è di modesta entità, l’ala resta in posizione LD. Sopra i 300 km/h l’ala assume invece sempre la posizione MD, formando un angolo di 150° con il lunotto posteriore ed è in grado di generare circa il 30% del carico verticale massimo, a fronte di un incremento di resistenza inferiore all’1%. In condizioni di handling o frenata prestazionale si porta automaticamente in configurazione HD, originando il massimo carico verticale e rendendo la vettura pronta a regalare le emozioni di guida tipiche di ogni Ferrari: l’angolo di 135° con la superficie del lunotto posteriore permette di generare circa 95 kg di carico verticale a 250 km/h, con un aumento di resistenza pari ad appena il 4%.

Ferrari Roma Spider abitacolo

L’abitacolo della vettura ha una struttura quasi simmetrica, a tutto vantaggio di una distribuzione più organica di spazi e funzioni. I due cockpit si trovano immersi in un volume avvolgente e si estendono dalla plancia alle sedute posteriori, integrando porte, panchetta posteriore e tunnel.

La tecnologia adottata deriva da quella della Ferrari Roma: il quadro strumenti full-digital, integrato ai volumi perimetrali, è protetto da una palpebra antiriflesso che si estende con continuità a partire dalla plancia. È inoltre disponibile su richiesta il display passeggero, per condividere le informazioni di guida con il pilota.

Ferrari Roma Spider plancia abitacolo
Ferrari Roma Spider plancia abitacolo

Un display centrale di serie da 8,4”, incastonato tra i cockpit e parzialmente flottante tra plancia e tunnel, raccoglie le altre funzioni legate all’intrattenimento e i comandi del clima. Il gruppo dei comandi del cambio si concentra su una piastra che ricorda il selettore del cambio Ferrari dall’iconico tema a cancelletto; nella Ferrari Roma Spider è alloggiato sulla parte centrale del tunnel, in posizione inclinata, per favorirne la migliore raggiungibilità da parte del pilota e la massima visibilità.

Ferrari Roma Spider comfort a bordo

La Ferrari Roma Spider risulta facile da portare al limite, dinamica e reattiva: si rivela quindi la compagna ideale per un weekend fuoriporta o viaggi ancor più lunghi accompagnati dalla colonna sonora del caratteristico sound del V8 Ferrari.

Ferrari Roma Spider sedili anteriori abitacolo
Ferrari Roma Spider sedili anteriori abitacolo

I suoi due posti posteriori dotati di collegamento con il vano baule, il capiente bagagliaio e la connettività wireless di serie garantita da Android Auto e Apple CarPlay sono solo alcune delle soluzioni volte a enfatizzarne la versatilità, tra cui è possibile citare anche i sedili ergonomici, riscaldati e regolabili elettricamente a 18 vie, disponibili su richiesta con dispositivo neck warmer.

Ferrari Roma Spider VIDEO

Motore

  • Tipo: V8 – 90° – twin turbo
  • Cilindrata totale: 3.855 cm3
  • Alesaggio e corsa: 86.5 mm x 82 mm
  • Potenza massima: 456 kW (620 CV) a 5.750–7.500 giri/min
  • Coppia massima: 760 Nm a 3.000-5.750 giri/min
  • Regime massimo: 7.500 giri/min
  • Rapporto di compressione: 9.45:1
  • Potenza specifica: 161 CV/l

Prestazioni

  • Velocità massima: > 320 km/h
  • 0-100 km/h: 3.4 s
  • 0-200 km/h: 9.7 s
  • 100-0 km/h: 32 m
  • 200-0 km/h: 130 m

Ferrari Roma Spider SCHEDA TECNICA COMPLETA
→ La Ferrari Roma di Fedez

Foto Ferrari Roma Spider

Leggi anche:

Ferrari Roma Coupé

→ Tutte le notizie su FERRARI

Listino prezzi ROMA →  Annunci usato ROMA

Se sei appassionato di auto sportive, ti consigliamo di non perdere in edicola l’ultimo numero del magazine ELABORARE (ORDINA ON LINE) i cui arretrati puoi trovare comodamente sullo SHOP
Ricerca auto provate
Ricerca argomenti di tecnica

Elaborare magazine luglio-agosto 2024
Elaborare magazine, dal 1996 la bibbia per gli appassionati di auto sportive e da corsa

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto