FotogalleryGUIDE CONSIGLI AUTOVideo

Apple CarPlay iOS 16, cos’è e come funziona

Usare in macchina l’iPhone in tutta sicurezza si può, grazie ad Apple CarPlay. Ecco come fare e tutto quello che c’è da sapere su CarPlay aggiornato ad iOS 16.

Apple CarPlay – C’erano una volta i navigatori costosi e di serie solo sulle auto di categoria superiore. Poi c’erano quelli che si acquistavano e si installavano con un supporto da inserire sulla plancia dell’auto. In seguito sono arrivati gli smartphone che hanno rivoluzionato e invaso la nostra vita senza mai abbandonarci, neanche in auto dove, oltre alla distrazione, offrono un valido supporto per la navigazione.

Oggi infatti si può fare a meno del navigatore usando le APP presenti con funzione di navigatore, sempre aggiornate in tempo reale con le condizioni del traffico e pronte a consigliarci un percorso alternativo. Con l’arrivo della connessione attraverso l‘Apple CarPlay basta un semplice cavo USB per proiettare le funzionalità dell’iPhone sullo schermo del display presente sulla nostra auto.

Touchscreen infotainment 9" con Apple Carplay abitacolo nuovo Nissan Qashqai
Grafica Apple CarPlay

Ma come è possibile? Molte auto di ultima generazione supportano la funzione di mirroring attraverso gli applicativi Android Auto e Apple CarPlay. Il primo permette di utilizzare i cellulari Android, mentre il secondo è rivolto ai possessori di iPhone. In questa guida ci concentriamo su CarPlay, il sistema rilasciato da Apple nel 2014 che consente di usare l’iPhone al volante in totale sicurezza, senza mai distrarsi dalla guida.
La lista dei modelli auto con questa funzione CarPlay di Apple è in continuo aggiornamento.

Apple CarPlay che cos’è?

Apple CarPlay, così come Android Auto (rilasciato da Google), oltre a darci le indicazioni stradali ci permette di telefonare, inviare e ricevere messaggi e anche di ascoltare la musica e leggere un libro. Inoltre consente l’utilizzo di Siri, l’assistente vocale sviluppato da Apple.

CarPlay è compatibile anche con le app sviluppate dalle case automobilistiche e con quelle di Google Maps, Waze, Whatsapp, Amazon Music, TomTom e Sygic.

Apple CarPlay iOS 16

Con l’aggiornamento a iOS 16 del 2022, CarPlay è adattabile a diversi schermi, dai più piccoli ai più grandi delle auto premium. La grafica è “scalabile”, si adatta alle varie diagonali e permette di gestire anche le altre impostazioni della vettura come, ad esempio, il climatizzatore o il riscaldamento dei sedili.

Apple CarPlay aggiornato ad iOS 16
Apple CarPlay aggiornato ad iOS 16

Su alcuni veicoli compatibili con l’aggiornamento ad iOS 16, Apple CarPlay è visibile anche sul display del guidatore, fornendo alcune info come la marcia inserita, la velocità di percorrenza, il consumo, l’autonomia e le temperature di acqua e olio. Le auto compatibili verranno annunciate in un secondo momento.

iPhone 14 e Apple Watch Serie 8 chiamata d’emergenza

Su iOS16, solo per iPhone 14 e Apple Watch Serie 8, debutta anche la funzione “crash detection” che è in grado di rilevare se l’auto sulla quale si viaggia ha avuto un incidente, facendo partire in automatico una chiamata ai contatti di emergenza.

iPhone 14 e Apple Watch Serie 8 sono dotati di accelerometro (è in grado di registrare accelerazioni o decelerazioni fino a 256 g), giroscopio (che tiene costantemente monitorato il movimento e si allerta in caso di repentini cambi di orientamento del veicolo), barometro (rileva eventuali cambi di pressione all’interno dell’abitacolo, causati dall’azionamento degli airbag) e microfono (può identificare i rumori e i livelli sonori tipici di un incidente, elaborandoli in locale (senza quindi utilizzare il cloud) per tutelare la privacy.

Dunque se il dispositivo Apple ritiene che ci sia stato un incidente chiede all’utente di rispondere al telefono e se quest’ultimo non risponde avvia la chiamata d’emergenza.

Apple CarPlay auto compatibili

Tutte le principali case automobilistiche stanno integrando Apple CarPlay nelle loro vetture: sono già più di 600 i modelli di auto compatibili e altri ne arriveranno. Se la propria auto non supporta Apple CarPlay si può decidere di sostituire l’impianto stereo ed installarne uno compatibile aftermarket come quelli di Alpine, Clarion, Kenwood, Pioneer e Sony.

Nuova Mazda6
In commercio ci sono oltre 600 auto compatibili con Apple CarPlay

iPhone compatibili con Apple CarPlay

Gli iPhone compatibili Apple CarPlay vanno dal 5 in su (con iOS aggiornato alla versione 7.1 o successive) e sono:

  • iPhone 14
  • iPhone 14 Plus
  • iPhone 14 Pro
  • iPhone 14 Pro Max
  • iPhone 13 Pro
  • iPhone 13 Pro Max
  • iPhone 13
  • iPhone 13 mini
  • iPhone 12 Pro
  • iPhone 12 Pro Max
  • iPhone 12
  • iPhone 12 mini
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone 11 Pro Max
  • iPhone 11
  • iPhone XS
  • iPhone XS Max
  • iPhone XR
  • iPhone X
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 6s
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone 6
  • iPhone 6 Plus
  • iPhone SE (1ª generazione)
  • iPhone SE (2ª generazione)
  • iPhone 5s
  • iPhone 5c
  • iPhone 5
Touchscreen infotainment Apple CarPlay Toyota elettrica bZ4X
Apple CarPlay sulla Toyota elettrica bZ4X

Come installare Apple CarPlay APP

Apple CarPlay non necessita di nessuna installazione perché il software è già presente nell’auto e la configurazione con il proprio iPhone avviene tramite cavo USB o connessione wireless (Bluetooth e Wi-Fi), senza dover installare nessuna applicazione aggiuntiva.

Per utilizzare CarPlay è necessario attivare Siri sul proprio iPhone, e se il veicolo lo supporta, il cellulare e l’auto comunicano tramite il cavo Lightning originale (o certificato) Apple. In alternativa, se la vettura lo supporta, si può utilizzare il sistema wireless. Per configurare CarPlay tenete premuto il pulsante Controllo vocale sul volante. Altrimenti prendete l’iPhone e andate su Impostazioni > Generali > CarPlay > Auto disponibili e selezionate il veicolo.

Infotainment Apple CarPlay nuovo Kia Sportage
Grafica Apple CarPlay Kia Sportage

Nella maggior parte dei modelli di auto CarPlay si avvia in automatico. Se ciò non avviene il sistema va avviato manualmente, pigiando sulla sua icona presente nel menu del sistema di bordo.

Come funziona Apple CarPlay APP

Dopo aver visto come installare CarPlay sull’auto, ora vediamo come funziona praticamente. Per utilizzarlo si deve innanzitutto disporre di una connessione a internet attiva. Il telefono, a differenza di Android Auto, una volta collegato alla vettura funziona anche durante l’utilizzo alla guida. In questo caso le azioni svolte tramite il display dell’iPhone sono riprodotte sul display della macchina. Sul touchscreen è possibile anche cambiare l’ordine delle icone presenti. Lo si può fare attraverso le Impostazioni Generali del telefono, nella schermata relativa a CarPlay.

CarPlay si comanda direttamente sul display touch dell’auto oppure tramite i comandi vocali premendo a lungo il pulsante sul volante della macchina per attivare Siri. In alternativa, proprio come accade con iPhone, Siri si attiva anche con il semplice comando vocale “Ehi Siri”.

Le chiamate su Apple CarPlay, aggiornato ad iOS16
Le chiamate su Apple CarPlay, aggiornato ad iOS16

Per accedere a qualsiasi funzione di CarPlay è sufficiente dire “Ehi Siri”, seguito dal comando che si desidera. Ad esempio: Chiama (nome) o Chiama (numero) o anche Richiama l’ultimo numero e Quali messaggi ci sono in segreteria?

Messaggi su Apple CarPlay

Per leggere e scrivere i messaggi su Apple CarPlay si può ascoltare e dettare. Basta chiedere a Siri di leggere i messaggi in arrivo, e dettare anche la risposta.

Messaggi su Apple CarPlay
Messaggi su Apple CarPlay

Se si ricevono messaggio audio, CarPlay li fa sentire tramite gli altoparlanti dell’auto. Sul sistema si può utilizzare anche WhatsApp.

Mappe su Apple CarPlay

Per usare le mappe su Apple CarPlay il funzionamento è analogo a quello descritto in precedenza: prima “Ehi Siri” seguito dal comando. Facciamo un esempio: Ehi Siri dammi le indicazioni per (luogo), o anche portami a casa e trova un benzinaio. CarPlay permette di utilizzare anche le mappe di Waze e Google Maps.

Apple Carplay touchscreen full HD da 15,5" Ford Mustang Mach-E GT
Mappe su Apple CarPlay su touchscreen da 15,5″ Ford

Dalle mappe di Apple si può anche pianificare un itinerario, inserendone fino a un massimo di 15. Si possono aggiungere anche con i comandi vocali, oppure creando un viaggio su un altro dispositivo Apple (come un iPhone o un Mac), per poi condividerlo direttamente con CarPlay.

Musica su Apple CarPlay APP

Apple CarPlay è compatibile con tantissime app di musica installate sull’iPhone, tra le quali: Spotify, Google Play Music, Amazon Music, Audible, VOX, NPR One, Clammr, Downcast, Overcast, Audible, Stitcher, Audiobooks.com e At Bat.

Musica su Apple CarPlay APP
Musica su Apple CarPlay

Se sei arrivato fin qui, avrai capito come utilizzare gran parte delle funzioni dell’iPhone in auto in totale sicurezza e soprattutto senza distrazioni durante la guida.

Chiave digitale auto con Apple CarPlay

Già con alcuni modelli usciti nel 2021, si può aprire e avviare l’auto usando l’iPhone. Anche prestare la macchina diventa più facile, e le chiavi dell’auto funzionano fino a cinque ore dopo che l’iPhone si è scaricato. Le chiavi con iOS 16 possono essere condivise tramite iMessage o via mail, con la possibilità di indicare un determinato orario, impostare limiti di velocità o geografici. 

FOTO grafica Apple CarPlay

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 LISTA AUTO COMPATIBILI CARPLAY

👉 COME FUNZIONA ANDROID AUTO

👉 Infotainment auto, che cos’è e come funziona

👉 Tutte le news e le guide sulle tecnologie in auto

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Marco Savo

Classe 1983, giornalista, grandissimo appassionato di motori e calcio... !

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto