Notizie autoNotizie curiose e simpatiche!

L’orologio rubato a Leclerc, arrestati i ladri

Arrestati i 4 malviventi che hanno commesso il furto dell'orologio Richard Mille, da 2 milioni di euro, del pilota della Ferrari che era stato rivenduto per 200.000 euro ad uno spagnolo.

L’orologio da polso di Charles Leclerc, Richard Mille, rubato nel mese di aprile 2022 era stato ritrovato dalla Polizia italiana. Sono stati arrestati, oggi 4 aprile 2023, quattro persone, tre uomini ed una donna accusati del furto.

Orologio Richard Mille rubato a Charles Leclerc, com’era andata?

Il pilota della Ferrari era stato derubato a Viareggio durante una serata di aprile 2022: i ladri gli avevano strappato dal polso un orologio Richard Mille Rm 67-02 personalizzato con la scritta “Leclerc” del valore di due milioni di euro durante una richiesta di autografi da parte di tre “tifosi” apparentemente innocui. 

L'orologio Richard Mille di Leclerc è passato per Napoli per poi finire in Spagna
L’orologio Richard Mille di Leclerc è passato per Napoli per poi finire in Spagna

E’ un orologio preziosissimo con cassa di 38.07 x 47.52 x 7.80 mm con “un design futuristico, lunetta e fondello in quarzo TPT, anima della cassa in carbonio, calibro scheletrato, rotore in oro bianco per un peso totale di 32 grammi cinturino incluso.

Richard Mille RM 67-02
Richard Mille RM 67-02

Ritrovato a Napoli l’orologio di Charles Leclerc

A ritrovarlo è stata la Polizia di Napoli che si è occupata del caso. I tre ladri, tutti napoletani, avevano prontamente mostrato l’orologio ad un esperto ricettatore che tratta prodotti di lusso rubati con base tra il Cavone e i Quartieri Spagnoli di Napoli. Qui il prodotto sarebbe rimasto custodito fino alla sua collocazione.

Al pilota di Formula 1 Charles Leclerc hanno rubato un orologio che vale 2 milioni di euro.
Al pilota di Formula 1 Charles Leclerc hanno rubato un orologio che vale 2 milioni di euro.

L’orologio è stato poi piazzato a solo duecentomila euro in quanto la firma stampata di Leclerc ne ha reso difficile la vendita. I tre rapinatori hanno trovato come cliente un imprenditore spagnolo fan della Formula1.

Arrestata la banda di ladri

Tre uomini ed una donna sono stati arrestati il 4 aprile 2023 dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Viareggio, supportati dai militari del Comando Provinciale di Napoli, di Caserta e di Milano. Le indagini sul furto dell’orologio al pilota Ferrari sono durate vari mesi ed hanno permesso di risalire alla banda di rapinatori.

L’indagine condotta dai militari dall’Arma di Viareggio, protrattasi per diversi mesi – spiega il procuratore di Lucca, Domenico Manzione – ha consentito di ipotizzare la riconducibilità ai soggetti destinatari del provvedimento cautelare tanto l’ideazione che l’esecuzione materiale della rapina”.

Altri piloti di F1 derubati

A parte il caso di Leclerc, il mondo della Formula 1 ha recentemente visto altri due casi di furto.

Alcune settimane dopo, Sebastian Vettel è stato derubato al GP di Spagna. Saltando su uno scooter, ha rintracciato i ladri utilizzando un segnale GPS e ha ripreso la sua borsa. Da ricordare anche l’incidente di Lando Norris alla finale di Euro 2020 a Wembley, dove un altro orologio Richard Mille è stato derubato quando il britannico è stato aggredito.

A settembre 2023 anche il pilota Sainz della Ferrari è stato vittima di un furto. A Milano dopo il GP di Monza gli hanno rubato un Richard Mille modello Alexander Zverev.

L'orologio rubato a Sainz, il pilota ferrarista vittima di un furto a Milano
L’orologio rubato a Sainz, il pilota ferrarista vittima di un furto a Milano

Leggi anche:

Calendario F1 2023

Classifiche F1 2022 Piloti e Costruttori

Punti F1 piloti e costruttori come si assegnano

Tempi LIVE F1

→  NOTIZIE F1 2023

Nuove monoposto con effetto suolo

Nuovo regolamento tecnico F1 2023

Regolamento nuove Power Unit F1 2026

→ Cosa ne pensi sulla stagione di F1? Fai un salto sulla discussioni F1 sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Jacopo Romanelli

Sono Jacopo e da quando sono nato ho un cervello con quattro ruote. Spero di potervi intrattenere tramite la lettura dei miei articoli e cercare di rendervi partecipi di tutto quello che succede nel mondo dei motori
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto