Notizie auto

Sospensione bollo auto, proroga scadenza 2020 (solo marzo/maggio)

Sono state prorogate le scadenze per il pagamento del bollo SOLO in 11 Regioni e SOLO per quelle di alcuni mesi: Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Campania, Toscana, Marche, Lazio e Umbria, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Campania, Lazio, Calabria e Marche. Esenzione bollo invece in Sicilia per i redditi più bassi. Le nuove date senza sanzione.

Sospensione bollo auto: il pagamento è prorogato in 12 Regioni italiane a causa dell’emergenza Coranavirus. La tassa automobilistica in scadenza da marzo a maggio può essere pagata entro il 30 giugno 2020, senza incorrere in sanzioni, in Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Campania, Lazio e Calabria: nelle Marche la data ultima per pagare il bollo auto 2020 è stata posticipata al 31 luglio.

Attenzione però che la maggior parte dei bolli sono annuali sono scaduti al 30 dicembre e andavano pagati entro il 31 gennaio.
L’agevolazione prevede solo i bolli in scadenza a marzo, aprile e maggio che sono in realtà una quota ridotta. L’intervento sarebbe stato sicuramente di miglior aiuto se avesse previsto la proroga della scadenza senza il pagamento della sanzione anche e per tutti i bolli di competenza 2020.

Mesi sospensione bollo auto Coronavirus

La sospensione del bollo auto per l’emergenza Coronavirus si applica alle tasse automobilistiche in scadenza nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020.

La proroga del bollo auto (scadenza) NON è stata inserita nel decreto Cura Italia del Governo, dove è stato disposto solo la proroga per la revisione e per la patente di guida e non per il bollo auto che riguarda le Regioni e di loro competenza anche la proroga.

Sospensione bollo auto

La sospensione del bollo auto (tassa regionale) e dell’Irap è stata decisa e varata per la prima volta da tre Regioni del Nord Italia (Piemonte, Lombardia e Emilia Romagna), le più colpite dal Coronavirus Covid-19. Successivamente anche la Campania, la Toscana e le Marche hanno deciso per la sospensione del bollo auto. In quest’ultima Regione il termine ultimo per pagare il bollo auto è stato fissato al 31 luglio 2020.

A queste Regioni successivamente si sono aggiunte l’Umbria, il Lazio ed il Veneto, Friuli Venezia Giulia e Calabria.

Sospensione bollo auto, proroga pagamento in Lombardia Piemonte, Emilia Romagna, Campania, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Veneto, Calabria, Friuli Venezia Giulia per Coronavirus
Proroga pagamento bollo auto: scadenze posticipate in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Campania, Toscana, Marche, Lazio, Veneto, Calabria, Friuli Venezia Giulia e Umbria

Esenzione bollo auto in Sicilia

In questo periodo di crisi economica a causa della pandemia da Coronavirus la Sicilia, oltre alla proroga, ha disposto l’esenzione dal pagamento del bollo auto per il 2020 per i mezzi fino a 1.400 cc cilindrata, di proprietà delle famiglie con reddito inferiore a 15 mila euro. Sono esentate dal pagamento del bollo in Sicilia anche le auto con più di 10 anni di età. Esentate anche le vetture di proprietà di Associazioni di volontariato e Onlus

Proroga scadenza bollo auto, pagamento posticipato, le date, sanzioni ed interessi

Pagamento posticipato della tassa regionale prevista su tutti i veicoli immatricolati: è stata prorogata la scadenza del bollo auto: si può pagare in un’unica soluzione entro il 30 giugno 2020, senza l’applicazione di sanzioni ed interessi, salvo ulteriori proroghe legate allo sviluppo dell’emergenza Coronavirus. Nelle Marche il termine ultimo per pagare il bollo auto è stato fissato al 31 luglio 2020.

Regioni sospensione bollo auto, chi non la applica?

Dove non è ancora stata prevista la sospensione del bollo auto in scadenza e dove bisogna pagarlo regolarmente: in Abruzzo, Basilicata, Liguria, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Trentino-Alto Adige, Umbria e Valle d’Aosta.

Ricordiamo per l’emergenza Coronavirus sono fortemente limitati gli spostamenti e perciò il bollo auto non si può pagare nelle sedi ACI ma solo online, nella sezione dedicata del sito dell’ACI o tramite le applicazioni PagoPA e Satispay oppure presso le tabaccherie.

pagamento bollo auto quarantena Coronavirus
Il bollo auto durante la quarantena Coronavirus va pagano on line, o tramite le App PagoPA e Satispay oppure presso le tabaccherie.

Annullate le sanzioni sul ritardo del pagamento bollo ma solo in alcuni casi

In realtà se non fosse stata attivata questa proroga il costo maggiorato per lo stesso bollo in scadenza al 30 marzo ma pagato il 30 giugno sarebbe dovuto alle sanzioni che ricordiamo sono: 0,1% al giorno entro i 15 giorni oltre la scadenza; +1,5% dal 16° giorno e fino a 30 giorni oltre la scadenza; +1,67% dal 31° giorno e fino ai 90 giorni successivi.

Quindi per un bollo da 200€ in scadenza a Marzo e pagato al 30 giugno sarebbe stata intorno ai 5€.

Quanto tempo ho per pagare il bollo con sanzioni ridotte?

In realtà con una sanzione decisamente ridotta (già in vigore prima del Coronavirus) si può pagare il bollo entro la data dei 2 anni con una sanzione pari al 5%.

👉 Leggi l’articolo bollo auto pagato in ritardo sanzioni ridotte

Rimborso bollo pagato

Le Regioni specificano che non è previsto il rimborso del bollo per chi lo ha pagato alla regolare scadenza.

AVVISO BOLLO AUTO Resta aggiornato su tutte le novità della tassa automobilistica dalla nostra sezione dedicata agli aggiornamenti sul bollo auto.

👉 VADEMECUM Coronavirus spostamenti in auto: quando posso circolare?

👉 Modulo Autodichiarazione Coronavirus scaricabile PDF

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

👉 Lascia un commento sulla sospensione del bollo auto qui sotto o sul nostro FORUM dove ti invitiamo ad iscriverti!

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close