Notizie auto

Autolavaggio, rischio multa per spostamento non consentito Coronavirus?

È possibile lavare l'auto o si rischia una multa per uno spostamento non necessario? Purtroppo la norma penalizza uno spostamento che dovrebbe essere consentito per sanificare la propria automobile. Caso a parte in Piemonte dove si può lavare l'auto senza problemi e senza rischi di prendere multe.

Lavare l’auto all’autolavaggio durante l’emergenza da COVID-19 Coronavirus, rientra tra i tanti i casi di sanzioni per spostamenti senza comprovati motivi. Questo perché ritenuti appunto spostamenti non consentiti dalle Forze dell’Ordine. Infatti le misure restrittive in atto per contenere la pandemia prevedono di poter usare l’auto solo per situazioni di “comprovata necessità”.

Renault Zoe all'autolavaggio:  se si esce di casa durante la quarantena da Coronavirus per l'avare l'auto all'autolavaggio si rischia una multa da 533 euro
Se si esce di casa durante la quarantena da Coronavirus per l’avare l’auto (nella foto una Renault Zoe) all’autolavaggio si rischia una multa da 533 euro

Gli autolavaggi, compresi i self-service, sono rimasti aperti rispettando le normative vigenti. Tuttavia i clienti potrebbero essere multati se uscendo da casa se si fermano a lavare la macchina presso un’autolavaggio.

Infatti non basta avere la macchina sporca per potersi recare all’auto lavaggio ma bisogna dimostrare che è un’azione necessaria. Che fare allora?

Multa all’autolavaggio durante quarantena Coronavirus

Cerchiamo di rispondere alla domanda: si può andare all’autolavaggio per lavare la propria auto? Si viene multati se durante uno spostamento mi fermo per lavare l’auto presso un’autolavaggio?

Se si esce di casa per lavare l’auto all’autolavaggio durante la quarantena da Coronavirus e si viene fermati da una pattuglia, questa potrebbe contesterebbe il vostro spostamento in macchina, qualora sia stato effettuato esclusivamente per andare a lavare l’auto che non è uno spostamento consentito perché non di primaria necessità.

In questo caso la multa di 533,33 euro viene elevata dalle forze dell’ordine direttamente sul posto. Ma se la sanzione viene pagata entro 30 giorni si può beneficiare dello sconto del 30% ovvero 373,34 euro.

Fasi dell’autolavaggio dove si rischia la multa

Sono casi registrati alcuni casi che gli agenti delle Forze dell’Ordine hanno sanzionato qualche automobilista anche perché la tappa all’autolavaggio non era stata neanche inserita durante uno spostamento per necessità.

Quindi ragionando sempre col buon senso del padre di famiglia, la contestazione non dovrebbe esserci (no multa) nel caso in cui sono andato a fare la spesa al supermercato e lungo il tragitto mi sono fermato ad un autolavaggio per pulire l’auto fuori ma soprattutto per sanificare l’abitacolo.

Multa ridotta all’autolavaggio

Nonostante tutte le proroghe stabilite dal Governo come quella per pagare il bollo, non è ancora stato chiarito a partire da quale giorno viene conteggiato il mese per poter beneficiare dello sconto della multa. Consultando le circolari ministeriali, sembra che il conteggio possa partire dal 16 maggio 2020. Quindi si potrebbe pagare la tariffa ridotta fino al 16 giugno 2020.

Durante l'emergenza del Coronavirus COVID-19 non lo spostamento per andare all'autolavaggio non è consentito
Durante l’emergenza del Coronavirus COVID-19 non lo spostamento per andare all’autolavaggio non è consentito

Come fare per evitare di pagare la multa

Per evitare di pagare la multa, se ritenuta ingiusta, si può tuttavia fare ricorso al prefetto, ma in caso di sconfitta, la tariffa della sanzione raddoppia arrivando a ben 1.066,66 euro.

Protesta gestori degli autolavaggi

Ovviamente è polemica tra i gestori degli autolavaggi che protestano e si sono rivolti alle rispettive associazioni di settore per mettere in evidenza il problema. Le Associazione lavaggisti italiani Assolavaggisti e Federlavaggi, hanno chiesto al Governo tra mite una lettera, di poter lavorare senza il pattugliamento delle forze dell’ordine.

Presidente di Assolavaggisti Confesercenti Giuseppe Sperduto.
Il Presidente di Assolavaggisti Confesercenti Giuseppe Sperduto protesta
contro il provvedimento restrittivo degli spostamenti che penalizza gli autolavaggi

Durante la quarantena da Coronavirus, sono stati persi oltre 160 milioni di euro, come dichiara il Presidente di Assolavaggisti Confesercenti Giuseppe Sperduto. Grazie al servizio già offerto ai mezzi autorizzati a circolare per esigenze pubbliche, gli autolavaggi possono e potranno rappresentare un presidio di pulizia utile a ridurre le occasioni di contaminazione da virus o altri batteri, anche in vista della fase 2.

Coronavirus e importanza della pulizia dell’auto con sanificazione dell’abitacolo

Anche la pulizia dell’auto è fondamentale nella lotta al Coronavirus. Infatti il virus si attacca sulle superfici, come possono essere gli interni dell’auto o la carrozzeria. Quindi durante l’emergenza del Coronavirus dovrebbe essere consentito lavare l’auto all’autolavaggio.

Pulizia con igienizzazione del volante di un'auto durante il periodo del Coronavirus
Pulizia con igienizzazione del volante di un’auto durante il periodo del Coronavirus

Infatti è utile sanificare il proprio mezzo che viene utilizzato per gli spostamenti necessari come andare a lavoro o fare la spesa. Si tratta senz’altro di un’azione utile da favorire e non da penalizzare con multe salate per cittadini e gestori dell’autolavaggio.

Controlli sugli spostamenti durante l'emergenza del Coronavirus anche per chi va all'autolavaggio
Controlli sugli spostamenti durante l’emergenza del Coronavirus anche per chi va all’autolavaggio

In Piemonte l’auto si può lavare senza multa

Caso a parte quello degli autolavaggi aperti in Piemonte dove si può lavare l’auto senza prendere una multa. Infatti Luca Piovanotto, presidente nazionale presidente nazionale ALI (Associazione Lavaggisti Italiani), ha ottenuto l’approvazione dalla Prefettura di Asti.

Una nota firmata dal vice prefetto Raffaele Sirico ha dato il via libera agli auto lavaggi in Piemonte. Infatti le tra le attività con codice ATECO 45.2, come sotto categoria, è compresa l’attività di lavaggio auto. Dunque, tale attività è certamente consentita.

Come in tutte le cose ci vuole “buon senso civico” di ogni cittadino ma anche discrezionalità da parte di chi è chiamato al controllo ed a far rispettare leggi e divieti.

Potrebbero interessarti (anzi te li consiglio):

👉 Coronavirus spostamenti in auto quando posso circolare?

👉 Modulo Autodichiarazione Coronavirus scaricabile PDF

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

👉 Se hai qualche consiglio o esperienza diretta su multe elevate per chi si è recato a lavare l’auto all’autolavaggio durante questo periodo del Coronavirus, lascialo pure qui sotto nei commenti o sul nostro FORUM dove ti invitiamo ad iscriverti! I tuoi saranno preziosi consigli che integreremo nell’articolo.

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close