Auto d'Epoca, classiche & storicheEventi autoNotizie auto

Auto e Moto d’Epoca a Bologna, report com’è andata

La 40^ edizione di Auto e Moto d'Epoca si è svolta a Bologna ed ha visto la presenza 14 marchi automobilistici e oltre 7.000 veicoli d'epoca.

Buona la prima! Doveroso esprimere subito un giudizio complessivo sulla 40° edizione di Auto e Moto d’Epoca (26–29 ottobre 2023) che dopo decenni di presenza nei padiglioni dalla Fiera di Padova, da quest’anno, la manifestazione si è trasferita a Bologna con un complesso fieristico più grande e accogliente (235.000 mq coperti), una capacità ricettiva a tutta prova e non ultimo il richiamo della Motor Valley, amabile terra di motori dove i bambini venivano tirati su a tagliatelle e… un goccio di benzina nel biberon.

Auto e Moto d’Epoca 2023 com’è andata

L’evento, tenutosi su una vasta area di 235.000 metri quadrati con 13 padiglioni, con un ricco programma, ha ospitato 14 marchi automobilistici ed ha presentato oltre 7.000 veicoli d’epoca. A riprova del successo dell’edizione 2023 ci sono i numeri forniti da patròn Baccaglini (la dirigenza e l’oliata macchina organizzativa non è cambiata da Padova) con affluenza di pubblico superiore in tutte le 4 giornate ed in particolare un + 40% il Giovedì, giorno in cui il biglietto di ingresso costa 50 euro.

Miki Biasion ad Auto e Moto d'Epoca 2023 Bologna
Miki Biasion ad Auto e Moto d’Epoca 2023 Bologna

Bologna ha mostrato tutti i presupposti per traghettare la “nostra fiera preferita” verso altri 40 anni di gloria.

Un plauso, al contrario, per il regalo destinato ai soci dei vari Club di auto storiche, che nel fine settimana, hanno potuto parcheggiare la propria amata direttamente dentro l’area fieristica, dietro il padiglione n.31 segno di intelligente cooperazione con l’Ente Fiera: ad un primo sguardo pareva essere tornati in una normale Piazza italiana degli anni Ottanta, tra Uno Turbo e “Peugeottini”.

Esposizione Auto e Moto d’Epoca 2023

L’area espositiva di Auto e Moto d’Epoca 2023 è stata suddivisa in quattro settori per accogliere il visitatore attraverso percorsi tematici differenti, ma interconnessi, quali area Classic, Ricambi, Motocicli e Auto, contraddistinti in pianta da colori differenti. Una guida utile per il neofita.

Per chi entrava da Piazza della Costituzione, lasciava il segno l’incontro con le auto del Museo dell’Automobile di Torino (Mauto)… dite quello che volete ma la Ferrari 312T5 di Formula Uno col numero 2 sul musetto (il numero 1 stava su quella di Jody) non manca mai di emozionare. Ciao Gilles.

Ferrari 312 T5 F1 Gilles Villeneuve ad Auto e Moto d'Epoca 2023 Bologna
Ferrari 312 T5 F1 Gilles Villeneuve

Prima delle considerazioni generali sulle auto voglio sottolineare come la presenza di un padiglione dedicato interamente alle moto, regali alle due ruote pari dignità delle quattro. Non ho conoscenze dirette di commercianti che le hanno portate, mi auguro che abbiano concluso buoni affari per rinfoltire la loro presenza nelle prossime edizioni.

Auto storiche di prestigio a Bologna

Di seguito alcune “consuete” considerazioni economico-sociali sulla base di quanto visto a forza di consumare scarpe: le anteguerra praticamente assenti (fatta salva l’elettrizzante presenza di alcune auto da corsa esposte nei bellissimi stand dedicati alla storia dell’automobile, ai circuiti, alle gare classiche). Diminuita, rispetto a 10 anni fa, la presenza delle star anni ‘50 (Jaguar XK120 – 150 per citarne una); anche per la decade successiva la presenza in fiera si concentra sui modelli più noti spaziando dalla fascia media (splendida su tante una Giulietta Spider color verde inglese con interni cuoio) alla fascia altissima, poche le economiche (cito ad esempio le assenti Fiat 500 con le portiere controvento).

Ferrari 550 Maranello ad Auto e Moto d'Epoca 2023 Bologna
Ferrari 550 Maranello

Gli anni ‘70 vedono sempre confermato un principio cardine tra gli appassionati di fronte a richieste economiche importanti: si premiano esemplari perfettamente conservati o perfettamente restaurati, colori rari, optional qualificanti e storia documentata; le “vie di mezzo” non trovano acquirenti anche a fronte di risparmi economici considerevoli; risparmio, evidentemente, solo teorico; l’acquirente di una Montreal, una 308 vetroresina, una Pagoda, una BMW CSL, una Aston Martin V8, sa che i restauri sono sempre un’incognita molto costosa, non c’è scorciatoia per arrivare all’esemplare di cui essere fieri, partendo da una base bruttina pensando “poi piano piano me la sistemo”.

Lamborghini Countach ad Auto e Moto d'Epoca 2023 Bologna
Lamborghini Countach

Per gli anni ’80 ho visto relativamente poche beniamine alla portata di molti (tutte le piccole/medie Turbo scegliete voi la marca e modello) ma anche per le Thema, le Mercedes 190, le Porsche a motore anteriore, le Alfa 75, le Bmw non M, ecc. ho notato poche presenze.

Youngtimer ad Auto e Moto d’Epoca

Confermato invece il trend positivo per le youngtimer (auto di età compresa tra i 20 e i 30 anni) sia come quantità offerta sia come interesse suscitato, parametri che si riflettono in quotazioni sempre crescenti; d’altra parte negli anni 90 e 2000 l’industria automobilistica mondiale era solidissima, i Giapponesi consolidavano posizioni di mercato soddisfacenti, la triade tedesca (BMW, Mercedes, Audi) regnava senza porsi limiti progettuali, le Inglesi erano ancora made in England di fatto e di progetto, le Case francesi continuavano ad offrire auto improntate alla bella guida, VW sfornava modelli azzeccati e le Italiane sapevano tener testa alla concorrenza.

Raduno Peugeot 205 GTI ad Auto e Moto d'Epoca 2023 Bologna
Raduno Peugeot 205 GTI

Se aggiungiamo che i ragazzini di quegli anni adesso hanno l’età per togliersi qualche sfizio oltre al prioritario Suv per la famiglia e che (ma direi soprattutto) l’elettronica di bordo non era ancora una regina malefica come avviene oggi, ecco spiegato perché ci sono tanti “assegni circolari a 4 ruote” con meno di 30 anni.

Registi, Club, Musei, associazioni

Si faceva notare purtroppo l’assenza degli stand ufficiali delle Case automobilistiche (lodevole eccezione la Toyota che ha esposto il nuovo Land Cruiser) per fortuna compensata dalla sempre effervescente comunità di Registri, Club, Musei, Associazioni, ecc. dedicati, ad una marca automobilistica se non ad uno specifico modello (dura battaglia a suon di flash dei cellulari tra capolavori a Codalunga made in San Felice sul Panaro e capolavoro in grigio targato Livorno nello stand dedicato al costruttore, tal Giotto Bizzarrini).

Ferrari 275 GTB ad Auto e Moto d'Epoca 2023 Bologna
Ferrari 275 GTB di Clint Eastwood

Polo restauro Lamborghini ha portato una Countach periscopio verde mela che da sola fa capire la magnifica pazzia di una Marchio che nel pieno boom di successi che ancora vantava la Miura, di botto rivoluzionò tutto con una mostro spaziale.

Il Cavallino Rampante sempre gettonatissimo, voglio solo menzionare un modello che già di suo ha fascino a palate e può vantare Clint Eastwood come primo proprietario, sì parlo della celeberrima Ferrari 275 Gtb verde scuro, che coppia con la vicina F40!

Lode sempiterna all’ex pilota campione di rally Andrea Navarra che ha allestito uno stand di sole Subaru, una dozzina, a ricreare una “macchia blu e oro” da brividi, con la reginetta Prodrive P25, sul piedistallo, un restomod da urlo per accuratezza dei dettagli, qualità progettuale ed efficacia in strada (ahimè solo per sentito dire, non certo per averla provata).

Subaru storiche ad Auto e Moto d'Epoca 2023 Bologna
Stand Subaru

Bellissimo anche lo stand con sole Jeep Wagoneer… non so bene perché ma vedere uno stand che concentra la sua offerta su un solo modello mi ben predispone nei suoi confronti, è ovvio che ne conosca a menadito pregi e difetti.

Auto da corsa storiche

Le vere auto da corsa sono magnifiche, vorrei vederne molte di più, sono testimoni dirette di cosa significhi la passione per gli sport motoristici, ingegno, pazienza, talento dell’Uomo e delle sfide che decide di affrontare… un doveroso grazie a chi le porta in Fiera.

Un cenno anche alle mie amate 911, da dieci anni almeno, sempre un riferimento per capire il mercato: in questa edizione erano presenti soprattutto 996 e 997, molte delle quali in versione Turbo e Gt3 (per chi non lo sapesse brillano per l’assenza nei loro basamenti del vituperato cuscinetto IMS).

Porsche Carrera RS ad Auto e Moto d'Epoca 2023 Bologna
Porsche Carrera 964 RS

Ho lasciato metà del cuore sulla 997 Turbo color verde whimbledon, una press car, guarda caso già venduta Giovedì pomeriggio e l’altra metà sulla 964 RS 3.8 colore giallo ancora più rara ed estrema.

Considerazioni finali

In conclusione, che dire cara Auto Moto d’Epoca? Sei in buone mani anche sotto le Due Torri. Magari fai rinsavire i troppi venditori che sparano prezzi senza logica; sprona quelli che ancora si ostinano a non mettere i prezzi esposti, a non nascondere le richieste. Fai capire alla Case automobilistiche l’opportunità di parlare direttamente al cuore degli appassionati con uno stand che ancora resta un metodo più efficace delle inutili pubblicità sui social media; amplia gli spazi parcheggio per chi raggiunge la Fiera con una storica, possibilmente anche Giovedì e Venerdì giusto per lanciare un segnale a chi ancora pensa che bloccare la circolazione delle auto storiche sia la soluzione per risolvere l’inquinamento atmosferico del Pianeta.

Jeep Wagoneer ad Auto e Moto d'Epoca 2023 Bologna
Jeep Wagoneer

Fai capire ai chioschi ambulanti che se non cambiano rotta ci portiamo i panini da casa; fai capire al venditore di ricambi che un pezzo di plastica rimane un pezzo di plastica anche se marchiato con quattro anelli; fai capire ai ventenni che sì i simulatori saranno pure divertenti ma un giro sui kart lo è molto di più… e ci vediamo l’anno prossimo!

A proposito di kart… ma siamo o non siamo negli stessi luoghi del mitico Motor Show? E’ troppo sognare uno dei padiglioni allestito con una pista indoor? Vabbè dai, ci sta bene anche sui piazzali esterni, insomma fateci vivere appieno la nostra passione!

Foto Auto e Moto d’Epoca Bologna 2023

Leggi anche:

Gare auto storiche
Auto storiche modelli storici
Bollo auto storiche ultra ventennali
Come ottenere il tagliando “veicolo di interesse storico”

Eventi auto, fiere, manifestazioni, expo
Raduni tra appassionati d’auto
Magazine auto storiche classiche sportive ELABORARE Classic

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto