GUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Superbollo

La storia, quando e quale governo ha introdotto questa imposta indiretta aggiuntiva alla tassa di possesso (bollo auto) e quanto pagano le auto di superbollo

Il “superbollo” è una tassa di proprietà su autoveicoli di elevata potenza e di cilindrata superiore a una determinata soglia. È stato introdotto in Italia come misura fiscale nel 2012, con l’obiettivo di aumentare le entrate statali e ridurre le emissioni di anidride carbonica (CO2) derivanti dal trasporto su strada.
Il superbollo è una imposta indiretta aggiuntiva alla tassa automobilistica (o bollo), che devono pagare i possessori di autovetture e autoveicoli per il trasporto promiscuo di cose e di persone, che abbiano una potenza superiore a 185 kW come le auto di lusso e non solo.

Quando è stato istituito

Il superbollo è stato introdotto per la prima volta nel 1976 sulle auto con motore diesel quando il prezzo del gasolio era notevolmente più basso di quello della benzina con D.L. 8 ottobre 1976, n. 691, in materia di “Modificazioni al regime fiscale di alcuni prodotti petroliferi e del gas metano per autotrazione“, convertito con modifiche nella L. 30 novembre 1976, n. 786 (in materia di “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 8 ottobre 1976, n. 691, recante modificazioni al regime fiscale di alcuni prodotti petroliferi e del gas metano per autotrazione”), per gli autoveicoli ed autovetture per il trasporto di cose e persone ad uso promiscuo, con motore alimentato a gasolio.

Il superbollo colpisce le auto di grossa cilindrata e potenza
Il superbollo colpisce le auto di grossa cilindrata e potenza penalizzandone la vendita in Italia

Il superbollo sui diesel è stato abolito nel 2005 e poi parzialmente reintrodotto nel 2007 con la XV Legislatura del governo Prodi, attraverso il D.L. n. 244 del 24 dicembre 2007, noto anche come legge Finanziaria 2008. Il tributo è stato modificato e rivisto con una manovra economica del governo Berlusconi nel 2011 con l’articolo 23 del Decreto “Salva Italia” (D.L. 6 luglio 2011, n. 98, in materia di “Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria“), a cui sono seguite modificazioni in fase di conversione con il D.L. 15 luglio 2011, n. 111, in materia di “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98 recante disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria” con l’abbassamento del limite di potenza e aumento della tariffa al kW.

Superbollo a chi si paga?

Il superbollo è gestito dall’Agenzia delle Entrate, l’ente governativo responsabile della riscossione delle imposte in Italia e si paga in banca attraverso l’F24.

Superbollo come si calcola

Le tariffe e i criteri per il calcolo del superbollo sono stati soggetti a diverse modifiche nel corso degli anni. Attualmente, la tassa si applica alle vetture con una potenza superiore a 185 kW (circa 250 cavalli) e alle vetture con cilindrata superiore a 2.000 cm³ alimentate a benzina o a gasolio. Le tariffe variano a seconda del valore di emissione di CO2 del veicolo.

Superbollo, sono stati pari a circa 1,2 miliardi di euro, ma la tassa ha provocato pesanti anomalie nel mercato italiano dell’auto: se inizialmente si è assistito ad una sensibile riduzione delle nuove immatricolazioni di vetture con potenza eccedente i 185 kW, successivamente si è registrato il proliferare dei “falsi leasing”, ossia autovetture con targa estera fornite in noleggio a clienti italiani, con conseguente mancato versamento del bollo auto, superbollo, e imposte varie.

Quanto pagando le auto di superbollo

Facendo un esempio pratico il prezzo del bollo di un’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio è di circa 1.451 euro a cui bisogna aggiungere il costo del superbollo, la supertassa, per cui il costo totale da sostenere sulla voce bollo-superbollo è di 5.251 euro. Di seguito a quanto ammonta la sola quota parte del superbollo sulle auto sportive attualmente in vendite in Italia, a cui bisogna poi aggiungere anche il costo del bollo:

  • Alfa Romeo Stelvio (206 kW): 420 euro
  • Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio (375 kW): 3.800 €
  • Aston Martin DBS (533 kW): 6.960 euro
  • Audi S4 Avant TDI (251 kW): 1.320 euro
  • Audi R8 Spyder performance (456 kW): 5.420 euro
  • Bentley Continental GT Convertible (485 kW): 6.000 euro
  • Bmw X6 M Competition (460 kW): 5.500 euro
  • Bmw X3 xDriveM40d (250 kW): 1.300 euro
  • Ferrari 812 Superfast (588 kW): 8.060 euro
  • Ferrari Daytona SP3 (618 kW): 8.660 euro
  • Ford Focus ST (206 kW): 420 euro
  • Hyundai i30 N Performance (206 kW): 420 euro
  • Hyundai Kona N Performance (206 kW): 420 euro
  • Jaguar F-Type R75 (423 kW): 4.760 euro
  • Jeep Grand Cherokee (200 kW): 300 euro
  • Lamborghini Aventador Ultimae (577 kW): 7.840 euro
  • Range Rover Evoque 2.0 (221 kW): 720 euro
  • Lexus LC V8 (351 kW): 3.320 euro
  • Maserati MC20 (463 kW): 5.560 euro
  • Mercedes A 35 AMG (224 kW): 780 euro
  • Mercedes GT Coupé 4 63 E-Performance AMG S (470 kW): 5.700 euro
  • Mini Clubman John Cooper Works (225 kW): 800 euro
  • Porsche 911 Turbo S (478 kW): 5.860 euro
  • Renault Mégane R.S. (221 kW): 720 euro
  • Toyota Yaris GR (192 kW): 140 euro
  • Volkswagen Golf R (245 kW): 1.200 euro
  • Volvo S60 T8 (228 kW): 860 euro

Superbollo auto elettriche e ibride

Il superbollo non si applica alle auto sportive elettrice e ibride plug-in, anche se superano abbondantemente i 185 kW di potenza. Il superbollo si applica infatti ai soli ai motori termici, e non alla parte elettrica. Così ad esempio una berlina plug-in con potenza pari a 360 CV (264 kW) non paga alcun superbollo, perché il suo motore 1.6 a benzina arriva a 200 CV, mentre gli altri 160 CV sono frutto dei motori elettrici.

Eliminazione dell’imposta

Con un emendamento alla legge delega fiscale il superbollo potrebbe essere abolito definitivamente, insieme alla cancellazione di altri micro-tributi, tasse che penalizzano il mercato in Italia delle auto sportive, di lusso e più potenti.

Leggi anche:

Leggi altre informazioni riguardanti l’imposta del superbollo e la tassa automobilistica del bollo.

Come calcolare il bollo auto
Data esatta di scadenza primo bollo da pagare
Come verificare il pagamento del bollo
Bollo auto vademecum aggiornato
Bollo auto non pagato, sanzioni
Pagare il bollo a rate
Pagamento bollo online PagoPA
Come pagare il bollo online
Prescrizione bollo auto
Bollo auto venduta chi paga?
Bollo delle auto a noleggio
Esenzioni bollo auto
Bollo auto e superbollo targa straniera
Esenzione bollo auto elettriche
Esenzione bollo auto ibride
Superbollo come si calcola?
Scadenza primo bollo auto
Bollo auto storiche ventennali, ultraventennali

Rottamazione cartelle esattoriali bollo auto

→ AVVISO BOLLO AUTO Resta aggiornato su tutte le novità della tassa automobilistica dalla nostra sezione dedicata agli aggiornamenti sul bollo auto.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Redazione NEWSAUTO

La squadra di NewsAuto.it si compone di un gruppo di appassionati collaboratori, esperti conoscitori del mondo delle automobili, della tecnica motoristica e del mercato italiano. Le prove delle vetture vengono eseguite da tester collaudatori esperti e piloti. Il nostro team include giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi e operatori video, tutti uniti dalla passione per l'automobilismo e impegnati ad offrire informazioni dettagliate e approfondite sulla vasta gamma di veicoli presenti sul mercato.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto