GUIDE CONSIGLI AUTONotizie autoVideo

Freni elettrici del futuro, caratteristiche, come funzionano

Il nuovo sistema frenante intelligente Sensify integra l’intelligenza artificiale e ottimizza la forza frenante su ogni singola ruota. Lo ha realizzato la Brembo.

Brembo Sensify è l’innovativo sistema frenante intelligente by-wire (tramite fili) che integra il più avanzato software basato sull’intelligenza artificiale con i componenti frenanti dell’azienda, quali pinze, dischi e materiali d’attrito.

I freni del futuro includono software, algoritmi predittivi e gestione dei dati per controllare il sistema frenante in modo digitale, applicando la forza frenante sulle singole ruote in modo indipendente.

Freni elettrici del futuro intelligenti Brembo Sensify, caratteristiche

Sensify deriva dalla fusione di due parole: SENSE, che è la capacità con cui una persona percepisce un segnale esterno, uno stimolo e SIMPLIFY, che significa semplicità nell’installare al meglio il prodotto in armonia con il veicolo.

Schema funzionamento freni Brembo Sensify
Schema funzionamento freni Brembo Sensify, i freni del futuro

In altre parole il nuovo sistema frenante del futuro combina il design dei migliori componenti frenanti con l’integrazione di un sistema di controllo digitale e di sensori che gestiscono ogni ruota in modo indipendente.

Il pedale del freno inoltre non è collegato direttamente ad un sistema idraulico classico che arriva fino alle pinze ma bensì a centraline, una per assale, che leggono ed applicano il tipo di azione frenante voluta dal pilota.

Freni Brembo Sensify by-wire come funzionano

I freni perciò sono controllati da una centralina e lavorano in modo più mirato, per sfruttare al massimo l’aderenza dei pneumatici, ridurre gli spazi di arresto e mantenere una perfetta guidabilità dell’auto, anche nelle frenate d’emergenza in curva.

Come funzionano i freni elettrici Brembo Sensify by-wire VIDEO

Dietro le pinze sono elettriche by-wire ma rispetto agli attuali sistemi Brembo Sensify utilizza i freni posteriori in ogni condizione, anche per le frenate durante l’uso normale.

Freni Brembo Sensify sulla Tesla Model 3 elettrica
Freni Brembo Sensify sulla Tesla Model 3 elettrica

Su queste pinze è presente un micromotore che preme le pastiglie sul disco, al posto dei classici pistoncini idraulici, con i tubi idraulici che sono sostituiti da semplici cavi elettrici.

Novità freni, quando arrivano?

I nuovi freni Brembo Sensify arrivano sul mercato all’inizio del 2024. Inoltre integrano la frenata tradizionale con quella a recupero d’energia, presente nelle auto elettriche e ibride e sono già pronti per i veicoli a guida autonoma.

Leggi anche:

→ 🏻 Freno a mano elettrico, vantaggi e svantaggi

→ 🏻 Leggi tutti gli articoli che parlano di tecnica automobilistica

Auto elettriche da comprare selezionate e provate
Prezzi e caratteristiche auto elettriche
Prezzi e caratteristiche auto ibride
Costo ricarica auto elettrica
TARIFFE ABBONAMENTI RICARICA AUTO ELETTRICA
Video prove AUTO ELETTRICHE

Quanto costa ricaricare l’auto elettrica
Tutto sulla ricarica delle auto elettriche

Tariffe ricarica auto elettriche
CALCOLO TEMPO di RICARICA AUTO ELETTRICA

→ Ultime notizie batterie agli ioni di litio

Le prove di nuove auto elettriche

EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Marco Savo

Marco Savo, classe 1983. La mia carriera è iniziata nel mondo del calcio per poi approdare a quello dell’auto. Cerco di aggiornare gli appassionati e gli utenti dell'auto con gli argomenti più interessanti legati alle automobili.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto