GUIDE CONSIGLINotizie auto

Freno a mano elettrico, vantaggi e svantaggi

Il freno di stazionamento elettrico o EPB già da tempo ha sostituito la classica leva del freno a mano su alcune auto, liberando spazio nel tunnel centrale. Vediamo come funziona, i vantaggi e gli svantaggi.

Il freno di stazionamento elettrico o EPB (Electric Parking Brake) sta gradualmente sostituendo il classico sistema tutto meccanico che fa capo alla classica leva del freno a mano, anche su veicoli di taglia medio-piccola. Vediamo come funziona il freno a mano elettrico e ne analizziamo vantaggi e svantaggi.

Il sistema EPB (Electric Parking Brake) è la versione elettrica del freno a mano: un motorino elettrico sostituisce il comando meccanico manuale ed è quello che aziona il meccanismo del freno di stazionamento.

Freno a mano elettrico, come funziona l’EPB

Esistono due diversi sistemi di freno a mano elettrico: il primo agisce su tiranti in acciaio che manovrano il freno posteriore, ma è un sistema che sta scomparendo; sulle vetture più recenti invece troviamo due motorini elettrici (uno per pinza freno posteriore) che serrano le pastiglie sul disco. Quest’ultima soluzione è attualmente utilizzata praticamente da quasi da tutti i costruttori.

La pinza del freno a mano elettrico con il motore elettrico che serra le pastiglie freno sul disco
La pinza del freno a mano elettrico con il motore elettrico che serra le pastiglie freno sul disco

L’inserimento ed il disinserimento del freno di stazionamento possono essere attivati volontariamente da parte del guidatore, tirando l’apposito pulsante presente sulla plancia o sul tunnel centrale.
Oppure in altra situazione al momento di arrestare l’auto è la centralina che gestisce in maniera del tutto automatica il funzionamento del sistema, sbloccandolo quando si dà trazione alle ruote e inserendolo di nuovo quando si spegne il motore.

Pulsante / leva del freno a mano elettrico
Pulsante / leva del freno a mano elettrico

Freno a mano elettrico sulle ruote anteriori

Esiste anche il freno a mano elettrico montato sull’asse anteriore. Recentemente la tedesca ZF, fornitrice di componenti tecnologici per tutti i brand dell’automotive, ha annunciato il lancio del primo freno di stazionamento elettrico anteriore, dedicato ai veicoli più piccoli, che spesso hanno ancora i freni posteriori a tamburo.

Con questa soluzione i costruttori potranno progettare gli interni senza la classica leva del freno a mano, migliorando l’abitabilità delle proprie utilitarie. La maggiore distribuzione del carico statico sull’assale anteriore favorisce una maggiore efficacia del freno di stazionamento e quindi una maggiore sicurezza quando il veicolo viene parcheggiato su pendii ripidi o scivolosi. 

Freno elettrico di stazionamento elettrico

Vantaggi freno a mano elettrico

Il freno a mano elettrico ha una serie di vantaggi. Innanzitutto la comodità: si attiva premendo un pulsante, evitando quindi lo sforzo muscolare della leva, e può inserirsi e disinserirsi automaticamente alla partenza e allo spegnimento del motore.

Modalità di guida, comandi consolle centrale abitacolo Ford Kuga ST Line X Plug-In Hybrid
Il freno a mano elettrico libera spazio nel tunnel centrale e si attiva e disattiva automaticamente (Ford Kuga ST Line X)

  • Partenze in salita: l’EPB integra l’assistenza per le partenze in salita (Hill Holder), attivandola nel momento in cui l’elettronica di bordo rileva una pendenza contemporaneamente alla pressione sul pedale del freno.
  • Abitabilità: la scomparsa della classica leva migliora l’abitabilità del veicolo e lascia spazio sul tunnel centrale ai sistemi di controllo dell’infotainment, come touch pad o cloche.
  • Manutenzione: non c’è più la necessità di registrare periodicamente i cavi del freno a mano e di verificarne l’usura.
  • Affidabilità in condizioni meteo rigide: il freno a mano elettrico non è soggetto ai problemi che possono verificarsi per il freno a mano classico in situazioni di forte gelo, che può bloccarne i cavi e quindi l’intera vettura.

Freno elettrico di stazionamento come funziona

Svantaggi freno a mano elettrico

L’altra faccia della medaglia ci mostra gli svantaggi del freno a mano elettrico (freno di stazionamento elettrico)

  • Posizione del tasto “P”: non è univoca e ogni costruttore ha incastonato il pulsante del EPB sulla plancia secondo le proprie considerazioni tecnico-economiche. Le posizioni tipiche sono sulla portiera, sotto al volante, a sinistra del volante (sotto la bocchetta di aerazione), accanto alla leva del cambio oppure sul tunnel centrale.
  • Manutenzione più complessa: la sostituzione delle pastiglie freno posteriori richiede un intervento meno semplice del solito (in quanto il freno a mano di solito agisce proprio sul sistema frenante posteriore) e rende necessaria la taratura elettronica del sistema che può essere effettuata solo da personale specializzato.
  • Prezzo: i componenti elettrici ed elettronici del EPB hanno un costo più elevato rispetto al classico sistema meccanico e ciò si ripercuote sul prezzo della vettura.
  • Problemi in caso di guasto: in caso di guai all’elettronica o di batteria scarica, si rischia di non poter spostare l’auto neanche a mano. Su alcune vetture però è presente un sistema di sblocco manuale. Va detto che su alcune vetture il fuori servizio del EPB, che si manifestava con un messaggio di diagnostica sul display, era dovuto semplicemente a un difetto del tasto “P” che entrava in conflitto con la centralina, comportando la disattivazione del sistema. Dopo la sostituzione del pulsante, gli errori rimasti nella memoria della centralina EPB vanno cancellati effettuando una sorta di reset. Anche in questo caso, quindi, l’intervento può essere effettuato solo da officine specializzate.
  • Sportività: è certamente un difetto un po’ “di nicchia”, ma l’EPB rende impossibile l’uso sportivo del freno a mano per bloccare il retrotreno ed effettuare le spettacolari sbandate controllate tipiche dei rallysti.
  • Sicurezza: il freno di stazionamento meccanico sul quale si agisce attraverso la classica leva rappresenta anche un freno di emergenza su quale è possibile contare in caso di necessità. Con il sistema elettrico questa funzione è decisamente scomparsa ed il sistema ha qualche stella in meno in fatto di sicurezza attiva.

Ford Fiesta ST 2018 leva freno a mano
Leva classica del freno di stazionamento meccanico (Ford Fiesta ST 2018)

Cosa succede se tiri il freno a mano elettrico durante la marcia?

Tirare il freno a mano in movimento è una esperienza che più di qualcuno ha provato con la classica leva ed il freno meccanico.
Ma cosa succede se tiro il freno elettrico di stazionamento durante la marcia?



Potrebbero interessarti e consiglio😀

👉 Freno elettrico o meccanico? La scomparsa della “P” di parking

Avviso freno di stazionamento inserito che comparare durante la marcia quando si tira la levetta
Avviso freno di stazionamento inserito che comparare durante la marcia quando si tira la levetta

👉 Lascia un commento qui sotto o sul nostro FORUM dove parliamo proprio del freno di stazionamento elettrico.

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Tags

Manuel Cerfeda

Da sempre appassionato di automobilismo e di scrittura. È ingegnere e lavora nel campo delle energie rinnovabili. Ama leggere libri di tecnica motoristica e automobilistica, in particolare sulla storia della Formula 1 e delle auto da competizione in genere. Molto attratto dalle auto storiche, in particolare le youngtimer: il suo sogno è una Porsche 911 Carrera 4 Targa, serie 964 del 1989. Possibilmente rossa. E' autore umoristico e satirico: scrive sulla rivista “L’odio digitale” e ha pubblicato i libri “Autopsie ipocaloriche e altri metodi per perdere peso” e “L'anagramma di derma (non madre, quell'altro)”.
Back to top button
Close