FotogalleryGUIDE CONSIGLINews autoVideo

Come ricaricare l’auto elettrica, a casa con la presa o wall box

Nel box o in uno spazio condominiale comune attraverso una normale presa di corrente o con un sistema di ricarica più evoluto come la wallbox

Come ricaricare l’auto elettrica? Questa è la domanda più ricorrente quando si parla di un auto elettrica come la Peugeot e-208, la Renault Zoe o la Leaf, solo alcune tra i tanti modelli 2019 alimentati esclusivamente da una batteria che necessità di essere ricaricata utilizzando diverse infrastrutture di ricarica. Ma soprattutto dove è meglio caricare?

L’auto elettrica si può ricaricare a casa, sulle colonnine presenti sul territorio delle nostre città o nei tratti autostradali serviti o presso i parcheggi di alberghi e ristoranti, insomma nelle apposite infrastrutture per le quali si gioca la partita della mobilità elettrica.

La soluzione migliore è ricaricare tranquillamente l’auto elettrica a casa direttamente presso la propria abitazione all’interno del box o su uno spazio condominiale con una semplice presa di corrente o meglio attraverso una Wall box personale o condominiale. Vediamo come.

Come ricaricare l’auto elettrica a casa

RICARICA SU BOX PRIVATO A prescindere dai diversi punti di ricarica le auto elettriche si riforniscono comodamente da casa la notte: questo è molto comodo soprattutto se si ha a disposizione un box privato o uno spazio adeguato con una presa di corrente. Avviando la carica ogni sera, il mattino seguente si ha sempre l’auto con il pieno di energia e scompare così l’ansia d’autonomia!
Possiamo ricaricare attraverso una normale presa di corrente con un tempo di durata maggiore o attraverso una più potente wallbox.

Ricarica elettrica con wallbox nel box di casa di Renault Zoe
Ricarica elettrica con wall box nel box di casa di Renault Zoe

RICARICA SU POSTO AUTO CONDOMINIALE – E se non si ha disposizione un box privato che cosa succede? A Roma e in molte altre città italiane, non tutti hanno la disponibilità di un box privato ma tanti hanno un posto auto condominiale assegnato.
In questo caso si può portare la richiesta di installazione di una wall box in assemblea (utilizzabile da tutti) e attendere l’approvazione da parte della maggioranza.

Qualora questa non dovesse esserci, però, si può comunque procedere all’installazione a patto di sostenere autonomamente le spese, incluse quelle per la manutenzione e il ripristino degli spazi dopo i lavori (comma 2 e 3 dell’articolo 17). Se altri condomini volessero usufruire della colonnina condominiale in un secondo momento, questi dovranno retroattivamente pagare la quota relativa alle spese sostenute.

Ricarica auto elettrica con connettore in corrente alternata da 20kw
Ricarica auto elettrica con connettore in corrente alternata fino 20 kW

Come ricaricare le auto elettriche da una Wall Box

L’auto elettrica per effetturare una ricarica più veloce ha bisogno di una “centralina” (wall box) che dialogando con la macchina le dica quanta corrente può fornirgli da quella presa in modo che l’auto regoli il suo assorbimento in automatico senza compromettere l’impianto elettrico dove è installata e senza far saltare il contatore per un prelievo troppo elevato.

Questo “meccanismo” rende la ricarica una procedura sicura. Di solito le auto vengono fornite di un caricabatteria chiamato di emergenza che ha una semplice spina shuko (quella della lavatrice per intenderci) e che consente la ricarica lenta da una semplice presa domestica.

Di wall box ne esistono di vari modelli e di varie potenze, fisse o regolabili, intelligenti o non, cioè che si regolano in automatico in base agli assorbimenti della casa o collegate all’impianto fotovoltaico in modo da sfruttare il sole e non l’energia della rete, queste andranno scelte in base alla potenza del contatore a disposizione e delle varie caratteristiche dell’impianto elettrico. Ma di queste parleremo in dettaglio in un nuovo articolo successivamente selezionando le migliori sul mercato.

Mercedes-Benz EQC, ricarica domestica
Mercedes-Benz EQC ricarica da casa wall box

Foto Auto elettriche

Guarda la VIDEO PROVA dell’auto elettrica Renault ZOE

Leggi anche quali sono le migliori auto elettriche 2019

Commenta

Tags
Close
Close