GUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Come montare le catene da neve sull’auto? VIDEO

Come montare le catene su un'auto? Asse posteriore o asse anteriore? E se l'auto ha la trazione integrale? Quanto costano le catene da neve

Come montare le catene auto? Vediamo come, quando e dove montare le catene (valida alternativa ai pneumatici invernali) anche sulle auto a trazione integrale 4×4. Per affrontare al meglio e in sicurezza l’inverno, la scelta migliore che ogni automobilista può compiere è quella di provvedere all’impiego di gomme invernali di cui abbiamo realizzato uno speciale test.

Come montare le catene neve

Abbiamo individuato questo video interessante che permette di capire rapidamente come montare le catene da neve.

Video come montare le catene da neve

Una pratica disciplinata anche dalla legge e che ormai fa parte delle abitudini degli automobilisti italiani (leggi qui il VADEMECUM), ma in alcuni casi estremi sono necessarie anche le catene da neve, che per legge possono essere utilizzate in sostituzione dei pneumatici invernali.
Se non si dispone di gomme termiche, per essere in regola con la legge basta avere a bordo dell’auto le catene (se non le hai dovrai solo acquistarle!) che all’occorrenza utilizzerai.

Quando montare le catene auto?

QUANDO montare le catene? Ovviamente devono essere montate solo in presenza di neve quando le ruote, soprattutto se dotate di pneumatici estivi, slittano facilmente e non si riesce più ad avanzare o a controllare l’auto.
Attenzione, non bisogna montarle quando la neve è pochissima specialmente in presenza di strade asfaltate. In abbinamento ai pneumatici invernali, invece, le catene sono da considerare un vero e proprio dispositivo di emergenza e vanno installate solo nel momento in cui la vettura fatica ad avanzare o in presenza di ghiaccio. In questo caso l’unica e vera alternativa alle catene sono le gomme chiodate.

maglia catene da neve Lampa R-9
Le catene da neve si possono montare anche sui cerchi in lega

Come dice la legge (Decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti 10 maggio 2011), ricordiamo che le catene da tenere a bordo in inverno, nel periodo che va dal 15 novembre al 15 aprile, devono essere compatibili con i pneumatici del veicolo su cui devono essere installate e, in caso di impiego, bisogna seguire le istruzioni di installazione fornite dai costruttori del veicolo e del dispositivo.

Catene da neve consigliate

Come si scelgono le catene? La grandezza della maglia dipende dalle strade che percorrono abitualmente e dal peso dell’automobile. Ad esempio, se percorri strade di montagna o possiedi un SUV, devi optare per catene da 16 mm, mentre se guidi un’utilitaria puoi montare catene per maglie inferiori (le dimensioni minime sono di 7 mm). Un prodotto abbastanza universale che ti consigliamo è la catena R-9 di Lampa da 9 mm.

Catene da neve Lampa R-9
Catene da neve Lampa R-9

Si tratta, infatti, di un prodotto ideale per tutte le vetture con spazio limitato tra pneumatico e parti meccaniche; inoltre queste catene si caratterizzano per le maglie corte in acciaio cementato speciale con sezione a “D”, che le rendono utilizzabili da entrambe le parti. E soprattutto il loro montaggio è abbastanza agevole, grazie al sistema di auto-tensionamento e al cavo interno flessibili.

Si possono installare anche sui cerchi in lega, grazie alla presenza di un cricchetto e ganci di rinvio in resina, che non fanno danni e graffiano il cerchio.

Limite massimo di velocità con le catene?

Con le catene montate, il limite di velocità è pari a 50 km/h e quando termina il tratto innevato l’automobilista ha l’obbligo di togliere le catene.

Quando montare le catene auto?
Le catene da neve devono essere compatibili con i pneumatici

Dove montare le catene auto?

ASSE ANTERIORE O POSTERIORE? Le catene vanno montate sulle ruote degli assi con trazione: per i veicoli a trazione anteriore o posteriore è sufficiente montare le catene solo su un unico asse, mentre nel caso di veicoli a trazione integrale andranno installate su entrambi gli assi.

Catene su auto a trazione integrale 4×4

SULLE AUTO A TRAZIONE INTEGRALE 4×4 permanente si deve adottare un kit con due coppie di catene da neve. 

Ma se ci troviamo su una 4 ruote motrici (trazione integrale) e a bordo abbiamo solo una coppia di catene, come ci comportiamo in situazioni al limite dell’aderenza?

Anche in assenza di carico nel bagagliaio, la massa dell’auto verte maggiormente sull’asse anteriore dove il grip è di conseguenza maggiore: in alcuni casi limite montare le catene davanti diventa quasi inutile. Sono le ruote posteriori ad avere la necessità di una maggiore aderenza e, quindi, è consigliabile installarle sull’assale posteriore.

Ma bisogna anche considerare la presenza o meno di un differenziale centrale, bloccabile o meno e il caso di percorrenza di una strada in salita o discesa.
La trazione nelle salite ripide, infatti, viene maggiormente garantita migliorando il grip delle ruote posteriori mentre in discesa è il contrario, dove si deve prediligere la direzionalità ed è meglio montare le catene sull’asse anteriore.

Quanto costano le catene da neve?

Tutte le auto che montano ruote di diametro compreso tra 13″ e 17″ vengono considerate catenabili e, quindi, compatibili con qualsiasi tipologia di catene da neve. Al contrario, le vetture equipaggiate con cerchi di diametro superiore ai 17″ vengono spesso etichettate come non catenabili. In commercio si trovano diverse tipologie di catene, il cui prezzo finale viene influenzato dalle dimensioni, dallo spessore e dal sistema di tensionamento utilizzato, che può essere automatico o manuale.

Le ruote tra i 13″ ed i 17″ sono considerate catenabili

Le Catene a Y: sono la versione più classica e meno costosa. Pur essendo adatte a chi ne fa un uso sporadico, sono più difficili da montare e per questo considerate ormai obsolete. Prezzi a partire da 30 euro per i set più economici.

Le Catene a rombo: sono senza dubbio la variante più diffusa. Si montano facilmente e sono utili soprattutto a chi viaggia spesso su strade innevate. Tuttavia, hanno un costo più elevato rispetto al modello precedente: il prezzo medio oscilla infatti tra i 70 e i 90 euro, ma può superare facilmente i 100 euro nel caso delle versioni autotensionanti o a spessore ridotto.

Le Catene a ragno, infine, sono le più versatili e facili da montare. Grazie al fissaggio diretto sul cerchio possono essere installate anche sulle vetture non catenabili senza effettuare alcuna manovra di assestamento. Di contro, hanno un costo superiore alla media, che può variare dai 150 euro delle versioni base fino agli oltre 500 euro dei modelli premium.

Tutto sui pneumatici invernali, le differenze tra estivo e 4 stagioni, le multe, lo stoccaggio, quanto durano

👉 Come leggere l’etichetta pneumatici
👉 Codice velocità e carico pneumatici
👉 CALCOLO MISURE ALTERNATIVE
👉 Pressione pneumatici corretta, come fare il controllo
👉 Gomma bucata, quando, dove e come ripararla
👉 Omologazione ruote alternative in officina

👉 Calze da neve auto. Cosa sono, a cosa servono

👉 Consigli su come preparare l’auto per il freddo dell’inverno
👉 COME GUIDARE SULLA NEVE

👉 TUTTO SUI PNEUMATICI

👉 Scopri cosa si dice sull’obbligo delle gomme invernali sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto