GUIDE CONSIGLIRacing

Come diventare pilota, la licenza e l’abbigliamento per gare auto

Guida pratica per chi vuole diventare pilota: come ottenere la licenza agonistica necessaria per le gare auto (pista, salita, slalom e rally) e quali sono gli accessori e l'abbigliamento indispensabile del pilota (casco, tuta, guanti, scarpe, ecc).

Come diventare pilota di auto corsa? Una volta era tutto più facile. Bastava avere un anno di patente, recarsi all’ufficio sportivo dell’ACI e richiedere la licenza sportiva. Di licenze sportive ne esistevano di due tipi, quella velocità/rally di grado “C”, con i suoi upgrade “B” e “A”, quest’ultima riservata ai professionisti che ammetteva fino alla guida delle Formula 1, e quella Regolarità. Punto e basta! Era sufficiente aver effettuato la visita medica e pagato la tassa, e si era pronti per partecipare alla prima gara.

Gare auto in pista nel trofeo monomarca Renault riservato alla Clio

Oggi invece, a causa del proliferare delle categorie, chi vuole staccare la licenza per la prima volta si trova nella scomoda situazione di dover affrontare delle scelte già dalla fase preliminare. L’attuale offerta di licenze per lo sport automobilistico da parte dell’ACI Sport, l’unico ente legittimato al rilascio dell’autorizzazione, è quanto mai variegata e mirata.

Età minima per fare il pilota

Ogni categoria ha, per così dire, la sua specificità, e solo le licenze di grado più elevato possono autorizzare il detentore alla partecipazione a discipline per cui è prevista una licenza di livello inferiore, e non viceversa. A complicare le cose vi è anche l’apertura ai ragazzi nel sedicesimo anno di età, sprovvisti ancora di patente di guida, che possono richiedere la licenza per disputare gare in circuito chiuso qualora in possesso di risultati di rilievo in pregresse attività agonistiche sui kart.

Età minima, come diventare pilota
L’età per fare il pilota di auto da corsa: si può essere piloti da 16 a 80 anni

Ma non finisce qui: se da una parte si ha un occhio di riguardo verso i ragazzini, dall’altra c’è una chiusura incomprensibile verso i piloti più anziani. Infatti, unica federazione in Europa, in Italia non è più consentita la pratica dello sport automobilistico a qualsiasi livello se si sono superati gli 80 anni di età, indipendentemente dallo stato di salute psico-fisico-neurologico certificato da medici sportivi appositamente autorizzati dalla federazione.

Licenza Concorrente e Conduttore, che cos’è?

Tornando alla giungla delle licenze, vediamo di fare un po’ di chiarezza per chi voglia avvicinarsi allo sport delle quattro ruote, dove si sfidano le auto da corsa. Per poter pilotare in gara un’auto da corsa è sufficiente disporre di una licenza di Conduttore, ma per iscrivere la vettura ad una competizione è indispensabile avere una licenza di Concorrente.

Come fare per correre con le auto, come è fatta un’auto da corsa

Ciò comporta che l’interessato o stacca una licenza Concorrente/Conduttore che autorizza l’iscrizione nella sua completezza, come avviene nella maggior parte dei casi, oppure, se possiede solo la licenza Conduttore, si organizza con una squadra che dispone già di una licenza Concorrente, cosa molto meno diffusa e più complicata. La scelta del tipo di licenza da parte del neofita invece è vincolata dal fatto che sia una prima emissione, e pertanto i tesseramenti di grado superiore, “internazionale”, “B” e “A” sono preclusi già in partenza.

Licenza Csai per correre in pista e nei rally con le auto
Licenza Csai per correre in pista e nei rally con le auto

Si deve ripiegare quindi, nel migliore dei casi, su una licenza Nazionale C, la più elevata di livello per chi vuole iniziare, che dà accesso praticamente a tutte le discipline su pista, strada e fuoristrada sul territorio nazionale, con alcune limitazioni riferite al rapporto peso/potenza delle auto.  

Poi ottenuti durante l’anno un certo numero di risultati in gara, nella stagione successiva il neo-licenziato può richiedere ad ACI Sport l’internazionalizzazione del suo grado di licenza o l’accesso ad un livello superiore che ammette la guida di vetture più performanti.

Come ottenere la licenza sportiva per correre? Quali sono i documenti per fare il pilota?

Ma come ottenere la licenza sportiva automobilistica? Il primo passo è quello di recarsi presso l’Ufficio Sportivo provinciale dell’Automobile Club, che rilascia una richiesta per la visita medico-sportiva da effettuarsi esclusivamente presso uno dei Centri di Medicina dello Sport accreditati, dopo aver eseguito privatamente un elettroencefalogramma e la ricerca del gruppo sanguigno, da presentare alla visita insieme alla richiesta dell’Ufficio Sportivo ACI, al documento di identità e al Codice Fiscale.

Corso per diventare pilota di auto da corsa

Contemporaneamente si definiscono le tempistiche per la partecipazione ad un corso tecnico di prima licenza, da svolgersi obbligatoriamente negli uffici dell’Automobile Club dove vengono affrontati i seguenti temi: l’ordinamento sportivo, gli organismi e i regolamenti; i tipi di licenza e le omologazioni delle auto; le gare e le relative norme; il ruolo degli ufficiali di gara, degli organi di giudizio sportivo nonché i comportamenti, i doveri e i diritti dei concorrenti (cioè di chi iscrive il mezzo alla gara) e dei conduttori (cioè di chi poi lo pilota); infine le sanzioni per irregolarità tecniche e sportive e i reclami.

E, sopra ogni cosa, il significato delle bandiere esposte durante la gara. Con il certificato medico, l’attestazione di partecipazione al corso, la patente di guida e la tessera associativa ACI in corso di validità basta effettuare il pagamento annuale per avere la licenza.

"Alunni" che prendono appunti nelle lezioni del "professore" Andreucci al corso di rally Peugeot al Ciocco
Gli aspiranti piloti devono sostenere un corso tecnico obbligatorio

Quest’ultima può essere rilasciata anche ai giovanissimi non ancora in età da patente, presentando anche il certificato di abilitazione rilasciato dalla Scuola di Pilotaggio Federale ACI Sport e l’autorizzazione dei genitori. Ora resta solo da districarsi tra le innumerevoli offerte in tema di licenze proposte da ACI Sport.

Licenza C Nazionale per la pista, rally, salita, autocross e regolarità

Mettendo da parte momentaneamente un minorenne, per cui la scelta obbligata è tra una licenza che gli permetta di cimentarsi esclusivamente in circuito chiuso con vetture di potenza limitata, se desidera fare il pilota, e una licenza Navigatore Regolarità, se vuole sedere al posto del coéquipier, la tipologia che consente la maggiore elasticità di utilizzo è senza dubbio quella di grado C Nazionale.

Licenza C Nazionale per la pista, rally, salita, autocross e regolarità
La licenza C Nazionale consente di correre in pista, nei rally, in salita e nelle gare autocross e regolarità

Quest’ultima ammette la partecipazione a tutte le gare in pista che si disputano in Italia, rally, salita, autocross, regolarità, sia con auto moderne sia storiche.

Prezzi, quanto costa la licenza C Nazionale per diventare piloti?

La licenza C Nazionale concorrente/conduttore costa 291 Euro a cui bisogna aggiungere la tessera ACI Sistema a 59 Euro e la visita medica a 70 Euro, oltre all’encefalogramma e alla ricerca del gruppo sanguigno effettuati in privato.

Prezzi, quanto costa la licenza C Nazionale per diventare piloti?
La licenza C Nazionale concorrente/conduttore costa 291 Euro, ma si può spendere anche di meno

Ovviamente si può spendere anche meno, selezionando un tipo di licenza mirato ad esigenze meno professionali, come ad esempio quella che autorizza alle gare di abilità e alle manifestazioni pre-agonistiche dal prezzo inferiore ai 100 Euro o quella specifica per gare di Regolarità, anch’essa particolarmente economica con un esborso di soli 50 Euro.

Per i giovanissimi inoltre è prevista una licenza simile alla C Nazionale dal costo ridotto di 151 Euro, la Junior.

bigliamento per diventare pilotale deve essere conforme alle norme FIA 8856-2000: tuta, sottotuta in due pezzi, calze, guanti, scarpe, sottocasco, tutti rigorosamente ignifughi
L’abbigliamento per diventare pilotale deve essere conforme alle norme FIA 8856-2000: tuta, sottotuta in due pezzi, calze, guanti, scarpe, sottocasco, tutti rigorosamente ignifughi

Abbigliamento per il pilota di auto da corsa, cosa serve?

A questo punto, se si è scelta la licenza C, per partecipare ad una competizione, pista, rally o salita, è necessario essere dotati dell’abbigliamento omologato secondo le norme FIA 8856-2000: tuta, sottotuta in due pezzi, calze, guanti, scarpe, sottocasco, tutti rigorosamente ignifughi.

Casco in carbonio Sparco leggero
Casco in carbonio della Sparco “Supercabon” è tra i TOP molto leggero
ma costa oltre 2.000 euro.

Poi c’è il casco con omologa specifica per le gare in auto, anch’esso con imbottitura ignifuga e attacchi per il collare Hans.

Collare hans per casco pilota auto o kart
Collare hans per casco pilota auto o kart

L’Hans è il dispositivo che trattiene il collo in caso di urti violenti obbligatorio per le gare con vetture moderne.

Indirizzi a chi rivolgersi ACI Sport

  • via Solferino 32, 00185 Roma
  • Tel. 06/49982805-06
  • E-mail: segreteria@acisportspa.it; infolicenze@csai.aci.it
  • Web: www.acisport.it

Licenze sportive ACI Sport, classificazione e costi licenza da pilota gare auto

GRADO E TIPOLOGIA LICENZA SPORTIVA IMPIEGO COSTI
– Concorrente Persona Giuridica – Concorrente Persona Fisica è richiesta per effettuare l’iscrizione di una vettura con relativo equipaggio dotato di licenza Conduttore ad una gara 1.451,00 221,00
Grado “A” Internazionale: – Concorrente/conduttore – Conduttore   è richiesta per guidare vetture con rapporto peso/potenza inferiore a 1 kg/hp 701,00 621,00
Grado “B” Internazionale: – Concorrente/conduttore – Conduttore è richiesta per guidare vetture con rapporto peso/potenza tra 1 e 2 kg/hp e per il Campionato FIA WTCC 471,00 391,00
Grado “C/R” Internazionale: – Concorrente/conduttore – Conduttore è richiesta per guidare vetture con rapporto peso/potenza tra 2 e 3 kg/hp e per i Campionati FIA Autocross, Rallycross e Camion 321,00 241,00
Grado “C/R” Internazionale Historic è richiesta per guidare tutte le vetture storiche con rapporto peso/potenza fra 2 e 3 kg/hp; per auto storiche di Formula Uno (dal periodo G in avanti), di Formula 2 (dal periodo H in avanti), di Indy Car (dal periodo G in avanti), di Formula 5000 e Formula A, di gruppo C, di CanAm e Sport Prototipi oltre 2 litri (dal periodo G in avanti) indipendentemente dal rapporto peso/potenza 271,00
Grado “C” Nazionale Senior: – Concorrente/conduttore – Conduttore analoga alla licenza C/R Internazionale, valida per le sole gare nazionali è rilasciata a chi è o è stato titolare di una licenza C Nazionale Senior almeno in uno degli ultimi 5 anni oppure ai titolari di licenza C Nazionale che la richiedono avendone i requisiti previsti 295,00 211,00
Grado “C” Nazionale: – Concorrente/conduttore – Conduttore analoga alla licenza C/R Internazionale è valida per le sole gare sul territorio nazionale 291,00 201,00
Concorrente/conduttore grado “C” Nazionale H ha la stessa validità della licenza “C” Nazionale, ma è riservata ai conduttori diversamente abili che utilizzano vetture con comandi adattati 291,00
Conduttore grado “C” Nazionale Junior è riservata ai conduttori di 15 anni (A4) 151,00
Concorrente/conduttore grado “C” Nazionale Under 23 rilasciata solo per il primo anno ai conduttori che al momento della richiesta di licenza non abbiano compiuto i 23 anni 50,00
Grado “D” Internazionale: – Concorrente/conduttore – Conduttore è richiesta per guidare in circuito vetture con rapporto peso/potenza superiore a 3 kg/hp e per tutte le serie Internazionali Club e Bronzo registrate dalla FIA anche con vetture con rapporto peso/potenza < 3 kg/hp 301,00 221,00
Concorrente/Conduttore grado “D” Internazionale Historic è richiesta per guidare tutte le vetture storiche con rapporto peso/potenza >3 kg/hp, per tutte le serie internazionali Club Bronzo registrate dalla FIA e per tutte le auto storiche su gare in circuito anche se alcune vetture che vi corrono hanno rapporto peso/potenza < 3 kg/hp 261,00
Concorrente/conduttore grado “D” Nazionale può essere richiesta in alternativa alla licenza “C” Nazionale per le sole gare di “abilità” 91,00
Junior Off Road Internazionale: – Concorrente/conduttore – Conduttore   è richiesta per guidare le vetture Junior Buggy e KartCross per piloti di età compresa tra i 13 e i 21 anni nella specialità Velocità su Terra 201,00 151,00
Concorrente/conduttore Historic Regolarità Internazionale consente la partecipazione alle gare internazionali di regolarità storica 151,00
Concorrente/conduttore Regolarità Storica permette la partecipazione alle gare di regolarità storica 50,00
Concorrente/conduttore Regolarità Turistica Storica consente la partecipazione alle gare di regolarità turistica storica 30,00
Concorrente/conduttore Regolarità Moderna permette la partecipazione alle gare di regolarità moderna 50,00
Concorrente/conduttore Regolarità Turistica Moderna consente la partecipazione alle gare di regolarità turistica storica 30,00
Concorrente/conduttore Regolarità Fuoristrada permette la partecipazione alle gare di regolarità fuoristrada 30,00
Concorrente/conduttore Regolarità H consente la partecipazione alle gare di regolarità ai conduttori diversamente abili 50,00
Concorrente/conduttore Attività di Base Abilità con passaporto light permette la partecipazione alle gare di Abilità a coloro che sono in possesso del pre-passaporto tecnico light 75,00
Concorrente/conduttore Entry Level rilasciata ai concorrenti/conduttori maggiorenni per la partecipazione alle gare pre-agonistiche 90,00
Concorrente/conduttore ACI/EPS consente la partecipazione alle gare comprese nell’accordo quadro ACI/Direzione per lo Sport Automobilistico/Ente di Promozione Sportiva 95,00
Concorrente/conduttore Sicilia/Sardegna Light permette la partecipazione dei residenti alle gare di tutte le tipologie con vetture di gruppo A dalla classe A0 alla classe A7; di gruppo N dalla classe N0 alla classe N3; di gruppo R1 e R2 che si svolgono nelle isole Sicilia e Sardegna. Abilita anche alla partecipazione a determinate tipologie di gare Autostoriche 91,00
Navigatore Rally H Internazionale riservata ai diversamente abili, consente la partecipazione ai Rally in qualità di “navigatore”. Non abilita in alcun caso a guidare le vetture in gara 151,00
Navigatore Rally H Nazionale riservata ai diversamente abili, permette la partecipazione ai Rally in qualità di “navigatore”. Non abilita in alcun caso a guidare le vetture in gara 111,00
Navigatore Regolarità consente la partecipazione a tutte le gare di regolarità auto storiche e moderne solamente come navigatore (escludendo tassativamente la possibilità di condurre la vettura) anche ai minorenni (over 14) o ai non patentati 50,00
Licenza Giornaliera Regolarità è rilasciata direttamente dagli Automobile Club provinciali e ha validità per una sola partecipazione. È rilasciata ai soli conduttori stranieri maggiorenni iscritti alle gare e manifestazioni alle quali possono partecipare i titolari di licenza di regolarità e ai conduttori italiani maggiorenni che partecipano alle manifestazioni di “Caccia al Pilota” nonché alle gare non agonistiche (gimkane, raduni, cacce al tesoro, prove di consumo, attività di promozione, manifestazioni fieristiche e/o benefiche, ecc.). 40,00
Licenza Giornaliera Entry Level È rilasciata direttamente dagli Automobile Club provinciali e ha validità per una sola partecipazione. È rilasciata ai soli conduttori stranieri maggiorenni iscritti alle gare pre-agonistiche 40,00
Pseudonimo consente di iscrivere un concorrente utilizzando un nick-name al posto del nome 80,00

Potrebbe interessarti (anzi te lo consiglio):

👉 Come scegliere e preparare un’auto da corsa

👉 Come richiedere la licenza di meccanico nelle gare auto

👉 Se sei appassionato di preparazioni auto leggi ELABORARE

ELABORARE Magazine specializzato nella preparazione delle auto da corsa e stradali
ELABORARE magazine specializzato nella preparazione delle auto da corsa e stradali

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Alberto Bergamaschi

Laureato in legge, giornalista, per 35 anni a capo delle Relazioni Pubbliche di Continental, appassionato di corse d’auto, dal 1971 ha disputato oltre 500 gare al volante di una settantina di vetture differenti. Pilota ufficiale Simca a fine anni ‘70, Fun Cup e Kia negli anni 2000, nel 1979 si aggiudica la Coppa CSAI Rally Nazionali classe 1300 gruppo 2, nel 2000 è vice-campione di Formula Ford, dal 2002 al 2010 si aggiudica ben sette titoli nazionali Fun Cup in pista e sul ghiaccio, nel 2010 è Campione Italiano Turismo di Serie. Inoltre nel 2005 è secondo assoluto al Motor Show con la Fun Cup, nel 2008 è primo di classe alla 24 ore del Nuerburgring, nel 2012 è testimonial a Mosca alla Corsa dei Campioni “Za Rulem” con Alain Prost e David Coulthard. Attualmente si cimenta principalmente con le auto storiche, in pista con l’Alfa 2000 GTV Bertone e nei rally col Maggiolone 1303S “Salzburg” ex-works.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto