GUIDE CONSIGLI AUTO

Bollo auto non pagato, pace fiscale e rottamazione cartelle

La pace fiscale, inserita nella Manovra economica del Governo Meloni, prevede anche la rottamazione delle cartelle per bollo non pagato. Cosa non si paga e quando viene annullata la tassa automobilistica con la pace fiscale.

E’ stata confermata la pace fiscale per il bollo auto non pagato. Nella Manovra Finanziaria 2023 del Governo è stata inserita anche la pace fiscale, che prevede la cancellazione totale dei debiti inferiori a 1.000 euro per le cartelle fino al 2015. Con la pace fiscale, dunque, si procede alla cancellazione automatica delle cartelle esattoriali entro la fine dell’anno. La decisione riguarda anche moltissime cartelle relative alle violazioni del Codice della Strada.

Bollo auto non pagato, pace fiscale

La pace fiscale viene applicata alle cartelle emesse fino al 2015 e inferiori ai 1.000 euro, che così verranno automaticamente cancellate. Nella rottamazione delle cartelle esattoriali rientrano anche i bolli auto non pagati ed alcune multe stradali. Secondo il Governo, le cartelle così vecchie sono difficilmente recuperabili e per l’Erario diventa più vantaggioso cancellarle visti anche i costi di riscossione non giustificabili.

Bollo auto non pagato pace fiscale rottamazione delle cartelle
La pace fiscale prevede la cancellazione totale dei debiti fino a 1.000 euro per le cartelle fino al 2015

Come aderire alla pace fiscale 2023, ad esempio per il bollo auto non pagato? La cartella di mancato pagamento fino al 2015, come detto prima, verrà automaticamente stralciata e gli interessati riceveranno una comunicazione telematica dall’Agente di Riscossione nella quale sono indicate le quote annullate (condonate) grazie appunto all’opportunità della pace fiscale.

Rateizzazione bollo auto con la pace fiscale

Per le cartelle superiori ai 1.000 euro, notificate fino al 2015, che possono riguardare anche il bollo auto non pagato, la pace fiscale prevede la rateizzazione del debito con l’Erario fino a 5 anni senza sanzioni e interessi. Anche sulle cartelle consegnate fino al 30 giugno 2022 superiori ai 1.000 euro sarà dovuto solo l’importo, da versare rateizzato anche in 5 anni e senza interessi.

Per chi ha già pagato il bollo auto?

In questo scenario va considerato anche il caso in cui già sono stati pagati degli acconti sul bollo auto, interessato dalla sanatoria. In tal caso le somme versate prima dell’entrata in vigore della norma non rientrano nella pace fiscale sul bollo auto, che così si ritengono definitivamente acquisite.

Bollo auto non pagato pace fiscale 2019
Le somme versate prima dell’entrata in vigore della norma non rientrano nella pace fiscale

I contribuenti invece che non sono a conoscenza della sanatoria e continuano a versare la somma anche dopo l’entrata in vigore della norma, verranno rimborsati.

Che cos’è la pace fiscale

La “pace fiscale”, rilanciata nel ddl Bilancio del Governo Meloni, comprende una serie di misure che consentono ai contribuenti di regolarizzare la propria posizione con il Fisco. La misura messa in atto dal nuovo Governo riguarda i crediti fino al 2015 oramai non più esigibili e la rateizzazione senza sanzioni e interessi delle imposte ancora da versare. Resta la sanzione dell’interesse al 5% per i debiti con il Fisco che non sono ancora diventati una cartella esattoriale o non sono ancora oggetto di contenzioso. In caso di avviso bonario, la sanzione potrebbe essere ulteriormente tagliata al 3%.

Le cartelle notificate dopo il 1° gennaio 2016 possono comunque essere cancellate pagando soltanto l’imposta senza sanzioni e né interessi.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Come calcolare il bollo auto

👉 Come verificare il pagamento del bollo

👉 Pagare il bollo a rate

👉 Esenzione bollo auto elettriche

👉 Esenzione bollo auto ibride

👉 Bollo auto storiche ventennali, ultraventennali

👉 Data esatta di scadenza del bollo auto ed i relativi termini per il pagamento

👉 Sanzioni ed interessi in caso di ritardato

👉 Bollo auto non pagato cosa fare e cosa accade

👉AVVISO BOLLO AUTO Resta aggiornato su tutte le novità della tassa automobilistica dalla nostra sezione dedicata agli aggiornamenti sul bollo auto.

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto