AudiFotogalleryQ7

Audi Q7 ibrida plug-in, SUV elettrico + benzina V6 3.0

Ecco la versione ibrida plug-in del SUV sette posti Audi A7, con motore elettrico da 43 km di autonomia e batteria da 17,3 kWh, abbinato ad unità benzina V6 3.0 TFSI da 340 CV

Audi Q7 ibrida, arriva la nuova mototrazione plug-in elettrico + benzina sul SUV sette posti Audi Q7. Il modello TFSI e quattro si affianca cosi ai modelli Audi ibridi plug-in Q5, A3 Sportback, A6, A7 Sportback e A8.

Il SUV ibrido plug-in Audi Q7 TFSI e quattro arriva nelle concessionarie Audi italiane nel corso del primo trimestre del 2020. Ma ora scopriamo le principali caratteristiche dell’Audi Q7 ibrida plug-in, le foto, gli interni, la batteria ed i sistemi di ricarica.

Audi Q7 ibrida plug-in elettrico + benzina

Il sistema ibrido plug-in del SUV Audi Q7 TFSI e quattro è costituito da propulsore termico V6 3.0 TFSI, turbo a iniezione diretta della benzina con filtro antiparticolato da 340 CV e 450 Nm di coppia, associato ad un motore elettrico sincrono a magneti permanenti (PSM) da 128 CV e di 350 Nm di coppia – integrato, insieme alla frizione di separazione, nella trasmissione tiptronic 8 rapporti.

Grazie alle differenti performance del motore elettrico in modalità boost Audi Q7 TFSI e quattro sviluppa di step di potenza: da 456 CV e 700 Nm di coppia e da 381 CV e 600 Nm.

La trasmissione tiptronic a 8 rapporti con convertitore di coppia lavora in abbinamento alla trazione integrale permanente quattro. In condizioni di marcia ordinarie, il differenziale centrale autobloccante ripartisce la coppia secondo il rapporto 40:60 tra avantreno e retrotreno

Motore V6 3.0 Audi Q7 TFSI e quattro SUV plug-in
Motore V6 3.0 Audi Q7 TFSI e quattro SUV plug-in

Quanto consuma?

Il consumo dichiarato dell’Audi Q7 ibrida plug-in PHEV nel ciclo combinato è di di 2,8 – 3,0 litri ogni 100 chilometri. Il consumo energetico invece è di 21,9 – 22,9 kWh/100 km. Le emissioni di CO2 infine sono di 64 – 69 g/km.

Frontale, paraurti anteriore Audi Q7 TFSI e quattro SUV plug-in
Consumi ed emissioni ridotte per l’Audi Q7 TFSI e quattro SUV plug-in

Batteria Audi Q7 ibrida plug-in da 17,3 kWh

L’elettronica di potenza trasforma la corrente continua erogata dalla batteria ad alta tensione in corrente alternata, destinata all’alimentazione del motore elettrico. Nelle fasi di recupero, il propulsore elettrico funziona da generatore accumulando energia nella batteria agli ioni di litio. Quest’ultima posizionata sotto il pianale del bagagliaio, composta da 168 celle prismatiche organizzate in quattordici moduli su due livelli sovrapposti e caratterizzata da una capacità di 17,3 kWh e da una tensione nominale di 308 Volt. La batteria consente al SUV un’autonomia in elettrico di 43 km WLTP.

Il sistema di raffreddamento della batteria è integrato nel circuito del climatizzatore e gestisce anche la temperatura del motore elettrico e dell’elettronica di potenza. Come sul SUV elettrico Audi e-tron il condizionamento dell’abitacolo funziona tramite una pompa di calore che è anche in grado di generare potenza termica grazie allo sfruttamento del calore residuo dei componenti ad alta tensione.

Bagagliaio aperto Audi Q7 TFSI e quattro SUV plug-in
La batteria si trova sotto il pianale del bagagliaio

Ricarica batteria Audi Q7 TFSI e quattro PHEV

La presa di ricarica di nuova Audi Q7 TFSI e quattro si trova in corrispondenza del passaruota posteriore sinistro: all’opposto rispetto al bocchettone per il carburante.

Durante il viaggio la batteria si può ricaricare facilmente grazie al servizio e-tron Charging Service che garantisce l’accesso a una vasta rete di colonnine pubbliche (oltre 120.000) in 21 Paesi europei. È sufficiente una card per dare inizio alla ricarica, indipendentemente dal fornitore. Ci si deve registrare un’unica volta nel portale myAudi e stipulare un contratto a pagamento. La fatturazione viene effettuata mensilmente tramite l’account utente.

Audi Q7 PHEV dispone di un connettore di ricarica Tipo 2

Come funziona il recupero energia sull’Audi Q7 ibrida plug-in

Il sistema di recupero dell’energia deriva da Audi e-tron. In fase di rilascio permette di recuperare fino a 25 kW di potenza, che diventano 80 kW in frenata. Il sistema di frenata elettroidraulico vede il motore elettrico occuparsi delle decelerazioni lievi: le più frequenti nella marcia quotidiana.

Le frenate di media intensità (oltre gli 0,3 g) sono invece di competenza dei freni idraulici tradizionali. Il passaggio dalla frenata elettrica a quella idraulica è pressoché impercettibile.

Scarico, paraurti posteriore Audi Q7 TFSI e quattro SUV plug-in
In frenata Audi Q7 TFSI e quattro recupera fino a 80 kW di energia

Audi Q7 ibrida plug-in, modalità di guida EV, Auto e Hold

Come impostazione di base, Q7 plug-in si avvia in modalità elettrica (EV) e viaggia a zero emissioni sino a quando il conducente preme con decisione il pedale dell’acceleratore. Per avvertire pedoni e ciclisti nel traffico cittadino, un altoparlante “annegato” nel passaruota destro emette un suono denominato e-Sound. Alla guida sono disponibili i programmi di marcia “EV”, “Auto” e “Hold” che danno rispettivamente priorità alla trazione elettrica, alla modalità ibrida automatica o al risparmio d’energia.

Tramite il sistema Audi drive select, il conducente ha a disposizione i classici programmi di guida auto, comfort, dynamic, efficiency, individual, allroad (se presenti le adaptive air suspension, a richiesta) e offroad, andando a incidere sull’erogazione, il setup delle sospensioni pneumatiche e la taratura dello sterzo. Optando per la logica di gestione sportiva “S” del cambio, caratteristica della modalità di marcia dynamic, il motore elettrico è sempre attivo, anche nelle fasi di rilascio, così da recuperare energia.

Quadro strumenti digitale Virtual Cockpit Audi Q7 TFSI e quattro SUV plug-in
Quadro strumenti digitale Virtual Cockpit Audi Q7 TFSI e quattro SUV plug-in

Gestione da remoto dell’Audi Q7 ibrida plug-in PHEV

Per gestire la vettura da remoto c’è l’app myAudi che trasferisce i servizi Audi connect sullo smartphone. Grazie all’applicazione, si può controllare da remoto lo stato della batteria e l’autonomia dell’auto, avviare i processi di ricarica, programmare il timer, monitorare i consumi e gestire la preclimatizzazione.

E’ disponibile per smartphone Apple ed Android:
– myAudi per Apple iOS
– myAudi per Android

I vantaggi dell’omologazione ibrida in Italia

In Italia, l’omologazione ibrida gode di alcuni vantaggi. Infatti è infatti esente dai blocchi del traffico, accede liberamente alle ZTL e, in molteplici città, beneficia della sosta gratuita sulle strisce blu. Lato tassazione, la variante PHEV di Q7 è esente totalmente o parzialmente dal bollo e può contare su uno sconto del 10% sull’assicurazione rispetto alle vetture con motore tradizionale.

Vista anteriore Audi Q7 TFSI e quattro SUV plug-in
L’omologazione ibrida dell’Audi Q7 TFSI e quattro SUV plug-in ha in dote parecchi vantaggi fiscali

FOTO Audi Q7 TFSI e quattro SUV plug-in

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close