Notizie autoPNEUMATICITEST

Pneumatici invernali vs estivi, test neve e ghiaccio

Pneumatici invernali vs estivi come vanno su neve e ghiaccio: un test di aderenza, spazi di frenata, le differenze in accelerazione tra un pneumatico estivo ed un invernale puro

Mettetevi nei panni di un pneumatico estivo: vi scorrazza in lungo e in largo nella bella stagione, sopporta con voi le lunghe code sulle strade per portarvi in vacanza al mare o nelle vostre gite in campagna, magari con la vettura a pieno carico; non disdegna nemmeno gli acquazzoni estivi, dandovi prova che è “uno” di cui ci si può fidare.

Poi però, un bel giorno d’autunno, arriva un “invernale” a dirgli che non è più adatto per voi, perché con il freddo che sta arrivando la sua mescola non sarà in grado di offrire il grip necessario, che la sua scolpitura non offre garanzie di drenaggio in presenza di elevati spessori d’acqua e non è attrezzata per catturare la neve e generare l’aderenza necessaria su questo tipo di fondo. E’ normale che al nostro amico “estivo” gli giri… il battistrada e non sia affatto convinto che l’invernale e l’obbligo di legge dicano la verità.

Pneumatici invernali/estivi, qual’è il più adatto?

Pneumatici invernali/estivi, qual’è il più adatto nei mesi più freddi? Vi lanciamo una provocazione: siamo sicuri che molti di voi la pensano allo stesso modo e magari sarebbero capaci di mettersi t-shirt con 5 gradi sottozero in mezzo a 50 cm di neve, sostenendo che non faccia poi così freddo.

Test sui pneumatici invernali ed estivi GT Radial con una Peugeot 208
Sfida fra pneumatici estivi ed invernali sulla neve

Per dissipare ogni dubbio, abbiamo confezionato un bel confronto fra i due contendenti. Gli ingredienti? Una Peugeot 208 1.2 litri, i cui sistemi elettronici di antipattinamento e ABS sono stati messi a dura prova dalle ripetute partenze e frenate, due set di pneumatici uno estivo e l’altro invernale.

Test comparativo pneumatici estivi invernali

Cercavamo una location che offrisse freddo e neve in abbondanza e l’abbiamo trovata a due passi. Infatti, sulla piana di Campofelice (AQ), a un’ora di macchina dalla redazione, c’erano tutte le condizioni che avevamo ipotizzato per il test: uno strato di neve fresca di circa 25 cm, una strada con neve completamente gelata e un tratto rettilineo di asfalto parzialmente ghiacciato, il tutto condito con una temperatura esterna che non ha mai superato i -4° C con punte anche di -7.

Test comparativo pneumatici estivi  contro pneumatici invernali
Differenza di battistrada fra un pneumatico estivo ed invernale

Per il confronto abbiamo scelto pneumatici GT Radial, un marchio di qualità che dispone a listino di un ottimo estivo e di un eccellente invernale, nella medesima misura. Infatti, per realizzare questa prova abbiamo “preteso” di mantenere lo stesso sizing dei pneumatici. In questo modo, nel rilevamento delle prestazioni, è sparita la variabile dimensionale.

Test pneumatici estivi/invernali partenza, ripresa e frenata

Test di partenza, ripresa e frenata prima con i pneumatici invernali e successivamente con gli estivi per ciascuna delle situazioni sopra descritte: ogni ciclo di prova è stata ripetuto tre volte scartando il migliore e il peggiore risultato.

Calibrazione strumenti test comparativo pneumatici invernali/estivi
Calibrazione degli strumenti prima del test

Come per la frenata, controllata totalmente dall’ABS, abbiamo affidato all’intelligentissima “stupidità” elettronica anche il compito di gestire le partenze: gas a manetta, repentino stacco frizione e… insulti in lingua binaria dalla centralina elettronica impegnata a controllare un grip che in queste condizioni è veramente latitante.

Come leggere i risultati del test

Di seguito trovate il risultato specifico per quella determinata prova. I rilevamenti effettuati sono l’accelerazione 0-30 Km/h, la ripresa 20-40 Km/h, la frenata 30-0 Km/h, i 20 mt e i 40 mt entrambi con partenza da fermo. Riportiamo le tre misurazioni registrate sia per l’invernale che per l’estivo, evidenziando il valore medio scelto.

Montaggio gomme invernali GT Radial Champiro Winterpro sulla Peugeot 208 del test
Montaggio gomme invernali GT Radial Champiro Winterpro sulla Peugeot 208 del test

Questi ultimi verranno poi riportati in chiusura dell’articolo, all’interno di una tabella riepilogativa, in modo da offrire un confronto visivo diretto fra le differenti soluzioni.

Test pneumatico invernale GT Radial Champiro Winterpro

Tipicamente invernale, il disegno direzionale del battistrada migliora l’aderenza e le performance su neve e ghiaccio. Le numerose lamelle catturano e trattengono la neve mentre la mescola ricca di silice si mantiene morbida ed elastica anche alle temperature più rigide, offrendo ottime prestazioni anche su fondi ghiacciati.

Quello utilizzato è in pneumatico invernale GT Radial Champiro Winterpro

Utilizzandolo ne abbiamo apprezzato la notevole trazione e frenata nel test su neve ghiacciata. Dove si fatica a rimanere in piedi, il Winterpro ha dato il meglio di sé. Eccellente la direzionalità espressa su fondi innevati e decisamente efficaci anche in caso di violenti acquazzoni. Un po’ rumorose, invece, su asfalto asciutto specie se di tipo drenante.

👉 Pneumatico utilizzato 185/65 R15

Caratteristiche pneumatico invernale GT Radial Champiro Winterpro
Caratteristiche pneumatico invernale GT Radial Champiro Winterpro

Pneumatico estivo, test prestazioni (GT Radial Champiro ECO)

Il pneumatico GT Radial Champiro Eco presenta un battistrada caratterizzato da tre scanalature simmetriche che aumentano la direzionalità e la stabilità riducendo il rischio di aquaplaning. Le lamellature ad onda spezzano la risonanza nel rotolamento, abbattendo il rumore. Dispone di una nuova mescola che esalta le prestazioni sul bagnato e in frenata, mentre un innovativo rivestimento interno riduce le perdite di pressione.

Battistrada pneumatico estivo GT Radial Champiro ECO
Battistrada pneumatico estivo GT Radial Champiro ECO su AMAZON

Utilizzandolo ne abbiamo apprezzato la silenziosità di marcia, il comfort e le prestazioni generali. Il suo punto forte è la frenata, eccellente in condizioni normali, molto valida in presenza di temperature rigide. Non si tratta di uno sportivo e si sente, tuttavia si rivela sufficientemente preciso nei cambi di direzione.

👉 Pneumatico utilizzato 185/65 R15 – Prezzo 135,50 € (Cad. IVA compresa)

Caratteristiche pneumatico estivo GT Radial Champiro ECO
Caratteristiche pneumatico estivo GT Radial Champiro ECO

Pneumatici invernali su cerchi in lega Mak

Per rendere più distinguibili i due treni di gomme abbiamo optato per due ruote ben differenti nell’estetica prodotte dall’italiana Mak.

Cerchi MAK usati per il test sui pneumatici invernali ed estivi GT Radial
Per il test sono stati usati cerchi in lega MAK da 16″

I pneumatici invernali sono stati installati su cerchi MAK Zenith Hyper silver 6,5jx15”, quindi color grigio argento (prezzo al pubblico 208,70 € Cad. IVA compresa).

ruota in lega MAK Zenith Hyper silver 6,5jx15”, quindi color grigio argento (prezzo
MAK Zenith Hyper silver 6,5jx15” ruota in lega

Mentre le gomme estive sulle ruote MAK ma Tuono Ice Super Dark nella medesima misura (prezzo al pubblico 226,90 € Cad. IVA compresa).

ruota in lega nera MAK ma Tuono Ice Super Dark
MAK ma Tuono Ice Super Dark

Risultati del test pneumatici su neve fresca (estivo vs invernale)

La prima prova del nostro test sui pneumatici invernali ed estivi è sulla neve fresca. Arriviamo che ha appena smesso di nevicare: circa 25 cm di manto nevoso fresco si sono depositati sul sottostante compatto, creando le condizioni ideali per la nostra prova. La 208 calza già gli invernali, non resta che resettare la telemetria e tuffarci nella neve fresca.

Se questi pneumatici non ci stupiscono più di tanto per la loro scontata e naturale efficienza, è quando passiamo agli estivi che rimaniamo sorpresi. La profonda scolpitura del Champiro Eco estivo, infatti, sopperisce in parte alla mescola non pensata per i climi freddi, esercitando un’azione di trascinamento sulla neve fresca che aiuta specie nella partenza.

Nella tabella “A” indica l’accelerazione, “R” la ripresa e “F” la prova di frenata con i relativi tempi e velocità.

 

INVERNALI

ESTIVI

A 0-30 km/h

6″3

6″4

6″1

8″4

8″5

8″8

R 20-40 km/h

4″1

3″7

3″8

5″4

5″6

5″5

A 0-20 mt

5″6 
26 km/h

5″7
25,8 km/h

5″4
26,5 km/h

6″7
16,8 km/h

6″8
16,6 km/h

7″
16,2 km/h

A 0-40 mt

7″9
38,3 km/h

8″
38,1 km/h

7″5
38,8 km/h

11″6
23,5 km/h

11″9
23,3 km/h

12″
23 km/h

F 30-0 km/h

3″2
13,3 mt

2“7
11,2 mt

2“5
10,4 mt

4″8 
19,9 mt

5″ 
20,1 mt

4″7
19,6 mt

Test gomme invernali/estivi GT Radial sulla neve fresca
Test con la Peugeot 208 sulla neve fresca

Test pneumatici sul ghiaccio (estivo vs invernale)

Non c’è storia in questa situazione. Il ghiaccio è una brutta bestia anche per un termico di qualità come il Champiro Winterpro, figuratevi per un estivo! La mescola specifica dell’invernale si trova perfettamente a suo agio in queste condizioni e lo porta addirittura a migliorare le performance rispetto al test precedente.

Con il secondo tipo, invece, diventa impegnativo completare la prova di ripresa 20-40 Km/h per mancanza di spazio. Meno male che abbiamo impostato velocità piuttosto basse.

 

INVERNALI

ESTIVI

A 0-30 km/h

6″3

6″4

6″1

8″4

8″5

8″8

R 20-40 km/h

4″1

3″7

3″8

5″4

5″6

5″5

A 0-20 mt

4″3
30,1 km/h

4″7
29,6 km/h

4″5
29,8 km/h

9″2
14,3 km/h

8″4
16 km/h

8″
16,8 km/h

A 0-40 mt

6″5
40,6 km/h

6″7
40,2 km/h

6″6
40,6 km/h

13″2
20,8 km/h

12″2
21,5 km/h

11″6
23,5 km/h

F 30-0 km/h

2″6
10,6 mt

2“7
10,9 mt

2″8
11,1 mt

5″0
20,9 mt

5″3
21,9 mt

4″8
19,9 mt

Come si comporta la gomme invernale GT Radial Champiro Winterpro sul ghiaccio
Come si comporta la gomme invernale GT Radial Champiro Winterpro sul ghiaccio

Test pneumatici su asfalto misto neve e ghiaccio

Dopo una situazione estrema passiamo ad una più normale: un nastro d’asfalto parzialmente innevato e ghiacciato. Il miglioramento prestazionale è evidente per entrambi i treni di gomme, al punto che possiamo permetterci addirittura uno 0-60 Km/h.

A parità di pneumatici i rilevamenti diventano più costanti, tanto che tra una prova e l’altra le differenze sono nell’ordine dei decimi di secondo. Ovviamente anche questa è una situazione prettamente invernale e l’estivo ne esce sconfitto.

 

INVERNALI

ESTIVI

A 0-30 km/h

3″2

3″0

3″1

3″4

3″8

3″6

R 20-40 km/h

2″4

2″5

2″4

2″4

2″5

2″4

A 0-20 mt

3″8
35,2 km/h

3″5
38,2 km/h

3″6
37,3 km/h

4″1
34,2 km/h

4″5
33,2 km/h

4″1
35,4 km/h

A 0-40 mt

5″5
47,5 km/h

5″1
51,2 km/h

5″3
48,5 km/h

5″8
45,5 km/h

5″9
43,4 km/h

5″9
44,1 km/h

F 30-0 km/h

1″6
6,5 mt

1″4
6,2 mt

1″6
6,3 mt

1″8
7,1 mt

1″7
7 mt

2″1
7,5 mt

Test gomme invernali/estivi GT Radial sul ghiaccio
La Peugeot 208 nel test misto neve e ghiaccio

Test evitamento ostacolo

Abbiamo voluto realizzare anche questa prova forse l’unica che, anche solo osservando le immagini, mostri realmente le differenze di comportamento fra i due treni di gomme. Tre birilli rappresentano l’ostacolo da evitare, mentre un quarto viene posizionato a circa dieci metri per indicare il punto in cui inizia la sterzata.

Dopo aver disattivato completamente i controlli elettronici (sulla nostra 208 si riattivano solo superati i 50 Km/h) siamo partiti con gli invernali, riuscendo a completare la manovra a 20, 30 e 40 Km/h; con gli estivi, invece, già a 30 Km/h abbiamo letteralmente fatto esplodere un birillo.

Velocità Invernali Estivi
20 Km/h SI SI
30 Km/h SI NO
40 Km/h SI NO
Test gomme invernali/estivi GT Radial fra i birilli, cambi di direzione
La Peugeot 208 fra i birilli, nel test dei cambi di direzione

Pneumatici estivi in inverno?

L’esito del test era forse scontato sin dall’inizio: in situazioni invernali estreme i pneumatici termici surclassano gli estivi da tutti i punti di vista. Sulla via del ritorno, quindi, abbiamo voluto effettuare un’ulteriore prova di frenata, su asfalto perfettamente asciutto ma sempre con temperatura esterna di -5° C. Una condizione totalmente diversa rispetto alla montagna dove ci troviamo, ma presente in inverno anche in numerose strade in pianura, specie al Nord Italia.

Test gomme invernali/estivi GT Radial sul ghiaccio
La Peugeot 208 nel test sul ghiaccio

Ebbene anche in questo caso con uno scarto medio di circa un metro con punte massime di oltre due. Insomma, la differenza fra evitare un tamponamento o entrare letteralmente dentro la vettura che ci precede. C’è un’altra considerazione da fare sui pneumatici invernali.

Pneumatici invernali quanto si consumano

Fino a una ventina di anni fa le “gomme da neve” andavano bene solo in montagna… sulla neve appunto. Rientrati in città, con temperature tra i +5 e +20° C bisognava sbrigarsi a toglierle, altrimenti in poche migliaia di km erano completamente usurate. Un po’ come avviene per i pneumatici Rain in Formula 1: ottimi finché piove ma che si distruggono sull’asciutto.

Messaggio obbligo pneumatici invernali pannello autostradale
Messaggio obbligo pneumatici invernali in autostrada

Oggi non è più così. Anzi, probabilmente il più grande passo avanti compiuto da queste coperture è proprio il fatto di comportarsi come un pneumatico normale nell’uso quotidiano salvo dimostrare tutto il loro valore su neve, ghiaccio, freddo o elevati spessori d’acqua.

Risultati finali differenze fra pneumatici invernali ed estivi

Abbiamo raccolto i migliori dati del test (evidenziati in neretto nelle precedenti tabelle) per un raffronto complessivo delle prestazioni dei pneumatici invernali rispetto agli estivi, in un contesto tipicamente invernale e temperature rigide.

Neve fresca

Ghiaccio

Asfalto Ghiacciato

 

Invernale

Estivo

Invernale

Estivo

 Invernale

Estivo

0-30 km/h

6″1

8″4

4″8

14″2

3″0

3″4

20-40 km/h

3″7

5″4

3”6

6”1

2″4

2″4

0-20 mt 

5″4
26,5 km/h

6″7
16,8 km/h

4″3
30,1 km/h

8″
16,8 km/h

3″5
38,2 km/h

4″1
35,4 km/h

0-40 mt

7″5
38,8 km/h

11″6
23,5 km/h 

6″5
40,6 km/h   

11″6
23,5 km/h 

5″1
51,2 km/h

5″8
45,5 km/h

30-0 Km/h

2″5
10,4 mt

4″7
19,6 mt

2″6
10,6 mt

4″8
19,9 mt

1″4
6,2 mt

1″7
7 mt

Sezione SHOP! Su Amazon le ruote in lega utilizzate nel test

👉 MAK ma Tuono Ice Super Dark

👉 MAK ma Tuono Ice Super Dark
👉 MAK ma Tuono Ice Super Dark

👉 Ruote in lega MAK Zenith Hyper silver su Amazon

MAK Zenith Hyper silver  ruota in lega ideale per un doppio treno di gomme estive / invernali
MAK Zenith Hyper silver

Test pneumatici invernali ed estivi GT Radial

Potrebbe interessarti (anzi te consiglio):

👉 Calze da neve auto. Cosa sono, a cosa servono

👉 Consigli su come preparare l’auto per il freddo dell’inverno

👉 TUTTO SUI PNEUMATICI

👉 COME GUIDARE SULLA NEVE

Tutto sui pneumatici invernali, le differenze tra estivo e 4 stagioni, le multe, lo stoccaggio, quanto durano..

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

👉 Scopri cosa si dice sull’obbligo delle gomme invernali sul FORUM!


Paolo Turco

Da sempre amante di tutto ciò che ha un congegno meccanico, test driver, giornalista, video enthusiast, story teller per lo storico magazine Elaborare, vissuto a fondo nella produzione. Contribuisco nei contenuti di altri 2 magazine specializzati Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic e di questo portale Newsauto.it. Fra le numerose vetture provate mi piace ricordare le emozioni intense a bordo della Peugeot 205 T16 stradale, o l’adrenalina provata sulla Fiat 500 motorizzata Ferrari.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto