EV DrivingFotogalleryModel 3PROVA COMPLETATeslaTEST

Tesla Model 3 da corsa, prova in pista e caratteristiche “racing”

Test in pista della Tesla Model 3 Performante, alleggerita con assetto e freni studiati per partecipare al nuovo campionato E-STC riservato alle auto elettriche da corsa.

MOTORE
0.0Elettrico
CAVALLI
480
Velocità Max.
261km/h
PESO / POTENZA
3,54Kg/CV

La Tesla Model 3 Performance da corsa allestita da Executive Roma è una vettura fuori dall’ordinario; nata dalla collaborazione tra l’officina romana e Luca Panizzi, amministratore della E-STC Series, questa Tesla partecipa al nuovo campionato riservato alle berline elettriche. L’idea di preparare questa “elettrica” da corsa nasce alla fine del 2020 quando Luca Panizzi entra in contatto con l’officina romana cercando appunto un partner che potesse allestire la vettura. Trovato un accordo, ad inizio anno comincia l’elaborazione dell’auto.

L’abbiamo provata in pista, ecco le nostre impressioni con tutte le caratteristiche tecniche della preparazione.
(In arrivo anche il video della prova su youtube.come/newsautoit)

Tesla Model 3 da corsa, caratteristiche, com’è

La vettura è equipaggiata con uno specifico kit realizzato dal preparatore americano Unplugged Performance, che ha già fatto debuttare la Model 3 al Pikes Peak nel 2020 con risultati incredibili.

Le auto elettriche da corsa come la Tesla Model 3 della prova fra le caratteristiche principali mantengono il powertrain originale, che praticamente non richiede manutenzione e già consente prestazioni di rilievo con tempi sul giro paragonabili a un GT4.

Tesla Model 3 Performance su pista
Tesla Model 3 Performance da corsa

Il kit E-ST prevede quindi aggiornamenti alla ciclistica e all’aerodinamica, mentre i motori forniscono già una potenza sufficiente a garantire uno scatto 0-100 km/h inferiore ai 3 secondi.

Per regalare un’estetica più aggressiva alla Tesla Model 3 non potevano mancare dei componenti in carbonio studiati per questa vettura.

Vista posteriore della Tesla Model 3 da corsa
Vista posteriore della Tesla Model 3 da corsa

Infatti, il kit sviluppato sempre dalla Unplugged Performance prevede paraurti anteriori e posteriori in carbonio così come lo spoiler aggiuntivo sopra il portellone.

Prova Tesla Model 3 da corsa, dentro come si sta?

Ovviamente essendo un’auto preparata per la pista, l’abitacolo è stato alleggerito rimuovendo i pesanti sedili originali per fare posto ad un sedile monoscocca abbinato alle cinture a 6 punti, entrambi della OMP. Rimangono di serie il volante (privo di airbag), parte del cruscotto e relativo monitor del sistema infotainment utile per controllare le funzioni della vettura.

Abitacolo Tesla Model 3 Performance preparata da corsa, per gare in pista
Abitacolo Tesla Model 3 Performance preparata da corsa, per gare in pista

La cura dimagrante ha fatto scendere il peso dell’auto a circa 1.700 kg. Il giorno del nostro test si è provveduto a rimontare il sedile passeggero, ma normalmente non sarà presente. Successivamente alla nostra prova è stato installato il roll-bar omologato FIA, realizzato dalla Sassa Roll-bar.

Tesla Model 3 da corsa, caratteristiche assetto e freni

Al momento del nostro test in pista, la Tesla monta un assetto con ammortizzatori a ghiera regolabili realizzati dalla Unplugged Performance. Sempre del produttore americano sono i bracci regolabili delle sospensioni e le barre antirollio maggiorate.

Pneumatici slick Hankook sulla Tesla Model 3 da corsa
Pneumatici slick Hankook sulla Tesla Model 3 da corsa

I freni anteriori hanno lasciato il posto ad un impianto maggiorato Brembo GT con pinza a 6 pompanti e disco da 332 mm, il tutto montato con tubi aeronautici. I cerchi, realizzati appositamente dalla OZ per il Campionato E-STC, sono da 10Jx18” abbinati alle gomme slick Hankook nella misura 260/660-18.

Test prova in pista Tesla Model 3 Performance E-STC da corsa

Il test con la prova in pista della Tesla Model 3 Performance da corsa si è svolto sulla pista dell’ISAM di Anagni. Come spesso accade in presenza di un sedile monoscocca, la regolazione è assente perché la posizione di guida è stata tarata sull’altezza del pilota.

Sedile monoscocca da corsa sulla Tesla Model 3 da corsa
Sedile monoscocca da corsa sulla Tesla Model 3 da corsa

Trovata la mia posizione abbasso la leva su Drive e come parto vengo subito attaccato al sedile… è inevitabile un forte sorriso misto ad una colorita espressione di stupore! Oltre alla spinta generosa del powertrain apprezzo subito la frenata, molto potente e ben modulabile nonostante sia rimasta presente la rigenerazione che, anzi, ti aiuta nelle staccate.

È sbalorditiva, la migliore che ho provato su una vettura elettrica. Inizio a percorrere il tratto delle esse, dove se esagero con l’acceleratore, l’auto tende a partire di traverso, ma la tenuta è notevole. Di ciò me ne accorgo alla curva Mare, in cui sperimento un’elevata forza g percorrendo questo tratto del circuito. Arrivo sul rettilineo e poi in fondo supero i 180 km/h, una velocità davvero di tutto rispetto.

Derapata Tesla Model 3 Performance
Derapata Tesla Model 3 Performance

L’assetto mi convince, in quanto la vettura tende solo ad alleggerirsi un po’ sull’anteriore, ma è perfettamente gestibile e mostra un’agilità sorprendente. Il volante è un pochino leggero, servirebbe un po’ di peso all’avantreno per avere maggiore feedback.

Quello che è difficile da gestire è l’immediata spinta dei motori che poi tende a calare, praticamente l’opposto di un’auto con l’endotermico, dove invece tende a crescere man mano che si sale di giri e ti aiuta a modulare l’uscita dalle curve. In questo caso bisogna essere particolarmente sensibili con il pedale dell’acceleratore.

Motore e inverter della Tesla Model 3 Performance
Motore e inverter della Tesla Model 3 Performance

Interessante, infine, la possibilità di giocare con il bias della ripartizione della coppia tra 100% anteriore, dove risulta più impegnativa, o posteriore per dei traversi “da paura”. La base è davvero ottima e l’assetto mi piace molto, ma il problema di queste vetture rimane ancora il peso che, seppur ridotto, si fa ancora sentire nei rapidi transitori.

Tesla Model 3 Performance da corsa scheda tecnica e tuning

  • Motore: elettrico anteriore e posteriore; potenza max totale 353 kW (480 CV), coppia max 1.000 Nm
  • Trasmissione: trazione integrale
  • Sospensioni: anteriori indipendenti doppio braccio oscillante; posteriori indipendenti tipo Multilink; molle elicoidali ammortizzatori idraulici, barre antirollio
  • Freni: dischi autoventilanti ant. da 355×25 mm, dischi pieni posteriori da 335×20 mm
  • Dimensioni e peso: lunghezza 4.694 mm; larghezza 1.849 mm; altezza 1.443 mm; passo 2.875 mm; peso in ordine di marcia 1.860 kg
  • Ruote: cerchi in lega leggera 8,5Jx20”; pneumatici 235/35 R20
  • Prestazioni: velocità max 261 Km/h; accelerazione 0-100 Km/h 3”3

Foto Tesla Model 3 Performance da corsa

Fotografia Igor Gentili copyright ELABORARE/NEWSAUTO

La prova completa ed integrale la puoi trovare sul magazine ELABORARE n°270 ordinabile on line.

Magazine ELABORARE n.270 con la prova integrale della Civic Type R Limited Edition

Potrebbe interessarti (anzi te lo consiglio):

? E-STC Series, campionato per auto elettriche da corsa

👉 Auto elettriche da comprare selezionate e provate
👉 Prezzi e caratteristiche auto elettriche
👉 Prezzi e caratteristiche auto ibride

👉 Video prove AUTO ELETTRICHE

👉 Quanto costa ricaricare l’auto elettrica
👉 Tutto sulla ricarica delle auto elettriche

👉 Ultime notizie batterie agli ioni di litio

Le prove di auto elettriche nuove!

👉 EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

POSITIVO

? Spinta impressionante
? Assetto valido
? Frenata spettacolare
? Ottima trazione
? Estetica riuscita

NEGATIVO

?Sensibilità acceleratore
?Leggero alleggerimento in curva sull’anteriore

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Jacopo Romanelli

Sono Jacopo e da quando sono nato in testa ho solo automobili, cinema e videogiochi. Spero nel mio piccolo di potervi intrattenere tramite la lettura dei miei articoli e cercare di rendervi partecipi di tutto quello che mi capita!

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto