MazdaMX-30Notizie autoTEST, PROVA AUTOVideo

Mazda MX-30 R-EV, prova e impressioni alla guida

Abbiamo provato l'auto elettrica ideale per percorsi giornalieri da 80/100 km ma che può affrontare anche lunghi viaggi con soste brevissime ogni 600/700 km. Impressioni di guida, quanto consuma in elettrico e a benzina, valutazioni, considerazioni e consigli.

BATTERIA
17,8KWH
CAVALLI
170
Velocità Max.
140km/h
AUTONOMIA
700Km

Abbiamo provato la Mazda MX-30 R-EV, un’auto elettrica dotata di una notevole autonomia, oltre 700 km, con tempi di ricarica/rifornimento rapidissimi: basta una sosta di 2/3 minuti per recuperare 700 km di autonomia, senza l’ansia della ricarica e dei tempi di attesa nelle colonnine. Come è possibile?

Un’autonomia così elevata per un’auto elettrica si può realizzare in due modi: impiego di batterie esageratamente capienti (e pesanti) oppure con una doppia alimentazione elettrico-termico, soluzione con un motogeneratore che permette di sfruttare tutti i vantaggi dell’elettrico in città o negli spostamenti quotidiani intorno a 100 km ma anche di affrontare viaggi più lunghi senza tutti i limiti a cui sono sottoposte le auto elettriche.

Come si allunga l’autonomia

Il segreto sta tutto nel range extender, un sistema ideato e realizzato da Mazda per allungare l’autonomia della sua auto elettrica MX-30 che di chilometri ne percorre 180/250. Ora l’autonomia arriva a 700 km grazie al motogeneratore che entra in funzione solo quando necessario, un motore termico a benzina, super compatto, con un serbatoio dedicato del carburante da 50 litri.

La nuova MX-30 R-EV vista posteriore con il tappo per il rifornimento della benzina sul lato sx.
La nuova MX-30 R-EV vista lato sinistro e posteriore con il tappo per il rifornimento della benzina sul lato sinistro.

Mazda MX-30 R-EV vs MX-30, cosa cambia

La MX-30 R-EV è una evoluzione della MX-30, l’elettrica di Mazda, migliorata e resa più fruibile su 3 punti: aumento dell’autonomia, salita da 200 ad oltre 700 km, maggiore versatilità del rifornimento (è molto più facile trovare una stazione di servizio rispetto alle colonnine di ricarica elettrica) e l’azzeramento dei tempi di attesa per un rifornimento che si riducono da circa mezz’ora (minimo) per una ricarica parziale alla colonnina contro i 2 minuti per erogare 50 litri.

Sulla velocità di rifornimento non c’è storia tra elettrico e benzina: con la MX-30 recuperi un’autonomia di 120/140 km in 30 minuti ad una colonnina FAST (20-80% e media di ricarica a 40 kW) contro 600/700 km in 2 minuti sulla MX-30 R-EV.

Il bocchettone della benzina sulla Mazda MX-30 R-EV
Il bocchettone della benzina per fare rifornimento in tempi ridottissimi alla pompa di benzina

Due motori sulla MX-30 R-EV, Wankel + elettrico

L’inedito powertrain Mazda della MX-30 R-EV è composto dal classico motore elettrico con potenza di 125 kW (170 CV) a 9.000 giri/min (260 Nm a 4.481 giri/min), una batteria da 17,8 kWh e un generatore elettrico azionato dal motore rotativo Wankel di nuova concezione, alimentato a benzina (iniezione diretta) con una cilindrata di 830 cm³ e 55 kW (74 CV) a 4.700 giri/min.
Ha il compito di generare energia elettrica per ricaricare la batteria di trazione e fornire un surplus di corrente nelle fasi di accelerazione. Funziona in modo del tutto indipendente e non fornisce trazione direttamente alle ruote.

Il vano motore della Mazda MX-30 R-EV che ospita 2 motori, uno elettrico e l'altro a benzina Wankel con funzione di motogeneratore
Il vano motore della Mazda MX-30 R-EV che ospita 2 motori, uno elettrico e l’altro a benzina Wankel con funzione di motogeneratore

Per ricaricare la batteria da 17,5 kWh c’è un caricatore di bordo per corrente alternata che lavora fino a 11 kW in trifase (7,4 monofase), il quale può essere collegato a colonnine AC (o ad una wallbox privata) con il classico cavo Mennekes Tipo 2 fornito o ad una presa schuko con il cavo adattatore Type2-Skuko da 10 Ah (2,3 kW) di casa.

Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV in ricarica
Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV in ricarica
BATTERIA RICARICA TEMPO
17,8 kWh Monofase AC 7,2 kW 1 h 30
min.
17,8 kWh Trifase AC 11 kW 50 min.
17,8 kWh Rapida CC 36 kW 25 min.
Tempi di ricarica batteria Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV

Prima di mettersi alla guida della MX-30 R-EV analizziamo le principali differenti specifiche tecniche tra la MX-30 full electric (BEV) e la MX-30 R-EV e l’analisi delle 3 modalità di guida, EV, NORMAL e CHARGE.

Confronto tra Mazda MX-30 e Mazda MX-30 R-EV

Caratteristica Mazda MX-30 Mazda MX-30 R-EV
Motore Elettrico Elettrico + Wankel
Potenza 145 CV 125 kW (170 CV)
Potenza generatore Wankel 55 kW
Coppia 270 Nm 270 Nm
Trasmissione Automatica Automatica
Accelerazione 0-100 km/h 9,7 secondi 9,0 secondi
Velocità massima 140 km/h 140 km/h
Autonomia elettrica* 195/250 km 85/110 km
Autonomia totale 200 km 700 km
Batteria 35,5 kWh 17,8 kWh
Serbatoio carburante benzina 50 litri
Consumo in full electric 18,5 kWh/100 km 18,5 kWh/100 km
Consumo con motore termico 5,7 litri/100 km
Emissioni CO2 0 g/km 21 g/km
Ricarica in AC monofase 7,4 kW 7,2 kW
Ricarica in AC trifase 11 KW 11 KW
Ricarica in DC 50 kW 36 kW
Prezzo Da 36.900 euro Da 38.150 euro
Differenze tra Mazda MX-30 e MX-30 R-EV

Modalità di guida, come funziona

La Mazda MX-30 può essere guidata in 3 modalità di guida, “EV“, “normal” e “charge“.
EV – In modalità “eco” si viaggia esclusivamente in modalità elettrica fino a quando la batteria è praticamente scarica e con un’autonomia tra 80 e 110 km. Il motore Wankel è sempre spento e si attiva soltanto quando si schiaccia a fondo l’acceleratore, in kick-down, e si richiede massima potenza durante una forte accelerazione.

3 modalità di guida selezionabili dal pulsante sulla consolle centrale "eco", "normal" e "charge"
3 modalità di guida selezionabili dal pulsante sulla consolle centrale “ev”, “normal” e “charge”

NORMAL – Con la modalità intermedia di guida “normal” la Mazda MX-30 R-EV viaggia in elettrico. Il sistema utilizza sempre e solo la batteria quando lo stato di carica, il SOC, è superiore al 45%. Nel momento in cui il livello della batteria scende sotto al 45% si accende automaticamente il motogeneratore che ripristina lo stato della batteria al 45%.
CHARGE – Quando si seleziona la modalità “charge” si impone un livello di carica della batteria prestabilito che si può impostare su un valore variabile tra il 20% e il 100%. Questo è molto utile quando si desidera portare la carica della batteria ad un certo livello in vista di un utilizzo in solo elettrico con la possibilità di percorrere fino a 80/110 km a zero emissioni.

La prova su strada

La prova della MX-30 R-EV si è svolta su un percorso misto, cittadino, extra urbano ed autostradale con partenza dall’aeroporto di Monaco e arrivo ad Augusta, dove abbiamo visitato l’interessante Museo Mazda. Il test di andata da Monaco ad Augusta su un percorso di 90 km è avvenuto con modalità di guida “NORMAL” mentre al ritorno, per altrettanti 90 km, abbiamo volutamente viaggiato in modalità CHARGE per cercare di arrivare a destinazione Monaco con la batteria carica al 100%, pronta per un utilizzo in EV nella città.

L'abitacolo della MX-30 R-EV molto confortevole e spazioso
L’abitacolo della MX-30 R-EV molto confortevole e spazioso

A bordo della Mazda MX-30 R-EV colpiscono gli interni molto curati e rifiniti, sedili con in doppio tessuto, volante in pelle ed una interessante strumentazione di bordo.

Autonomia estesa tra batteria e carburante

Il cruscotto ha un display digitale al centro personalizzabile. Sulla sinistra c’è un indicatore analogico che indica la potenza erogata e la rigenerazione (in blu) mentre a destra sono presenti altri 2 indicatori, il livello del carburante e lo stato di carica della batteria.

L'abitacolo della Mazda MX-30 R-EV ed il bel volante con le palette per gestire l'intensità della frenata rigenerativa
L’abitacolo della Mazda MX-30 R-EV ed il bel volante con le palette per gestire l’intensità della frenata rigenerativa

Al momento della partenza l’autonomia prevista dallo strumento di bordo è di 530 km (470 a benzina e 61 in elettrico), in base allo stile di guida di chi l’ha guidata prima di noi ed al livello al 95% della batteria e un 97% del carburante (non era perfettamente pieno).

La prova della MX-30 R-EV inizia con batteria al 95% e carburante quasi al 100%
La prova della MX-30 R-EV inizia con batteria al 95% e carburante quasi al 100%

Iniziamo il test in modalità di guida “NORMAL” con la batteria al 95% ed un’autonomia prevista in elettrico di 61 km. Un po’ pessimistica, probabilmente chi l’ha guidata prima di noi l’ha spremuta bene a fondo…

Cosa piace e si apprezza

In “NORMAL” si viaggia totalmente in elettrico e nel silenzio assoluto. La MX-30 R-EV è ben insonorizzata ed è veramente piacevole guidarla in queste condizioni. Ci piace la ripresa, la prontezza di risposta con un’accelerazione fulminea in partenza dai semafori. In decelerazione c’è il recupero di energia elettrica con la possibilità di modificarne l’intensità rigenerativa selezionando tre livelli dalle palette del volante.
Usciamo dalla città e percorriamo strade extraurbane attraversando bellissimi paesaggi della Baviera e costruzioni con tetti spioventi molti dei quali ricoperti di pannelli fotovoltaici.

La Mazda MX-30 R-EV
La Mazda MX-30 R-EV in prova

Sull’autostrada tedesca nel tratto senza limite di velocità, tutto giù a fondo sul pedale dell’acceleratore: si avverte l’accensione del motore termico Wankel e la MX-30 R-EV accelera rapidamente fino a raggiungere la velocità massima di 144 km/h indicati.

Velocità massima 144 indicati sull'autostrada tedesca senza limiti di velocità massima.
Velocità raggiunta 144 km/h indicati, ci troviamo sull’autostrada tedesca senza limiti di velocità massima

La rumorosità aumenta, in full-gas, condizione in cui al motogeneratore viene richiesta la massima potenza di 55 kW, riconvertita in potenza elettrica ed utilizzata dal motore di trazione che per erogare 120 kW preleva altri 60/70 kW dalla batteria di trazione. Insomma un gioco magico di dare-avere e scambi di flussi tra batteria, motore elettrico e motogeneratore Wankel, impercettibili alla guida.

Alla massima velocità la MX-30 R-EV raggiunge i 140 km/h
Alla massima velocità la MX-30 R-EV raggiunge i 140 km/h effettivi, indicati 144 km/h

Arriviamo al momento in cui lo stato della batteria è sceso al 45% per cui, avendo impostato la guida in NORMAL, il range extender Wankel si sveglia e ci accompagnerà fino alle porte di Augusta, alternando accensioni a spegnimenti. Il regime di rotazione del Wankel in questa condizione è nettamente inferiore a quello in autostrada durante l’accelerazione e di conseguenza anche la rumorosità si riduce drasticamente fino ad essere impercettibile. Si trova a lavorare così in condizioni ottimali.

Quanto consuma?

Rallentiamo per tornare alla velocità di crociera ideale, 110/120 km/h e la MX-30 R-EV riprende a viaggiare prevalentemente in EV. Arriviamo a destinazione dopo 96 km ad Augusta ed analizziamo i primi dati: consumo medio di energia elettrica indicato dallo strumento di 13,9 kWh/100 km e 4,6 l/100 km. La batteria ha fornito energia per circa 9,6 kWh (dal 95% al 40%) con il livello di carburante che è sceso veramente di poco, qualche litro, 4,5 litri secondo lo strumento.

Report consumi prova Mazda MX-30 R-EV
Report consumi prova Mazda MX-30 R-EV

L’autonomia residua prevista è di 450 km (423 a benzina e 28 in elettrico).

Modalità CHARGE, ricarica la batteria al 100% in marcia

Alla partenza del secondo giorno di prova la situazione è questa: batteria al 78% e carburante al 76%. Impostiamo la ricarica al 100% su “CHARGE” e poi partiamo con la modalità di guida EV: percorriamo circa venti chilometri all’interno e nei dintorni di Augusta.

Indicatore stato della batteria di trazione e livello serbatoio carburante
Stato della vettura alla partenza del secondo giorno di test, indicatore stato della batteria di trazione e livello serbatoio carburante

Continuiamo a macinare chilometri e ci godiamo la bellezza del panorama bavarese con l’alternarsi di ampie distese di terreni coltivati e centri abitati, nel totale silenzio, rilassatezza e comfort a bordo della MX-30 R-EV. E’ arrivato il momento di puntare verso Monaco, la batteria è scesa al 43% e impostiamo “CHARGE” per cercare di arrivare a destinazione (mancano circa 60 km) con batteria al 100%.

Il test prosegue fino a Monaco dove arriviamo con batteria quasi carica al 100%, precisamente al 90% con consumi registrati dalla strumentazione di 8,4 l/100km e 17,3 kWh.

Conclusioni ed analisi consumi reali

Nel bilancio finale dei consumi, considerata un’andatura non sempre “risparmiosa”, bisogna considerare innanzitutto la maggiore energia accumulata dalla batteria, da 7,5 kWh (43%) a 15,5 kWh (90%) all’arrivo, +8 kWh immagazzinati: riproporzionando gli 8 litri di benzina per circa 100 km oltre a 50 km recuperati in elettrico, il totale è di 150 km percorsi, con un consumo medio di 19 km/litro e 5,2 l/100 km, dati sicuramente migliorabili con uno stile di guida più attento.

Gli ibridi plug-in con range extender sono una valida soluzione per allungare di molto l’autonomia dei veicoli elettrici. La MX-30 e-Skyactiv R-EV ha il vantaggio di utilizzare un sistema ibrido in serie su una base totalmente elettrica, a cui aggiunge un generatore abbinato a un compatto motore termico, soluzione utilizzata anche da qualche altra casa automobilistica come Ford sul Transit Custom Plug-in.

MX-30 R-EV durante la prova sulle strade tedesche tra Monaco ed Augusta
MX-30 R-EV durante la prova sulle strade tedesche tra Monaco ed Augusta

La tendenza invece è quella di utilizzare un sistema ibrido in parallelo attraverso il quale la trazione del veicolo viene assicurata sia dal motore elettrico sia da quello endotermico.

Rotore motore rotativo Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV
Rotore motore rotativo Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV

Il Wankel di nuova generazione serve solo per eliminare la fastidiosa ansia da autonomia, tipica dei veicoli 100% elettrici.

A chi è consigliata

La Mazda MX-30 R-EV è indicata soprattutto per chi ha un box o ha la possibilità di ricaricarla con energia elettrica prelevata dalla propria abitazione o in ufficio dove le tariffe dell’energia elettrica sono ridotte, 3 o 4 volte inferiori rispetto alle colonnine pubbliche, molto più care soprattutto le FAST in DC.
Ideale per chi effettua una percorrenza giornaliera inferiore a 100 km che potrà sfruttarla in modalità prevalentemente elettrica. Grazie alla doppia alimentazione permette di affrontare lunghi viaggi senza doversi fermare alle colonnine per ricaricare.

Quanto costa?

La Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV è disponibile in diversi allestimenti con tanti accessori di serie ed altri opzionabili: Prime Line a 38.520€, Exclusive Line a 39.470€, Advantage 40.020€, Makoto a 41.770€ e Edition R 46,929€.

Foto Mazda MX-30 e-Skyactiv R-EV

Video prova Mazda MX-30 R-EV

Mazda MX-30 R-EV prova, impressioni di guida, autonomia e consumi reali

Leggi anche:

Caratteristiche,motore, interni abitacolo allestimento Mazda MX-30 R-EV

Motore rotativo Wankel range extender

Listino prezzi MX-30Annunci usato MX-30

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

POSITIVO

– Vantaggi auto elettrica
– Autonomia estesa ad oltre 600 km
– Versatilità del rifornimento
– Tempi ridotti per il rifornimento

NEGATIVO

– Pressione pneumatici elevata riscontrata durante la prova

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Giovanni Mancini

Ingegnere meccanico, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Seguo la direzione di questo portale newsauto.it e dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 da oltre 20 anni riferimento dei "car enthusiast". Sono appassionato di tecnica motoristica, guida sportiva ed enduro. Ho avuto la fortuna di disputare oltre 100 gare in pista, tra sprint ed endurance. Nell'anno 2004 ho conseguito il titolo di Campione Italiano nel (CIVT) Campionato Velocità Turismo con una Fiat Punto HGT. Tra le tante auto speciali provate: la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto