FotogallerySuzukiVideo

Suzuki, 100 anni di storia per il brand giapponese

Il marchio Suzuki festeggia 100 anni, un secolo Michio Suzuki fondò la società tessile Suzuki Loom Manufacturing Co. Che nel 1954 divenne Suzuki Motor Corporation Ltd.

Suzuki festeggia la sua storia, ovvero il centenario della costituzione di Suzuki Loom Manufacturing Co., antesignana dell’attuale Suzuki Motor Corporation. Tutto iniziò nel 1909 quando, per migliorare le condizioni di vita di sua madre, tessitrice di magnifiche stoffe, Michio Suzuki realizzò, nel laboratorio della città natale di Hamamatsu, un telaio innovativo, capace di lavorare i tessuti in modo veloce, preciso, unico per l’epoca.

Presto si trovò sommerso di ordini da tutti i villaggi della zona, espandendo poi a macchia d’olio il suo mercato. L’azienda superò il difficile periodo della I guerra mondiale e, nel 1920 Michio Suzuki, con un capitale di 500.000 Yen (al cambio di oggi pari a circa 4.237€) costituì la Suzuki Loom Manufacturing Co.

Michio Suzuki il capostipite del marchio Suzuki
Michio Suzuki il capostipite del marchio Suzuki

Storia Suzuki, dai tessuti ai motori

Suzuki Loom Manufacturing Co. fu poi protagonista di una crescita inarrestabile che la portò alla leadership mondiale del settore e, dopo un altro stop dovuto alla II Guerra Mondiale, utilizzò le competenze meccaniche acquisite nello studio del moto alternato dei telai per progettare nel 1952 un motore alternativo che spinse la bicicletta a motore “Power Free”.

Bicicletta a motore “Power Free” Suzuki del 1952
Bicicletta a motore “Power Free” Suzuki del 1952

Suzuki Motor nasce nel 1954

Così Suzuki Loom si trasformò in Suzuki Motor Corporation Ltd. nel 1954. Una crescita inarrestabile portò nel 1955 il lancio della prima auto a marchio Suzuki, la Suzulight, spinta da un motore a due tempi di 360cc.

Suzulight la prima auto Suzuki del 1954
Suzulight la prima auto Suzuki del 1954

Il primo ottobre del 1958, venne selezionato il logo Suzuki tra più di 300 proposte. Il logo selezionato è stato progettato dal Sig. Masamichi Tezeni, iscritto all’Università delle Arti di Tokyo; era una rappresentazione semplice, forte e bella della “S” iniziale dell’azienda. Da quel momento, il logo Suzuki rimase invariato e riconosciuto a livello internazionale per circa 60 anni.

Nel 1962 fu stabilita la politica aziendale Suzuki, definita “Mission Statement”. Di seguito i punti della mission Suzuki:

  1. Sviluppare prodotti di valore superiore concentrandosi sul cliente.
  2. Costituire una società fresca e innovativa attraverso il lavoro di squadra.
  3. Puntare all’eccellenza individuale attraverso il miglioramento continuo.

Logo Suzuki progettato dal Sig. Masamichi Tezeni nel 1958
Logo Suzuki progettato dal Sig. Masamichi Tezeni nel 1958

Le prime auto Suzuki della storia

La primissima auto prodotta da Suzuki fu la Suzulight nel 1955. Nel 1970 fu la volta della LJ10, la prima 4×4 di Suzuki e capostipite della leggendaria stirpe di Jimny.

Nel 1988 fu la Vitara a fare da pietra miliare nel mondo dell’auto, pioniera del segmento delle SUV compatte, prima fuoristrada con sospensioni automobilistiche, che oggi ha nella sua erede uno dei pilastri della gamma, primo 4×4 come numero di vendite nel mercato Italiano a dicembre 2019.

Suzuki Jimny 4x4 serie LJ10 del 1970
Suzuki Jimny 4×4 serie LJ10 del 1970

La prima auto elettrica e a idrogeno Suzuki

Nel 1970, durante l’Expo ’70, a Osaka, in Giappone, fu utilizzata la prima auto elettrica Suzuki. Questa vettura elettrica, basata sul Carry Van (L40V) progettato da Giorgetto Giugiaro, venne utilizzata per controllare le aree interne alla struttura fieristica. Nel 1979 il brand giapponese introdusse anche la sua prima auto a motore ad idrogeno.

Suzuki è grande protagonista anche nel mondo delle due ruote, dove nel 1960 ha debuttato nelle corse e ottenendo già nel 1962 il primo dei suoi 15 titoli mondiali.

Suzuki Carry Van elettrico del 1970
Suzuki Carry Van elettrico del 1970

Suzuki Moto, la storia nelle due ruote

Nel mondo delle moto nel 1971 presentò la la GT750, un’affascinante maximoto con tante soluzioni avanzate quali raffreddamento a liquido e un sistema di lubrificazione separata. Dieci anni dopo, nel 1981, Suzuki lanciò la prima Katana nella versione 1100, e nel 1985 presentò la sportiva GSX-R 750.

Nel 1998 arrivò anche lo scooter Burgman 250, che si impose da subito nel settore. Nello stesso anno venne lanciato il Burgman 400: il primo maxi-scooter monocilindrico sopra i 250 cm³ che rivoluzionò il settore.

Suzuki GT750 moto del 1971
Suzuki GT750 moto del 1971

Motori fuoribordo Suzuki Marine

Non solo auto e moto, Suzuki produce anche motori fuoribordo per imbarcazioni. La casa giapponese esordì in questo settore nel 1965, con il lancio del modello D55.

Motore fuoribordo Suzuki D55 nel 1965
Motore fuoribordo Suzuki D55 nel 1965

Foto 100 anni di storia del marchio Suzuki

Video Suzuki compie 100 anni

“Cara mamma”, Suzuki compie 100 anni VIDEO

Potrebbero interessarti (anzi te li consiglio!):

Tutta la storia Suzuki Auto, anno per anno!

Se sei interessato ad acquistare un’auto Suzuki consulta anche tutte le news Suzuki, il listino prezzi SUZUKI e gli Annunci auto usate SUZUKI.

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

👉 Lascia un commento sul nostro FORUM!

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close