Formula 1 - F1FotogalleryVideo

F1 2018 CLASSIFICHE gara Messico, Hamilton campione del Mondo!

Lewis Hamilton è Campione del Mondo F1 2018 al termine del Gp del Messico, vinto dalla Red Bull di Verstappen. Classifiche della gara complete

F1 2018 CLASSIFICHE GARA MESSICO 🏁 Lewis Hamilton come da pronostico in Messico si è laureato Campione del Mondo per la quinta volta in carriera, tante volte come Juan Manuel Fangio ed a due soli titoli dal record di Michael Schumacher.

Il risultato della corsa, vinta da Max Verstappen, ha avuto poca importanza perché all’inglese è bastato il quarto posto per assicurarsi il titolo matematicamente, con ancora due gare da disputare.

Hamilton Campione del Mondo 2018

Come un anno fa Hamilton è Campione del Mondo 2018 e la Ferrari e Sebastian Vettel hanno dovuto arrendersi e complimentarsi con l’inglese ed il box Mercedes-AMG, che ora hanno nel mirino anche l’alloro iridato Costruttori. Le frecce d’argento hanno a disposizione un vantaggio di 55 punti sulla Rosa

Per quanto riguarda la gara Max Verstappen su Red Bull non ha avuto problemi a vincere la gara, tagliando per primo il traguardo davanti alle due Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. Giù dal podio si è classificato il neo campione del Mondo Hamilton davanti al compagno di squadra Bottas. Il poleman Daniel Ricciardo, dopo una partenza sbagliata, nel corso della gran premio si è dovuto ritirare a causa del guasto al motore sulla sua Red Bull.

F1 2018 CLASSIFICHE GARA MESSICO

ORDINE D’ARRIVO F1 2018 CLASSIFICHE GARA MESSICO 2018

Pos # Pilota Scuderia Motore Giri Tempo Ritirato
1 33 Max Verstappen Red Bull TAG 71
2 5 Sebastian Vettel Ferrari Ferrari 71 17.316
3 7 Kimi Raikkonen Ferrari Ferrari 71 49.914
4 44 Lewis Hamilton Mercedes Mercedes 71 1’18.738
5 77 Valtteri Bottas Mercedes Mercedes 70 1L
6 27 Nico Hulkenberg Renault Renault 69 2L
7 16 Charles Leclerc Sauber Ferrari 69 2L
8 2 Stoffel Vandoorne McLaren Renault 69 2L
9 9 Marcus Ericsson Sauber Ferrari 69 2L
10 10 Pierre Gasly Toro Rosso Honda 69 2L
11 31 Esteban Ocon Force India Mercedes 69 2L
12 28 Brendon Hartley Toro Rosso Honda 69 2L
13 18 Lance Stroll Williams Mercedes 69 2L
14 35 Sergey Sirotkin Williams Mercedes 69 2L
15 20 Kevin Magnussen Haas Ferrari 69 2L
16 8 Romain Grosjean Haas Ferrari 68 3L
3 Daniel Ricciardo Red Bull TAG 61 Retirement
11 Sergio Perez Force India Mercedes 38 Retirement
55 Carlos Sainz Jr. Renault Renault 28 Retirement
14 Fernando Alonso McLaren Renault 3

PODIO GARA F1 2018 MESSICO

1) Max Verstappen (Red Bull)
2) Sebastian Vettel (Ferrari)
3) Kimi Raikkonen (Ferrari)

Guarda anche come è andata la QUALIFICA F1 del GP MESSICOF1 2018 CLASSIFICHE gara MessicoF1 2018 podio Gp Messico

F1 2018 Messico

La gara di F1 2018 del Messico è stata bella e movimenta, con molti sorpassi in pista. Le prime emozioni sono arrivate dalla partenza con le Ferrari protagoniste e bloccate dalla partenza lenta della Red Bull di Ricciardo. Bottas ne ha approfittato così per scavalcare Vettel, il quale però si è ripreso la posizione alla curva 4.

Le gomme sono state la chiave di questa gara e la Mercedes-AMG le ha cambiate al giro 12, passando alle “prime”, le più dure, che qui sono le Supersoft. Poi è stata la volta di Ricciardo, mentre Vettel ha resistito in pista. Poi è stata la volta della Red Bull di Max Verstappen, in testa alla corsa, seguita dall’altra Ferrari. Raikkonen ha però accusato graining sui battistrada e non è riuscito a tenere il ritmo di Verstappen con pneumatici freschi.

Intanto dietro c’è stata bagarre fra Hamilton e Ricciardo, per dare un po’ di respiro al compagno di squadra che entra al giro 18, seguito da Kimi. Alla fine del primo carosello di pit-stop, le posizioni sono state invariate ma le Rosse avevano gomme meno usate. Tutti con la stessa mescola, la Supersoft.F1 2018 partenza Gp Messico

Più di un terzo di gara se n’è andato e la scelta è fra portare le gomme fino in fondo, risparmiandole il più possibile, o spingere e fare una seconda sosta. Per questo Vettel ha rinunciato ad attaccare Ricciardo. Al 31esimo giro è sembrato il momento buono, ma è arrivata la Virtual Safety Car per il ritiro di Sainz.

Altri due passaggi e la gara ha ripreso il suo normale corso. Al giro 34 Vettel, sfruttando benissimo i doppiati ha attaccato deciso ed ha passato il pilota della Red Bull in curva 2, mettendo nel mirino Hamilton.
Al 39 esimo giro il pilota della Ferrari si è incollato agli scarichi del rivale della Mercedes-AMG e nella zona dello stadio, ha spalancato il flap in rettilineo e l’ha passato pulito alla prima staccata prendendosi la seconda posizione. Dietro Raikkonen ha recuperato un’enormità su Bottas: da 15 secondi il distacco è sceso a due.

Nella seconda girandola di pit stop Vettel ed Hamilton hanno adottato la stessa strategia, montando la mescola Ultrasoft (nuova sulla Ferrari, usata sulla Mercedes-AMG). Intanto in pista Raikkonen è riuscito a sopravanzare Bottas e Ricciardo è stato costretto al ritiro mentre era secondo. Sotto regime di Virtula Safety Car la gara si è cristallizzata con Max Verstappen primo davanti al Sebastian Vettel, Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton. Quest’ultimo ai box ha festeggiato il meritato quinto titolo mondiale, con il tedesco della Ferrari che è andato personalmente a complementari nel box Mercedes-AMG.F1 2018 Gp Messico Hamilton (Mercedes-AMG) Campione del Mondo

CALENDARIO FORMULA 1 2018 DATE GARE F1 2018

CLASSIFICHE MONDIALE F1 2018

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close