FotogalleryPistaRacingVideo

Calendario WEC 2022, date e circuiti del Mondiale Endurance

Calendario della stagione WEC 2022. Tutte le date della decima stagione del Mondiale Endurance, che si apre con il prologo in Florida sulla pista di Sebring. La 24 Ore di Le Mans torna in calendario a giugno.

Il FIA World Endurance Championship WEC nel 2022 taglia il traguardo della decima edizione. Il Mondiale Endurance è organizzato dalla FIA e dall’Automobile Club de l’Ouest (ACO) e nel suo calendario prevede la celebre 24 Ore di Le Mans. La serie è aperta a prototipi e auto da corsa in stile granturismo suddivise in quattro categorie: Hypercar, LMP2, LMGTE Pro e LMGTE Am.

I titoli del Campionato del Mondo vengono assegnati ai principali produttori e piloti sia nelle divisioni prototipi che granturismo.

Calendario WEC 2022

Il calendario del WEC 2022 prevede sei appuntamenti, preceduti da un prologo il 12/13 marzo sulla pista di Sebring. Una settimana dopo (18 marzo) sempre in Florida, sul circuito Internazionale di Sebring, si disputa anche la prima gara ufficiale della stagione: la 1000 Miglia Ore di Sebring.

Data 24 Ore di Le Mans 2022
La 24 Ore di Le Mans 2022 è in programma nel weekend dell’11 e 12 giugno

Nel 2022, dopo due stagioni funestate dal Covid, si torna alla normalità anche per quanto riguarda la programmazione della 24 Ore di Le Mans, che si svolgerà prima dell’estate, nel weekend dell’11 e 12 giugno. Il WEC si disputa anche a Monza il 10 luglio, che ospita la 6 Ore di Monza, terzultima gara della stagione.

CALENDARIO WEC 2022
DOVE SI CORRE, LE DATE

DATA GARA CIRCUITO NAZIONE
12-13 marzo Prologo di Sebring Circuito Internazionale di Sebring Florida, Stati Uniti
18 marzo 1000 Miglia di Sebring Circuito Internazionale di Sebring Florida, Stati Uniti
7 maggio 6 Ore di Spa-Francorchamps Circuito di Spa-Francorchamps Spa, Belgio
11-12 giugno 24 Ore di Le Mans Circuito della Sarthe Le Mans, Francia
10 luglio 6 Ore di Monza Autodromo Nazionale di Monza Monza, Italia
11 settembre 6 ore di Fuji Circuito del Fuji Oyama, Shizuoka, Giappone
11 novembre 8 ore del Bahrain Circuito Internazionale del Bahrain Sakhir, Bahrein
Date calendario WEC 2022
Calendario WEC 2022 Mondiale Endurance
Calendario WEC 2022 Mondiale Endurance

WEC 2022, nuova categoria Hypercar

Fra le novità della nuova stagione c’è l’introduzione della categoria Le Mans Hypercar (spesso abbreviata con la sigla LMH o semplicemente in Hypercar), ovvero delle vetture Sport Prototipo, pensate per sostituire le vecchie LMP1.

A differenza della classe LMP1, le cui regole permettevano soltanto i prototipi creati appositamente per correre nella categoria, le auto ammesse dal regolamento Le Mans Hypercar possono essere sia versioni da gara di auto stradali già esistenti, sia prototipi disegnati appositamente per correre nella categoria, con la libertà lasciata al costruttore nell’utilizzare o meno la propulsione ibrida.

Vista di profilo Peugeot 9X8 Hypercar
Peugeot 9X8 Hypercar, al via del WEC 2022

Per omologare una vettura che possa disputare il campionato del mondo endurance, il costruttore deve produrre almeno 20 modelli omologati per l’uso stradale. In questa categoria fra gli altri ci sono la Peugeot con la 9X8 e la Toyota con la GR010 Hybrid.

Le Mans Hypercar caratteristiche

Dal punto di vista tecnico la superficie frontale della macchina Hypercar non deve essere inferiore a 1,6 m², mentre vista dall’alto, di lato e frontalmente, la carrozzeria non deve permettere la vista di componenti meccanici, se non espressamente autorizzato dalle normative, o nel rispetto del progetto originale della vettura. Inoltre nel regolamento tecnico i dispositivi aerodinamici mobili non sono ammessi.

Vista di profilo Toyota GR010 Hybrid Hypercar in pista
Toyota GR010 Hybrid Hypercar in pista in preparazione del Mondiale WEC 2022

La progettazione del motore è libera, ma sono consentiti solo motori a quattro tempi a benzina. Per le unità derivate da motori di produzione, il blocco e la testata devono essere basati sul motore di serie (possono essere leggermente modificati per lavorazione o aggiunta di materiale) e l’albero motore può essere massimo del 10% più leggero dell’albero di serie, mentre gli angoli delle valvole, il numero di camme e l’allocazione di esse devono rimanere gli stessi del motore originale.

Per le auto che utilizzano un sistema di recupero di energia ibrido, la potenza elettrica a corrente continua dell’MGU-K non deve superare i 200 kW, fatta eccezione per l’utilizzo in pit lane.

Peugeot a Le Mans con la 9X8 Hypercar VIDEO

L’MGU-K inoltre può fornire solo coppia motrice positiva alle ruote anteriori alle seguenti condizioni: se la velocità dell’auto è di 120 km/h o superiore, quando sono montate gomme slick da asciutto; se la velocità dell’auto è superiore a un parametro ancora da stabilire tra 140 o 160 km/h, quando non sono montate gomme slick da asciutto; se la velocità dell’auto è inferiore a 120 km/h, e rimane tale fino a quando la vettura non rientra in pit lane.

Foto Peugeot 9X8 Hypercar WEC 2022

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 12 ore di Sebring 2022, data, programma, orari

👉 Peugeot 9X8 Hypercar caratteristiche e scheda tecnica

👉 Toyota GR010 Hybrid Le Mans

👉 Benzina sintetica e-fuel nel WEC

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto