EV DrivingNotizie autoToyota

Toyota C+pod, l’auto elettrica ultracompatta low cost

Da Toyota un nuovo veicolo elettrico a batteria, una BEV biposto pensata per muoversi facilmente in città con 150 km di autonomia ed un prezzo di soli 13 mila euro

Toyota Motor Corporation ha lanciato C+pod, un nuovo piccolo veicolo elettrico a batteria ultracompatto (BEV). La piccolissima dueposti, per ora, può essere acquistata in numero limitato, solo in Giappone e solo da aziende, enti locali e organizzazioni. La commercializzazione anche ai privati è prevista entro il 2022 a un prezzo di 1.650,000 yen (circa 13mila euro). Non ci sono notizie, al momento, su un possibile ingresso futuro nei mercati occidentali.

Nel frattempo, la Casa giapponese è intenzionata a impegnarsi di più nella diffusione di sistemi BEV, compreso lo sviluppo di nuovi modelli di business e quindi di servizi. Con Toyota C+pod, infatti, è stato lanciato anche il progetto Toyota Green Charge, sviluppato con Chubu Electric Power Miraiz, Kansai Electric Power e TEPCO Energy Partner per implementare le infrastrutture di ricarica. Altri progetti riguardano i servizi di condivisione di veicoli elettrici, come, per esempio, il car sharing Toyota Share per promuovere visite turistiche ed escursioni.

Toyota C+pod, caratteristiche

La Toyota C+pod promette un’autonomia fino a 150 km (modalità WLTC) e raggiunge al massimo i 60 km/h. Con 2.490 mm di lunghezza, 1.290 mm di larchezza e 1.550 mm di altezza, la piccola auto elettrica ha un raggio di sterzata minimo di 3,9 m per una grande manovrabilità di guida e di parcheggio, anche e soprattutto in spazi urbani ristretti.

Toyota C+Pod veicolo elettrico ultracompatto
Dimensioni ultracompatte per muoversi in città e alimentazione a zero emissioni per entrare anche nelle zone a traffico limitato dei centri urbani.

La batteria agli ioni di litio da 9,06 kWh della biposto BEV è posizionata sotto ai sedili, mentre il motore elettrico a magneti permanenti da 12,5 cavalli e 56 Nm di coppia è nella parte posteriore del veicolo.

La combinazione tra carrozzeria rigida e leggera e sistema di sospensioni indipendenti assorbe bene le tipiche irregolarità del fondo stradale urbano (buche, binari, ecc). Per quanto le dotazioni, la minicar giapponese è equipaggiata con freni anteriori a disco, freni posteriori a tamburo e pneumatici 155/70 R13.

Come si ricarica ed in quanto tempo

Il veicolo elettrico compatto di Toyota C+pod supporta la ricarica standard, sia a casa che fuori casa. Il cavo di ricarica in dotazione (100/200 VAC) si può collegare direttamente alle prese di corrente domestiche. Il veicolo può essere ricaricato presso i concessionari Toyota con caricabatterie G-Station (parliamo di circa 4.200 point giapponesi) e in qualsiasi punto di ricarica standard (in Giappone ci sono circa 10.800 stazioni di ricarica).

Presa di ricarica Toyota C+pod
La presa di ricarica tra i fari anteriori risponde all’esigenza di un più facile uso quotidiano.

La C+pod include anche un sistema di alimentazione esterno in grado di erogare fino a 1.500 W (100 V CA) dalla sua batteria, un’alimentazione di corrente esterna da utilizzare quando serve all’occorrenza.

Auto elettrica piccola e compatta, design

Da fuori quest’auto elettrica piccola e compatta, Toyota C+pod, spicca per la cabina completamente oscurata che incorpora fari a LED e fanali posteriori a LED combinati per creare un’immagine distintiva. I pannelli esterni di plastica tengono basso il peso complessivo (circa 690 kg). Abitacolo nero, ma carrozzeria disponibile in cinque tonalità bicolor, tra cui un vivace ciano metallizzato e un energico arancione metallizzato. 

L'abitacolo di Toyota C+pod auto elettrica piccola e compatta
L’abitacolo di Toyota C+pod con guida a destra per il mercato giapponese

Dentro, la cabina di 1.100 mm offre uno spazio sufficiente a due adulti (giapponesi) di sedersi fianco a fianco. Il cruscotto è posizionato su un vassoio centrale bianco, qui il contrasto con il nero degli interni vuole creare una sensazione di spaziosità che inganna un po’ le dimensioni reali. 

Sistemi di sicurezza della piccola auto elettrica

Riguardo ai sistemi di sicurezza, Toyota C+pod rispetta gli standard di un miniveicolo. La struttura disperde e assorbe l’energia dell’impatto su più componenti e promette la sicurezza in caso di urti frontali, laterali o posteriori.

In quanto a dimensioni, la Toyota C+pod è più piccola di una Smart Fortwo e si allinea di più con la Renault Twizy.

La struttura della carrozzeria è stata studiata per attenuare qualsiasi impatto, incluso di serie il Pre-collision Safety System che rileva altri veicoli (giorno e notte), pedoni (giorno e notte) e ciclisti (giorno). L’Intelligent Clearance Sonar abbinato al Parking Support Brakes, si attiva invece alle basse velocità e in manovra per evitare collisioni con oggetti fissi.

Ti potrebbero interessare (anzi te li consiglio)

👉🏻 Auto elettrica Toyota, come sarà il nuovo SUV 100% elettrico

👉🏻 Auto elettriche 2020, modelli, autonomia e prezzi

👉🏻 Auto ibride 2020, quale conviene scegliere tra modelli e prezzi consigliati

👉🏻 Citroën Ami, prova in anteprima alla Milano Design City

👉🏻 Nuova smart elettrica prezzi, gamma e versioni 2020

Le migliori auto elettriche provate

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

 Lascia un commento sul nostro FORUM!

Commenta

Anna Francesca Mannai

Blogger, Editor, PR e Digital PR specializzata in Logistica e Trasporto (www.lalogistica.blog). Ha collaborato negli anni con quasi tutte le principali testate di settore, raccontando il mondo dei motori da lavoro, industriali e commerciali: camion, furgoni, rimorchi, macchine cantiere, ma non è mancata qualche incursione anche nell'universo Automotive, Moto e 4x4. Non solo tecnica ma anche attualità, personaggi, eventi, storie e curiosità. Appassionata di Enogastronomia, dal 2015 cura il progetto "Brigata", l'unico blog italiano su Ristorazione e Food&Beverage, visti dal punto di vista della Sala. Oltre il web, Brigata collabora con molti stakeholders nella promozione delle eccellenze made in Italy: professionalità, prodotti, eventi, locali e aziende.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto