Notizie autoTesla

L’incendio Tesla Gigafactory di Berlino [ VIDEO ]

Fiamme nell'impianto di riciclaggio della Tesla Gigafactory di Berlino, cosa è successo, le cause, il video dell'incendio

Brutto incendio nella Tesla Gigafactory di Berlino, in Germania, con numerosi Vigili del Fuoco accorsi sul posto per domare le fiamme.

Incendio Tesla Gigafactory, cosa è successo a Berlino

Nelle prime ore del mattino di lunedì 26 settembre, è scoppiato un incendio presso la Gigafactory Tesla di Grünheide a Berlino dove sono immediatamente accorsi i Vigili del Fuoco per domarne le fiamme.

Secondo un quotidiano locale, una grande pila di cartone e legno ha preso fuoco nell’impianto di riciclaggio situato presso la fabbrica. L’incendio è stato causato dal rogo innescatosi su una pila di materiali di scarto.

Lunedì sera è scoppiato un incendio nei locali della Gigafactory di Tesla a Grünheide. I vigili del fuoco del comune di Grünheide sono stati chiamati alle 3:33 dai vigili del fuoco dello stabilimento di Tesla. Si dice che una pila di cartone sia bruciata sul sito. Secondo le informazioni dell’ufficio regionale dell’Oderland, sono stati utilizzati diversi vigili del fuoco del comune di Grünheide e la scala girevole di Erkner“, si legge nel rapporto.

Incendio Tesla Gigafactory a Berlino

Stando a quanto riportato, ci sono volute oltre 4 ore e 50 vigili del fuoco, di cui 12 della stessa Tesla, per tenere sotto controllo l’incendio. Fortunatamente non ci sono stati feriti.

Incendio Tesla Gigafactory, la rabbia dei cittadini

Sebbene il progetto iniziale sia stato accolto positivamente dalla gente di Grünheide, una discreta quantità di persone si sono opposte alla creazione di una fabbrica da parte di Tesla a causa dell’impatto sull’ambiente circostante e in particolare sulla fornitura di acqua potabile.

Vigili del fuoco impegnati nello spegnimento del maxi-incendio Tesla in Germania
Vigili del Fuoco impegnati nello spegnimento del maxi-incendio Tesla in Germania

Ora uno dei gruppi che ancora si battono contro il progetto chiede l’immediato blocco della produzione a seguito dell’incendio. Il portavoce dei comitati anti-Tesla Steffen Schorcht ha commentato: “Le nostre peggiori paure si sono avverate. Chiediamo l’interruzione della produzione fino a quando le cause e le circostanze non saranno state chiarite e tutte le misure di sicurezza nell’area di protezione delle acque non saranno state attuate“.

I piani di Tesla per l’espansione delle fabbriche

La decisione dei gruppi anti-Tesla è giunta dopo innumerevoli problematiche derivate dai piani di espansione delle fabbriche Tesla in Germania di Elon Musk.

L’ultimo aggiornamento risaliva a qualche settimana fa, quando il gigante californiano aveva proposto di espandere il suo sito di quasi 750 acri con altri 250 acri per costruire un deposito merci, tra le altre parti della fabbrica. Il comitato principale di Grünheide aveva approvato i piani a giugno e li aveva passati al consiglio locale per avviare il piano di sviluppo.

Il sindaco di Grünheide, Arne Christiani, aveva però annullato la riunione del consiglio, dicendo di aver bisogno di ulteriori chiarimenti e di non poter promettere che il piano sarebbe stato votato quest’anno.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Notizie di cronaca

👉 Notizie di incidenti

👉 Incidenti auto elettriche

👉 Notizie di incendi auto

​👉Listino prezzi TESLA

​👉Annunci auto usate TESLA

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Jacopo Romanelli

Sono Jacopo e da quando sono nato ho un cervello con quattro ruote. Spero di potervi intrattenere tramite la lettura dei miei articoli e cercare di rendervi partecipi di tutto quello che succede nel mondo dei motori

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto