FordNotizie auto

Sistema operativo Android in auto, dal 2023 sulle Ford

Dal 2023 le tecnologie di infotainment sui nuovi modelli Ford e Lincoln si basano sul sistema operativo Android, con app e servizi integrati Google.

Ford annuncia l’accordo con Google per l’integrazione dei servizi basati sul sistema operativo Android su tutti i futuri modelli a marchio Ford e Lincoln.

Il nuovo infotainment sviluppato da Google per Ford con app e servizi integrati arriva sui nuovi modelli a partire dal 2023.

Sistema operativo Android per Ford

Ford e Google condividono la visione di voler creare un’esperienza divertente, più sicura ed efficiente per chi è alla guida di veicoli connessi, riducendo al minimo la distrazione del conducente.

Perciò a partire dal 2023, le auto Ford e Lincoln in tutto il mondo avranno un sistema di infotainment personalizzato partendo dal sistema operativo Android e con app e servizi Google integrati: Google Assistant, Google Maps, impostato come sistema di navigazione principale e Google Play. Queste app sono ottimizzate e integrate per l’uso a bordo del veicolo, anche grazie agli aggiornamenti costanti Over-The-Air.

Ford e Google, accordo per la digitalizzazione

Per continuare il percorso di innovazione intrapreso, Ford e Google stanno creando un nuovo gruppo di lavoro dedicato, Team Upshift, che lavorerà ulteriormente sul processo di trasformazione di Ford, creerà esperienze personalizzate per i consumatori e promuoverà nuove dirompenti opportunità basate sull’analisi dei dati.

Ciò potrà includere progetti che vanno dallo sviluppo di nuovi processi di vendita per l’acquisto di un veicolo, alla creazione di nuove esperienze di possesso basate sull’analisi dei dati e altro ancora.

In qualità di fornitore preferito di servizi cloud e a partire dalla fine dell’anno, Google aiuterà Ford a sfruttare le tecnologie di Artificial Intelligence, Machine Learning e analisi dei dati di Google Cloud per accelerare la trasformazione digitale della casa automobilistica, modernizzarne le operazioni e supportare le tecnologie dei veicoli connessi con il cloud di Google affidabile e sicuro. Con Google Cloud, Ford prevede di:

  • migliorare ulteriormente la customer experience dei clienti con tecnologie differenziate e servizi personalizzati;
  • accelerare la modernizzazione dello sviluppo del prodotto, della produzione e della gestione dei fornitori, inclusa la possibilità di utilizzo dell’intelligenza artificiale visiva, per la formazione dei dipendenti che lavorano nella produzione e per garantire prestazioni ancora più affidabili delle apparecchiature all’interno delle fabbriche;
  • accelerare l’implementazione di modelli di business basati sull’analisi dei dati, che si traducano in notifiche in tempo reale inviate ai clienti come avvisi sulla necessità di effettuare la manutenzione o di permutare il veicolo.

Potrebbe interessarti (anzi te lo consiglio):

👉 Google Maps come funziona il nuovo aggiornamento

👉 Google Assistant, come funziona la modalità guida

👉 Android Auto aggiornamento, cosa cambia nuova grafica

👉 Listino prezzi FORD 👉 Annunci usato FORD

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!


Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto