Alpine-RenaultNotizie autoRenault

Sinergia Renault / Alpine, i francesi puntano sul valore

Luca De Meo punta sulla passione e sul valore delle auto: un piano strategico triennale con sinergia tra Alpine e Renault per futuri modelli sportivi marchiati "Alpine", brand che vuole far diventare una "mini Ferrari"

Luca De Meo, ex amministratore delegato di Seat, è l’italiano che da luglio 2020 ha preso le redini di Renault e a cui è affidata la sorte della casa francese che in questo momento non sta attraversando (come la maggior parte di costruttori d’auto) un momento splendido dovendo fare i conti con una flessione del -30% per le vendite auto nel periodo gen-ott 2020 vs 2019 . E’ uno di quelli che l’automobile la conosce in fondo, anche da appassionato: non a caso su Linkedin si firma “Car enthusiast & CEO of Groupe Renault“.

De Meo ha le idee chiare: “Basta rincorrere i numeri, puntiamo sul valore“. Propone nuove strategie e piani futuri per il marchio francese, nuove scelte di prodotto ma anche una pausa di riflessione per ricentrare il lavoro su progetti che creano lavoro.

Luca De Meo,  CEO of Groupe Renault
Luca De Meo,  CEO of Groupe Renault

Alpine verso l’elettrico?

Uno dei primi temi presi in considerazione per fronteggiare la crisi del gruppo Renault è il riposizionamento del brand Alpine. Cancellarlo non è un’opzione per De Meo, ma anche il futuro di Alpine sembra andare inevitabilmente verso l’ elettrificazione.

Al momento però le risorse di Renault non consentono di riorganizzare la produzione della storica fabbrica a Dieppe né di spostare all’esterno la produzione.

 Renault Alpine A110-50 

Una “nuova” Alpine, una “mini Ferrari”

De Meo però non perde tempo e, anche se è a capo del gruppo solo da luglio 2020, ha già presentato un piano strategico triennale nel quale dimostra di voler trovare un punto d’incontro tra Renault e Alpine.

Come ha già fatto con il marchio Cupra, De Meo vuole trovare una sinergia tra Renault e Alpine rispettando la credibilità dello storico marchio.

Luca De Meo ha sempre puntato sulla passione, da Abarth a Cupra fino ad Alpine
Luca De Meo ha sempre valorizzato la passione, da Abarth a Cupra fino ad Alpine

Non vedremo mai dunque una Kangoo o una Espace marchiate Alpine, ma è intuibile che la prossima generazione della versione sportiva della Clio sarà una delle prime in gamma a ricevere il badge Alpine.

Anche la Captur è in lista essendo la migliore candidata tra i SUV Renault che competerà direttamente con la nuova Ford Puma ST.

Il logo Alpine
Il logo Alpine

Alla guida della “nuova” Alpine ci sarà l’attuale amministratore delegato del team Renault F1 Cyril Abiteboul che gestirà il Team di F1 ribattezzato Alpine F1 Team e l’attività del reparto sportivo Renaultsport.

Alpine in Formula 1
Alpine in Formula 1

Luca De Meo sogna per Alpine una realtà che lui chiama “mini-Ferrari”, dove al centro di tutto lo sviluppo ruotano le conoscenze e l’esperienza ingegneristica del team di F1 senza snaturare gli elementi storici che fanno parte del brand.

👉 Leggi tutte le notizie su Alpine Renault

👉 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.

 👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Elena Ganazzin

Le auto per me sono da sempre la scusa per fuggire dalla realtà ed immergermi in un mondo di emozioni e adrenalina che solo un motore ruggente ti può regalare. Sono nata con la passione per i Rally tradita poi con i trackdays ai quali partecipo con la mia fidata Subaru Impreza STI. Amo guidare le auto sportive in qualsiasi condizione e cerco sempre di migliorare il mio stile. Ho partecipato a corsi di guida sicura, sportiva, drift e neve-ghiaccio e nel 2019 ho conseguito un corso di alta formazione sulla Comunicazione e media nel Motorsport di Experis Academy. Quando corro mi sento libera di esplorare le mie emozioni e confrontarmi con le mie capacità e i miei limiti.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto