Eventi autoGinevraNotizie auto

Salone di Ginevra 2024, date, programma e biglietti

Il Salone di Ginevra dopo 4 anni di assenza torna nel 2024, ma si preannuncia un'edizione in tono minore a causa delle tante defezioni.

Il Salone di Ginevra nel 2024 fa il suo ritorno dopo quattro edizioni saltate, avendo subito annullamenti nel 2020 a causa della pandemia e dei tentativi infruttuosi di ripresa tra il 2021 e il 2023. Il Salone apre le porte al pubblico dal 26 febbraio al 3 marzo 2024 con un formato completamente rinnovato.

Salone di Ginevra 2024, date

Il Salone dell’Auto GIMS ritorna a Ginevra dopo l’edizione a Doha, dal 26 febbraio al 3 marzo 2024, ma si terrà su scala ridotta. La sede è sempre ubicata presso il centro congressi Palexpo, vicino all’aeroporto di Ginevra. Il Salone di Ginevra del marzo 2020 è stato il primo grande evento cancellato a causa della pandemia. Nonostante vari tentativi successivi, il principale motor show europeo non è tornato negli anni seguenti. L’edizione 2024 si prevede più modesta, visto che molte case automobilistiche hanno scelto di non partecipare a causa dei costi elevati.

Il Salone di Ginevra, dal 26 febbraio al 3 marzo 2024

Sandro Mesquita, direttore generale di GIMS, ha dichiarato ad Automotive News Europe che per attirare marchi auto il focus principale per la nuova edizione sarà il contenimento dei costi. Partecipare alla manifestazione era diventato molto costoso sia per le aziende partecipanti sia per gli spettatori negli anni pre-pandemia.

L’organizzazione sta cercando soluzioni per ridurre la pressione economica, inclusi spazi espositivi prefabbricati con la possibilità di personalizzazione del colore. Inoltre, stanno lavorando con l’amministrazione cittadina per stabilire un tetto massimo ai prezzi degli alloggi durante l’evento, al fine di evitare speculazioni.

Salone di Ginevra 2024, programma

Il Salone di Ginevra 2024 si caratterizza per quattro nuove aree tematiche:

  • Adrenaline Zone: Dedicate alle auto più veloci del mondo, edizioni speciali, esemplari unici e al mondo del motorsport.
  • Design District: Celebrando l’arte e l’artigianalità del design automobilistico.
  • Mobility Lab: Uno spazio in cui i brand di mobilità e non solo mostrano come si sta trasformando il mondo dell’auto.
  • Next World: In collaborazione con Polyphony Digital, l’azienda produttrice della serie Gran Turismo, permette ai visitatori di correre sulle piste di mezzo mondo grazie a moderni simulatori di guida.

Inoltre, c’è lo spazio Classics Gallery – “100 anni di icone”, che celebra i 100 anni del Salone di Ginevra con 35 delle auto più iconiche che hanno debuttato nelle varie edizioni, dalla Jaguar E-type “9600 HP” del 1961 alla Porsche 901 “Quick Blue”.

Salone di Ginevra 2024 orari e biglietti

Il Salone di Ginevra 2024 apre con la giornata dedicata alla stampa il 26 febbraio, inaugura dalla proclamazione dell’Auto dell’anno. Segue il Vip Day il 27 febbraio, e poi apre al pubblico dal 28 febbraio al 3 marzo. Negli orari delle prime due giornate (26-27 febbraio), gli accessi sono dalle 7.30 alle 18, mentre dal 28 febbraio al 1 marzo dalle 10 alle 20. Nel weekend del 2 e 3 marzo, l’orario è dalle 9 alle 19. I biglietti, in vendita dal 15 gennaio, variano da 18 franchi (19 euro) per studenti, under 16, senior e persone con disabilità, a 25 franchi (26,5 euro) per il biglietto adulti standard. Sconti sono previsti per comitive di 10 o più persone. Il biglietto riservato agli operatori e alle personalità del settore per il Vip Day costa 90 franchi (95,7 euro). Circa 2.000 tagliandi sono stati emessi finora, e gli organizzatori mirano ad accogliere 200.000 spettatori.

Salone di Ginevra 2024 chi c’è

Al Salone di Ginevra 2024, solo il Gruppo Renault ha confermato la partecipazione, mentre diverse case automobilistiche di rilievo hanno annunciato la loro assenza. Tra queste ci sono i brand tedeschi BMW, Mercedes e Volkswagen (inclusi MINI, smart, Audi, Bentley, Cupra, Lamborghini, Porsche, Seat e Skoda). BMW ha spiegato che preferirà concentrarsi maggiormente su strategie di marketing online e live streaming, riducendo la partecipazione a eventi fisici come Ginevra, Parigi e Detroit.

Renault 5 Prototype nello stand Renault al Salone di Monaco IAA 2021
Il Gruppo Renault ha confermato la partecipazione al GIMS 2024

Anche Hyundai, precedentemente prevista, ha annullato la partecipazione senza rilasciare dichiarazioni ufficiali. Non ci sono comunicazioni ufficiali da parte di Stellantis, ma considerando la loro limitata presenza ai Saloni passati come Monaco e Parigi post-pandemia, è improbabile che il gruppo partecipi al Salone di Ginevra 2024. L’elenco dei partecipanti conta 29 espositori:

  • Automobile Club de Suisse (ACS)
  • Assura
  • Auto-i-DAT
  • Beeway
  • BYD
  • Caresoft Global Ltd
  • Classics Legends Motor
  • DAB Motors
  • Dacia
  • ErreErre Fuoriserie
  • Fédération Internationale de l’Automobile (FIA)
  • Formula 1 Merchandising
  • GP Motorsport
  • Isuzu
  • Kimera Automobili
  • Lazareth
  • Legends Magazine
  • Lucid
  • Martin Engler
  • MG Motor
  • Microlino
  • Pininfarina S.p.A.
  • Race World
  • Renault
  • Shenzer
  • Silence
  • Swiss Racing Lab
  • Touring Club Suisse
  • Totem Automobili

Leggi anche:

Le 7 finaliste del Premio Auto dell’Anno 2024

→ Aggiornamenti su EVENTI MOTORI

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Redazione NEWSAUTO

La squadra di NewsAuto.it si compone di un gruppo di appassionati collaboratori, esperti conoscitori del mondo delle automobili, della tecnica motoristica e del mercato italiano. Le prove delle vetture vengono eseguite da tester collaudatori esperti e piloti. Il nostro team include giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi e operatori video, tutti uniti dalla passione per l'automobilismo e impegnati ad offrire informazioni dettagliate e approfondite sulla vasta gamma di veicoli presenti sul mercato.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto