Notizie autoRacingRally

Forature anomale e sabotaggi al Campionato Italiano Rally CIR

Lotta accesa ed un finale incandescente per il titolo di Campione Italiano Rally. Il Campionato Italiano Rally si è chiuso con il giallo delle forature anomale sulla Citroën C5 di Rossetti e la Ford Fiesta di Campedelli ma anche con il tentativo di sabotaggio sulla Peugeot 208 di Guglielmini. Su questi fatti del Tuscan Rewind indaga la Procura Sportiva.

Il Campionato Italiano Rally 2019 al Tuscan Rewind si è chiuso con un giallo alimentato da apparenti gesti di sabotaggio come forature anomale che hanno colpito la Citroën C3 R5 di Rossetti e la Ford Fiesta di Campedelli, due piloti rallentati proprio mentre battagliavano ed erano in corsa per la vincere il titolo di campione italiano rally. Un caso o odore di sabotaggio? E’ difficile non pensare ad azioni scorrette in questa volata finale visto anche il taglio dei tubi freno sulla Peugeot 208 R2 di Guglielmini e fatti simili accaduti nelle precedenti gare. Vediamo cosa è successo realmente durante questa accesa lotta per il titolo di Campione Italiano Rally 2019.

CITROËN C3 al 10° Rally Tuscan Rewind (pre gara)

Sabotaggio Citroën al rally Tuscan Rewind?

Il pilota Luca Rossetti sulla Citroën C3 R5 prima dell’ultima speciale PS8 era saldamente al comando della classifica del Tuscan Rewind e ad un passo dalla vittoria finale.

Poi nel corso della prova ha accusato questa foratura causata da chiodi presenti sul percorso che di fatto l’ha rallentato con l’impossibilità di vincere il titolo di campione italiano rally.

CIR 2019 Luca Rossetti Citroën C3 R5 al Tuscan Rewind
Luca Rossetti Citroën C3 R5 al Tuscan Rewind

Forature anomale, dura risposta ufficiale di Citroën

Le forature anomale del Tuscan Rewind hanno scatenato l’ira dei protagonisti e di Citroën che denuncia fatti simili ovvero altre forature anomale che si sono verificate nel precedente Rally Due Valli.  

Forature anomale al Tuscan Rewind 2019 Citroën C3 R5
Sulle forature anomale accusate dalla Citroën e dalla Ford indaga la Procura Sportiva

“Terminare in questo modo le ultime due gare dal Campionato Italiano Rally lascia sicuramente molto amaro in bocca – le parole piene di rabbia di Carlo Leoni (Direttore Comunicazione Groupe PSA Italia –questo tipo di situazioni, oltre a non essere il degno finale del Tricolore, impattano pesantemente sulla sicurezza del nostro equipaggio e – in generale – di tutti i piloti”.

Carlo Leoni PSA GROUP con Paolo Andreucci ambassador Peugeot 2019
Carlo Leoni, Direttore Comunicazione Groupe PSA Italia, con Paolo Andreucci

Sabotaggio Campedelli Ford Fiesta, deluso ed arrabbiato

Anche Simone Campedelli pilota Ford sulla Fiesta ha accusato lo stesso problema nella PS6: foratura pneumatici da chiodi presenti sul percorso.
Campedelli si sfoga: “Se uno capisce di corse, e non solo di social network e di tastiere capisce che non si buca solo un tassello senza una punta predisposta. Le pietre fanno tagli lunghi e strappano a discapito di quanto si vede! Non ci sono tagli, guide aggressive o traiettorie inventate! (Come qualche fenomeno da tastiera scrive). Solo mitomani in giro per le strade che hanno falsato un campionato fatto di 4 piloti, colleghi che stimo tutti indistintamente e grandi sfide!

foratura anomala ford fiesta campedelli tuscan rewind 2019
Campedelli è stato rallentato da una foratura anomale alla PS6 mentre era in testa al Tuscan Rewind

Comunque… Non solo voi avete amici sul percorso! Vi abbiamo fatto seguire tutto il weekend nella speranza che non agiste come le ultime due gare. Ora abbiamo nomi e targhe delle macchine utilizzate ed anche il metodo che utilizzate per piantare i chiodi a terra! Ogni cosa a suo tempo!”

Mi avete chiesto la foto delle gomme di Montalcino! Vi giro il video, ancora meglio! solo un tassello forato, quasi al centro del rotolamento! Se uno capisce di corse, e non solo di social network e di tastiere capisce che non si buca solo un tassello senza una punta predisposta.Le pietre fanno tagli lunghi e strappano a discapito di quanto si vede!Non ci sono tagli, guide aggressive o traiettorie inventate! (Come qualche fenomeno da tastiera scrive). Solo mitomani in giro per le strade che hanno falsato un campionato fatto di 4 piloti, colleghi che stimo tutti indistintamente e grandi sfide! Comunque….non solo voi avete amici sul percorso! Vi abbiamo fatto seguire tutto il weekend nella speranza che non agiste come le ultime due gare.Ora abbiamo nomi e targhe delle macchine utilizzate ed anche il metodo che utilizzate per piantare i chiodi a terra!Ogni cosa a suo tempo!

Pubblicato da Simone Campedelli su Domenica 24 novembre 2019
Video postato su Facebook da Campedelli che mostra la gomma bucata della sua Fiesta

Forature anomale e sabotaggi al Tuscan Rewind 2019, indaga la Procura Sportiva

Le forature anomale registrate durante il Tuscan Rewind sono finite anche sul tavolo della Federazione. Infatti la Direzione Centrale per lo Sport in ACI, in accordo con la Presidenza di ACI, Federazione Nazionale dell’Automobilismo Sportivo, ha deciso di interessare la Procura Sportiva per l’apertura di un’inchiesta in relazione ai fatti accaduti durante la decima edizione del Tuscan Rewind.

la Citroen C3 R5 ufficiale con Luca Rossetti

Sabotaggio alla Peugeot 208 R2 di Guglielmini taglio dei tubi freni

Sospetti e gialli al Tuscan Rewind 2019 hanno riguardato anche il tentativo di sabotaggio subito da Giacomo Guglielmini sulla sua Peugeot 208 R2. In pratica nel riordino notturno, tra il venerdì notte e la mattina del sabato a Buonconvento, sulla 208 R2 sono stati tagliati i tubi dei freni.

Il pilota della Maranello Corse, che partecipa al Peugeot Competition 208 Rally Cup Top 2019, ha corso un bel rischio e per fortuna i meccanici sono stati tempestivi nel riparare il danno sulla Peugeot 208 R2.

sabotaggio sulla Peugeot 208 R2 di Guglielmini al Tuscan Rewind 2019
Tentativo di sabotaggio sulla Peugeot 208 R2 di Guglielmini al Tuscan Rewind 2019

Campione Italiano Rally 2019 è Giandomenico Basso su Skoda

Il titolo di Campione Italiano Rally 2019 è stato vinto da Giandomenico Basso con la Skoda.

Tuscan Rewind 2019 Basso Campione Italiano Rally 2019
Il titolo di Campione Italiano Rally 2019 è stato vinto da Giandomenico Basso con la Skoda.

Calendario Campionato Italiano Rally 2019

Classifiche CIR 2019

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Lascia un commento sul nostro FORUM!

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close