Notizie auto

Rimborso pedaggio autostradale, indennizzo traffico per code e file

Con l’arrivo dell’estate aumentano i disagi per gli automobilisti bloccati in autostrada per code e rallentamenti. Assoutenti lancia “l’indennizzo traffico” per chiedere il rimborso del pedaggio in caso di traffico.

Assoutenti presenta una istanza al Ministero dei Trasporti per chiedere un indennizzo traffico a favore degli automobilisti bloccati nelle code e rallentamenti in autostrada Nel primo weekend estivo del 2021 dalla A10 in Liguria alla A18 in Sicilia, passano per l’A14 nelle Marche, ci sono stati molteplici disagi e i rallentamenti che hanno creato chilometri di code lungo la rete imprigionando gli automobilisti e provocando ingenti ritardi.

A tal proposito Assoutenti ha presentato una istanza al Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, all’Autorità di regolazione dei trasporti, alle Commissioni Traporti di Camera e Senato e a tutti i partiti politici italiani, affinché si introducano indennizzi automatici in tutti i casi in cui gli automobilisti subiscono ritardi a causa delle code in autostrada

Rimborso pedaggio autostradale per code e file

Assoutenti chiede il rimborso del pedaggio autostradale in caso di rallentamenti e code. Si tratta di “indennizzo traffico”, già previsto con treni e aerei. Nel trasporto ferroviario o aereo se un passeggero arriva in ritardo ha diritto ad un risarcimento in denaro regolato dalle norme nazionali e comunitarie.

Rimborso pedaggio per code in autostrade
Assoutenti chiede l’indennizzo traffico come già avviene per i ritardi di treni e aerei

Lo stesso meccanicismo dunque può essere replicato nel settore autostradale, dal momento che gli utenti pagano salati pedaggi per attraversare la rete, subendo spesso ritardi che creano un evidente danno morale e materiale.

In vista delle partenze estive degli italiani l’Assoutenti ha chiesto al Mims, all’Autorità dei Trasporti e alle Commissioni parlamentari un incontro urgente per definire la possibilità di introdurre una compensazione pecuniaria anche in favore di quegli utenti che subiscono disagi sulle autostrade italiane, indennizzo che dovrà essere automatico, proporzionato ai ritardi subiti e a carico delle società concessionarie.

Class Action rimborso pedaggio autostradale

In attesa di capire se un giorno verrà adottato indennizzo traffico per i ritardi accumulati in autostrada Assoutenti ricorda che è possibile aderire alla class action lanciata dall’associazione.

L’Azione collettiva è finalizzata a far ottenere loro la restituzione delle maggiori somme pagate a causa della mancata riduzione dei pedaggi da parte di Aspi (multata anche dall’Antitrust), nonché un indennizzo per il danno subito a causa del “furto” di tempo dovuto alla mala-gestione dei cantieri.

Class Action Autostrade Assoutenti traffico e ritardo per code in autostrada
Gli automobilisti bloccati nel traffico possono aderire alla class action di Assoutenti contro Autostrade

Secondo Assoutenti sulle tratte individuate dall’Antitrust un’ora di ritardo equivale ad un rimborso di 30 euro.

Potrebbe interessarti, anzi te lo consiglio!

👉 Multa Antistrust ad Autostrade, pratica scorretta sui pedaggi

👉 Cessione Autostrade, Atlantia vende allo Stato per 8 miliardi

👉 Telepass, come funziona e come ottenere il dispositivo per non fare la fila al casello

👉 Lavori stradali tra manutenzioni e fondi

👉 Pedaggi autostradali, tariffe in base alle emissioni, sconti per le auto elettriche

👉 Tutor autostrada, come funziona e come evitare le multe dall’autovelox

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto