EV DrivingID.3ID.4Notizie autoVideoVolkswagen

Realtà aumentata in auto su Volkswagen ID.3 ed ID.4

Il nuovo head-up display Volkswagen utilizza la realtà aumentata per proiettare icone e informazioni sul parabrezza della macchina. Come funziona sulle elettrice ID.3 e ID.4.

Il nuovo display auto di Volkswagen proietterà il guidatore direttamente nel futuro. Grazie al display progettato dalla casa di Wolfsburg, si proveranno esperienze inedite alla guida con la realtà aumentata, innovazione e proiezione di icone, mappe e quant’altro direttamente sul parabrezza della propria vettura.

Ecco cos’è il nuovo head-up display di Volkswagen, primo costruttore al mondo a introdurre questa tecnologia nel segmento compatto e debutterà sui modelli 100% elettrici ID.3 e ID.4.

Head-up display auto su Volkswagen elettriche, cos’è

Il nuovo display per auto, esclusiva della casa tedesca Volkswagen chiamato head-up display, è un progetto tecnologico ambizioso ma che sarà alla portata di tutti grazie al prezzo abbordabile e alla sua introduzione a bordo delle vetture elettriche Volkswagen ID.3 ed ID.4. Questo sarà venduto come optional nelle versioni standard mentre sarà di serie nel pacchetto ID 1st Max.

Volkswagen ID.4, display auto, caratteristiche, autonomia, tempi di ricarica e prezzi
Il SUV elettrico Volkswagen ID.4 monterà il nuovo display auto a realtà aumentata

Questa nuova invenzione apre un nuovo capitolo nel modo di fornire informazioni al conducente. Anche se si tratta ancora di una novità di portata mondiale, la Marca ha deciso di lanciarla sui modelli elettrici, ma ciò non esclude la possibilità di vederlo su tutta la gamma.

La Volkswagen prosegue così nella sua strategia di offrire funzioni altamente tecnologiche a prezzi abbordabili.

Nuovo display auto con realtà aumentata, head-up

Il nuovo head-up display dispone della realtà aumentata che proietta importanti informazioni sul parabrezza, separate in due diverse finestre. La finestra più grande atta alla proiezione dinamica è collocata nel campo visivo del guidatore a una distanza virtuale di circa 10 metri e ha una diagonale di 1,8 metri.

Qui sono proiettate le informazioni più importanti relative a sistemi di assistenza, frecce di svolta e segnali di navigazione.

Realtà aumentata su head-up display come funziona

Come funziona la realtà aumentata su head-up display? La finestra a corto raggio è costituita da una fascia piatta situata sotto l’ampia finestra di profondità.

Qui vengono proiettate la velocità, i segnali stradali e i simboli statici di assistenza alla guida e navigazione, che appaiono come sospesi a circa tre metri davanti al guidatore.

Video dimostrativo head-up display su Volkswagen ID.3 realtà aumentata

Tutti i segnali sono perfettamente allineati al mondo reale all’esterno della vettura e vengono mostrati in modo dinamico senza creare alcun fastidio al conducente. Quando l’auto si avvicina a un incrocio dove deve svoltare secondo le indicazioni del navigatore, il guidatore vede due indicazioni: in un primo momento, una notifica in anticipo a livello della strada, poi tre frecce situate in corrispondenza della svolta. Più il guidatore si avvicina all’incrocio, le frecce diventano più grandi.

Allo stesso tempo, la loro trama si fa sempre più trasparente, così da assicurare una visione chiara della strada. Nello sviluppo di questo sistema, la Volkswagen ha cercato la massima semplicità, così da garantire che in nessuna situazione il guidatore venga distratto da informazioni in eccesso.

Tecnologia PGU per aver la realtà aumentata in auto

Il cuore tecnologico dell’head-up display a realtà aumentata è l’unità di generazione dell’immagine, Picture Generation Unit (PGU) che è incassata in profondità dentro la plancia. I fasci generati da un display LCD particolarmente luminoso, sono trasmessi a due specchi piatti, mentre delle lenti speciali separano le informazioni per la sezione di profondità e per quella più vicina del display.

volkswagen ID.3 display auto realtà aumentata
Come appare il display auto a realtà aumentata su Volkswagen ID.3

Gli specchi piatti deviano i fasci verso un grande specchio concavo regolabile elettricamente. Da qui, i fasci raggiungono il parabrezza ed entrano così nella visuale del guidatore, che vede i simboli con una risoluzione elevata a una distanza apparente di circa 10 metri.

Le immagini proiettate dal display auto sul parabrezza, sono generate da un creatore di realtà aumentata situato in uno dei due computer centrali dei modelli ID., in grado di calcolare il posizionamento dei simboli rispetto all’ambiente circostante. Per fare queste elaborazioni, riceve informazioni dalla telecamera anteriore, dai sensori radar e dalla mappa di navigazione. Le immagini che compaiono nella finestra più grande sono stabilizzate rispetto ai movimenti della vettura e adattate alla geometria del sistema ottico di proiezione.

Funzionamento video prova head-up display su Volkswagen

Prova su strata e test funzionamento display auto Volkswagen

Potrebbe interessarti (anzi te lo consiglio):

👉 Volkswagen ID.3, caratteristiche, autonomia e prezzi

👉 Volkswagen ID.4, caratteristiche, autonomia e prezzi

👉 Listino prezzi VOLKSWAGEN 👉 Annunci usato VOLKSWAGEN

👉 Leggi tutte le informazioni sul mondo delle auto elettriche

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

👉 Lascia un commento sul nostro FORUM!

Commenta

Raffaello Caruso

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94 di Catanzaro studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica a quattro ruote, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto