Classe CFotogalleryMercedes-BenzNotizie autoVideo

Nuova Mercedes Classe C ibrida, cosa cambia, caratteristiche

La nuova generazione della Mercedes-Benz Classe C è totalmente ibrida mild-hybrid e plug-in hybrid. Molte caratteristiche estetiche e soprattutto tecnologiche derivano dall’ammiraglia Classe S.

Mercedes-Benz presenta la nuova generazione della Classe C, berlina e Station Wagon. Il nuovo mondo è ancora più digitale ed efficiente. Grazie alla trazione mild hybrid con tecnica a 48 volt, all’alternatore-starter integrato e alla tecnologia ibrida plug-in, la Classe C è la prima gamma di Mercedes-Benz ad essere completamente elettrificata. Il sistema batterie ad alta efficienza offre all’auto ibrida plug-in un’autonomia elettrica di quasi 100 chilometri (WLTP).

Tra gli elementi tecnici di spicco figurano anche il sistema DIGITAL LIGHT e l’asse posteriore sterzante. trazione integrale quattro e l’assetto sportivo.

Andiamo a scoprire le caratteristiche di questo nuovo modello Mercedes-Benz e cosa cambia rispetto alle precedenti versioni.

Nuova Mercedes Classe C, caratteristiche, com’è fuori

Con una lunghezza di 4.751 mm e una larghezza di 1.820 mm, la Berlina e la Station Wagon superano nettamente i modelli precedenti. Il passo è stato incrementato di 25 mm, arrivando a 2.865 mm. Il design esterno ed interno della nuova Mercedes Classe C è influenzato dalla Classe S. Il parabrezza e il vano passeggeri sono spostati verso la parte posteriore. Nella vista laterale le superfici scolpite creano particolari giochi di luce.

Le linee sono state invece ridotte al minimo, facendo risaltare maggiormente quella delle spalle. Nella Station Wagon il design del tetto ne accentua la sportività.

Nuova Mercedes-Benz Classe C Berlina e Station Wagon
Nuova Mercedes-Benz Classe C Berlina e Station Wagon

La mascherina del radiatore tipica del marchio distingue il frontale. Tutti i modelli presentano una Stella centrale, mentre la finitura e il carattere della mascherina si differenziano nei dettagli: il modello base, ad esempio, ha una Stella centrale con lamelle, mentre nell’estetica AVANTGARDE le lamelle sono arricchite da elementi decorativi e la mascherina del radiatore è impreziosita da una cornice cromata.

Tratto distintivo dello styling AMG Line è la mascherina del radiatore Matrix dal design a stelle con finitura cromata.

Vista posteriore nuova Mercedes-Benz Classe C
Vista posteriore della nuova Mercedes-Benz Classe C

Dietro nella Berlina, per la prima volta su una Classe C, le luci sono sdoppiate e le funzioni d’illuminazione sono suddivise tra le luci sulla fiancata e quelle sul cofano.

Abitacolo nuova Mercedes Classe C dentro com’è

La plancia portastrumenti è suddivisa in una parte superiore e una inferiore: un profilo alare con nuove bocchette tonde appiattite che ricordano le turbine di un aereo e una ricca superficie che ospita gli elementi decorativi e che dalla consolle centrale sale nella plancia portastrumenti senza soluzione di continuità.

L’area del guidatore ospita uno schermo LCD ad alta risoluzione che sembra essere sospeso davanti al profilo alare e al piano degli elementi decorativi. In questo modo il display del guidatore si discosta dalla plancia di tipo tradizionale, con classici strumenti circolari. In Italia lo schermo di serie è da 12,3 pollici (31,2 cm).

Plancia strumenti abitacolo nuova Mercedes-Benz Classe C Station Wagon
Plancia strumenti con display guidatore da 12,3″ e touch screen verticale da 11,9″

Anche nel display centrale è nuovo, con le funzioni della vettura che sono gestibili dal touchscreen. Il suo formato verticale da 11,9 pollici o 30,2 cm offre notevoli vantaggi, soprattutto per la navigazione.

Nuova Mercedes Classe C, infotainment MBUX di 2^ generazione

Come sulla nuova Classe S, anche sulla Classe C c’è la seconda generazione di MBUX (Mercedes-Benz User Experience), che si aggiorna automaticamente grazie agli aggiornamenti “over the air”. L’aspetto degli schermi può essere personalizzato con tre stili di visualizzazione (classico, sportivo, essenziale) e tre modalità (Navigazione, Assistenza, Servizio).

L’assistente vocale “Hey Mercedes” è più capace di dialogare e di apprendere, grazie all’attivazione di servizi online nell’App Mercedes me. Inoltre alcune funzioni possono essere attivate anche senza la parola d’ordine “Hey Mercedes”, tra cui l’accettazione di una telefonata in entrata. “Hey Mercedes” spiega anche l’utilizzo delle funzioni della vettura e aiuta, ad esempio, a collegare il proprio smartphone tramite Bluetooth o a trovare la cassetta del pronto soccorso. “Hey Mercedes” è anche in grado di riconoscere gli occupanti dalla voce.

Volante, display multimediale abitacolo nuova Mercedes-Benz Classe C
La nuova Classe C è equipaggiata con l’evoluzione dell’infotainment MBUX

Oggi, con la funzione Smart Home MBUX, Classe C diventa una centrale di comando mobile per l’abitazione di molte persone. Infatti, con il concetto generale di “Smart Home” la WLAN, i sensori e gli attuatori rendono le case sempre più intelligenti e comunicative: temperatura e illuminazione, tapparelle e apparecchi elettrici possono essere controllati e attivati da remoto.  

“Hey Mercedes, c’è qualcuno a casa mia?” “Ho controllato. L’ultimo movimento è stato rilevato un’ora fa in cucina.” In futuro si potranno tenere dialoghi tra il guidatore o gli occupanti e la Smart Home dell’utente attraverso l’assistente vocale MBUX. Dall’auto si possono gestire lampade, prese di corrente, termostati, tapparelle e persiane, rilevatori di movimento e contatti di porte e finestre, nonché sensori di temperatura. Si può anche ottenere una risposta alla domanda: “Ho davvero abbassato il riscaldamento?” E a seconda delle informazioni e dei termostati installati nell’abitazione, si può modificare l’impostazione: “Imposta la temperatura in tutta la casa a 18 gradi!”.

Infotainment touchscreen MBUX nuova Mercedes-Benz Classe C
Il nuovo MBUX dialoga anche con la nostra casa grazie alla funzione Smart Home

Di serie l’infotainment MBUX su Premium Plus è disponibile la funzione Video con Realtà Aumentata, è è presente anche un display head-up a colori, distante circa 4,5 metri di distanza sopra il cofano del motore, e proietta un’immagine virtuale di 9 x 3 pollici (circa 23 x 8 cm).

Nuova Mercedes Classe C ibrida mild-hybrid benzina e diesel

La gamma di motori della Mercedes Classe C è completamente ibrida e comprende esclusivamente propulsori a quattro cilindri tratti dall’attuale famiglia di modelli modulari di Mercedes-Benz denominata FAME (Family of Modular Engines).

Sia i motori diesel sia quelli a ciclo Otto dispongono per la prima volta, oltre che della sovralimentazione con turbocompressore a gas di scarico, anche di un supporto intelligente nella gamma di regime bassa con un alternatore-starter integrato (ISG) per la trazione mild hybrid di seconda generazione. Si ottiene così un’erogazione di potenza notevole. L’alternatore-starter integrato ISG comprende la rete di bordo a 48 V, che garantisce funzioni come il “sailing”, l’effetto boost o il recupero di energia e offre una notevole riduzione nei consumi. Il nuovo motore diesel OM 654 M ibrido mild-hybrid da 2.0 ltiri garantisce una potenza massima di 200 CV (147 kW) e 265 CV (195 kW), più 15 kW di effetto boost aggiuntivi. Stesso incremento di potenza su quello benzina M 254 da 1.5 litri e 204 CV (150 kW). Al lancio i modelli disponibili sono: la C 180 (180 CV e 250 Nm), la C 200 (204 CV e 300 Nm anche 4Matic), la C 300 (258 CV e 400 Nm anche 4Matic), la C 200 d (163 CV e 380 Nm), la C 220 d (200 CV e 440 Nm anche 4Matic) e la C 300 d (265 CV e 550 Nm).

Vano motore nuova Mercedes-Benz Classe C
Tutti i motori benzina e diesel della nuova Mercedes-Benz Classe C sono ibridi mild-hybrid

Una novità assoluta è il turbocompressore a gas di scarico con turbina a segmenti e unione dei flussi, un’evoluzione della tecnologia twin scroll, di nuova concezione nato dalla collaborazione del reparto Sviluppo di turbocompressori di Mercedes-Benz con il team di Formula 1 Mercedes-AMG Petronas.

Nuova Mercedes Classe C ibrida plug-in PHEV

Sulla versione ibrida plug-in di Mercedes Classe C al motore benzina 2.0 turbo da 204 CV e 300 Nm è associato un’unità elettrica da 129 CV e 440 Nm integrata nel cambio, per una potenza totale di sistema pari a 313 CV e 550 Nm. La batteria da 25,4 kWh garantisce un’autotomia di circa 100 km in WLTP. Successivamente arriveranno anche modelli ibridi plug-in diesel in versione Berlina e Station Wagon.

La batteria ad alto voltaggio (HV) è stata sviluppata internamente da Mercedes-Benz AG. Appartiene a una famiglia di batterie di quarta generazione e rappresenta il perfezionamento della generazione precedente. Si compone di 96 celle cosiddette “pouch”. La capacità complessiva dell’accumulatore è di 25,4 kWh e supporta anche la ricarica rapida in corrente continua.

Vista di profilo nuova Mercedes-Benz Classe C Station Wagon in movimento
La versione ibrida plug-in della Classe C ha un’autonomia di circa 100 km in WLTP

Con il caricabatteria in CC da 55 kW a richiesta, è possibile ricaricare completamente una batteria scarica in circa 30 minuti. Per la ricarica alla rete di casa in corrente alternata è disponibile di serie un caricabatteria da 11 kW per la ricarica trifase alla Wallbox.

Nuova Mercedes Classe C, cambio 9G-Tronic e trazione integrale 4Matic

Il cambio 9G-Tronic è stato rielaborato per adattarsi all’ISG ed è impiegato in tutti i modelli di Classe C. Il motore elettrico, l’elettronica di potenza e il radiatore del cambio sono all’interno o in prossimità del cambio.

Vista di profilo nuova Mercedes-Benz Classe C su strada
Tutti i motori sono associati al nuovo cambio automatico 9G-Tronic

Il sistema 4Matic dei modelli a trazione integrale è stato perfezionato. Con la nuova coppia conica al ponte anteriore si possono trasmettere coppie superiori e ottenere ripartizioni del carico sugli assi ideali dal punto di vista della dinamica di marcia.

Nuova Mercedes Classe C assetto con asso posteriore sterzante

L’assetto dell nuova Mercedes Classe C prevede un nuovo asse anteriore a quattro bracci e l’asse posteriore a bracci multipli collegato all’apposito supporto. A richiesta Nuova Classe C è disponibile con regolazione continua dello smorzamento e con assetto sportivo. Nei modelli ibridi plug-in, sia in versione Berlina che Station Wagon, le sospensioni pneumatiche sull’asse posteriore sono di serie.

La nuova Classe C può essere dotata anche dell’asse posteriore sterzante. L’angolo di sterzata sull’asse posteriore è di 2,5 gradi, il diametro di volta si riduce di 43 centimetri, arrivando a 10,64 metri.

Vista posteriore nuova Mercedes-Benz Classe C Station Wagon in movimento
Sulla nuova Classe C debutta l’asse posteriore sterzante

A velocità inferiori a 60 km/h le ruote posteriori sterzano in controfase rispetto alle ruote anteriori – nelle manovre di parcheggio anche fino a 2,5° rispetto all’angolo dell’asse anteriore. A partire dalla velocità di 60 km/h le ruote posteriori sterzano fino a 2,5° nella medesima direzione di quelle anteriori. Il passo viene allungato virtualmente.

ADAS di livello 2 sulla nuova Classe C

I sistemi ADAS di guida autonoma di livello 2 sulla nuova Mercedes Classe C sono contenuti nel Driving Assistance Package ed in caso di pericolo i aiutano a reagire a una collisione imminente in base alla situazione specifica. Il funzionamento dei sistemi è percepibile grazie al nuovo concetto di visualizzazione nel display del guidatore.

Faro anteriore nuova Mercedes-Benz Classe C
I Fari Digital Light derivano dalla Classe S

Dalla Classe S arrivano anche i nuovi fari a LED High Performance. Per le versioni Sport Plus, Premium Plus e Premium Pro è invece di serie Digital Light conosciuto a bordo di Classe S. Questa tecnologia rivoluzionaria per i fari offre funzioni nuove, come la proiezione di segni di demarcazione o di simboli sulla carreggiata. Lai luce viene scomposta e indirizzata con l’ausilio di 1,3 milioni di microspecchi. In ogni vettura la risoluzione è superiore a 2,6 milioni di pixel.

Quando arriva?

Le versioni Berlina e Station Wagon della nuova Mercedes Classe C debuttano insieme: possono essere ordinate dal 30 marzo e arriveranno nelle concessionarie la prossima estate.

Presentazione nuova Mercedes-Benz Classe C

Sei le versioni disponibili per il mercato italiano: Business, Sport, Premium, Sport Plus, Premium Plus e Premium Pro.

Foto nuova Mercedes-Benz Classe C

Potrebbe interessarti (anzi te lo consiglio):

👉 Motore Mercedes mild hybrid EQ Boost 

👉 Listino prezzi CLASSE C 👉 Annunci usato CLASSE C

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto