LanciaNotizie auto

Nuova Lancia Delta si farà elettrica, arriva nel 2028

È ufficiale: nel 2028 arriverà la nuova Lancia Delta ma solo nella versione 100% elettrica con autonomia fino a 700 km. Nel 2026 torna invece l'Aurelia, in versione SUV compatto.

La Lancia Delta torna ufficialmente sul mercato ma con una novità che certamente farà storcere il naso ai puristi. La nuova Delta infatti sarà 100% elettrica e sarà presentata nel 2028, quando lo storico marchio Lancia presenzierà la fascia premium del mercato solo con modelli elettrici.

Nel 2024 e nel 2026 sarà anticipata dal lancio della nuova Ypsilon e dal SUV compatto Aurelia, anch’essi solo con motore elettrico.

Nuova Lancia Delta elettrica, quando arriva?

Dopo tanti rumors finalmente abbiamo la data ufficiale del lancio della nuova Lancia Delta, che tornerà nel 2028 solo in versione elettrica.

L’annuncio è stato dato dal CEO di Lancia Luca Napolitano in un’intervista al Corriere della Sera: “La Delta la vogliono tutti e non può mancare nei nostri piani. Tornerà e sarà una vera Delta: un’auto emozionante, manifesto di progresso e di tecnologia. E ovviamente sarà elettrica”.

Luca Napolitano CEO Lancia con la Lancia Delta Integrale
Luca Napolitano CEO Lancia, annuncia l’arrivo della nuova Ypsilon nel 2024 e soprattutto della Delta nel 2026

Napolitano per Lancia, in sinergia con gli altri brand Premium Stellantis ovvero DS e Alfa Romeo, pensa anche ad un modello distributivo premium con 100 punti vendita distribuiti in circa 60 città europee). Le nuove Lancia elettriche infatti si venderanno anche on-line e non più sul territorio, né in showroom d’effetto monomarca.

Il CEO Lancia, sfruttando la sinergia all’interno di Stellantis soprattutto con DS, ha anche annunciato l’arrivo nel 2024 della nuova Ypsilon e nel 2026 del SUV compatto Aurelia. Entrambe saranno sviluppate sulla piattaforma STLA Small e saranno 100% elettriche.

Nuova Delta elettrica, caratteristiche e autonomia

La nuova Delta elettrica nascerà sotto il segno della tecnologia Stellantis e probabilmente dal punto di vista tecnico sarà molto simile alla cugina tedesca Opel Astra-e, in arrivo nel 2023. Sarà un’hatchback, cioè con carrozzeria berlina due volumi.

Lancia Delta elettrica arriva nel 2026
La Lancia Delta elettrica arriva nel 2026

La Delta e l’Astra, come anche la futura Peugeot 308 elettrica, sarà perciò sviluppata sulla piattaforma STLA Medium, ex eVMP, capace di ospitare anche batterie allo stato solido che permettono un’autonomia fino a 700 km e prestazioni degne della Delta grazie ad un motore elettrico da 245 CV.

Se sei interessato alla Lancia Delta Integrale non perdere il magazine ELABORARE con tutti i numeri che hanno parlato di questa mitica e storico modello Delta.

Collezione ELABORARE magazine tutti i numeri che parlano della Lancia Delta Integrale

Potrebbero interessarti (anzi te lo consiglio!)

👉 Tutte le notizie sulla Lancia Delta Integrale

👉 Auto elettriche da comprare selezionate e provate
👉 Prezzi e caratteristiche auto elettriche
👉 Prezzi e caratteristiche auto ibride

👉 Video prove AUTO ELETTRICHE

👉 Quanto costa ricaricare l’auto elettrica
👉 Tutto sulla ricarica delle auto elettriche

👉 ultime notizie batterie agli ioni di litio

Le prove di auto elettriche nuove!

👉 EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!


COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto