BayonFotogalleryHyundaiNotizie autoVideo

Nuova Hyundai Bayon, com’è caratteristiche

Il segmento dei SUV compatti si amplia con la nuova Hyundai Baioni che si caratterizza da dimensioni contenute e da interni spaziosi. Dal punto di vista tecnico monta motori turbo benzina ibridi mild-hybrid a 48 V.

Hyundai ha presentato Bayon, un nuovo SUV compatto pensato per la città. Come SUV posizionato nel segmento B, nuova Bayon si caratterizza da dimensioni compatte e interni spaziosi, insieme a un’ampia gamma di funzioni intelligenti di sicurezza, connettività e motori ibridi mild-hybrid a 48 V.

Il nome Bayon si ispira da un luogo di villeggiatura: la città di Bayonne, capoluogo dei Paesi Baschi Francesi. Essendo un modello progettato principalmente per il mercato europeo, Hyundai ha deciso di utilizzare il nome di una città europea.

Nuova Hyundai Bayon, caratteristiche esterni

Hyundai Bayon è lungo 4.180 mm, largo 1.775 mm e alto 1.490 mm (o 1.500 mm con ruote da 17 pollici). Il passo è di 2.580 mm ed in combinazione con i cerchi da 17” l’altezza da terra arriva fino a 183 mm.

Vista laterale nuova Hyundai Bayon
Vista laterale della nuova Hyundai Bayon, che ha un passo di 2.580 mm

Nuova Hyundai Bayon, com’è fuori

Fuori la nuova Bayon come gli ultimi modelli del Hyundai si caratterizza dal design ‘Sensuous Sportiness’. Nella parte anteriore, l’ampia griglia frontale si apre verso il basso rafforzando la presenza su strada del modello, mentre i gruppi ottici divisi in tre parti, combinati con le prese d’aria, creano un’architettura di luci unica e dal look distintivo.

Una presa d’aria orizzontale e sottile si affianca alle luci di posizione diurne (DRL) generando una sensazione di maggiore larghezza, e una skid plate inferiore conferma la sua identità da SUV.

Vista posteriore nuova Hyundai Bayon
Vista posteriore della nuova Hyundai Bayon

Il profilo laterale dona un aspetto cuneiforme e il montante C a forma di freccia crea un’architettura dinamica e inaspettata. Nella parte posteriore, le luci full LED sono a forma di freccia. Inoltre c’è una sottile linea rossa orizzontale che collega i fanali posteriori.

Le linee angolari sopra l’arco posteriore enfatizzano il volume. Nuova Bayon è disponibile con cerchi in acciaio da 15 pollici o in lega da 16 o 17 pollici.

Hyundai Bayon com’è VIDEO

Sono disponibili nove colori per gli esterni, incluso l’inedito colore di lancio, Mangrove Green. Inoltre, diverse colorazioni sono abbinabili il tetto bicolore in Phantom Black.

Abitacolo, dentro com’è la Bayon?

Dentro la nuova Hyundai Bayon presenta interni nitidi, spaziosi e ben illuminati. Nell’abitacolo spiccano gli equipaggiamenti di connettività, tra cui un cluster digitale da 10,25 pollici affiancato a uno schermo AudioVideoNavigation da 10,25 pollici o a un Display Audio da 8 pollici. L’abitacolo inoltre è ben illuminato in tutte le situazioni, grazie alla tecnologia di ambient light a LED, integrata nel vano ai piedi del passeggero anteriore, nelle tasche porta-oggetti delle portiere e negli alloggiamenti delle maniglie delle portiere anteriori, come anche nel vano sotto la console centrale.

Sedili anteriori abitacolo nuova Hyundai Bayon
Sedili anteriori con tessuto nero nell’abitacolo della nuova Bayon

Per quanto riguarda i materiali Hyundai Bayon presenta di serie interni in tessuto nero, ed è disponibile con altre due combinazioni di colori opzionali. Il bagaglio ha un volume di carico di 411 litri. I passeggeri davanti hanno a diposizione ben 1.072 mm di spazio per le gambe, mentre quelli posteriori ne hanno 882 mm.

Nuova Hyundai Bayon, infotainment e connettività

Come altri modelli Hyundai, Bayon si caratterizza da tecnologia di connettività avanzata. I passeggeri possono scegliere tra uno schermo AudioVideoNavigation (AVN) touchscreen da 10,25 pollici o un Display Audio touchscreen da 8 pollici. Quest’ultimo offre Apple CarPlay e Android Auto in modalità wireless.

Due porte USB per i passeggeri anteriori e una posizionata al posteriore consentono di caricare fino a tre dispositivi contemporaneamente. Una delle porte USB anteriori consente inoltre il trasferimento di dati, permettendo agli occupanti di collegare il proprio telefono al sistema di infotainment del veicolo. Un sistema audio Bose premium completa il pacchetto, garantendo ai passeggeri un’esperienza di ascolto di alta qualità.

Plancia strumenti abitacolo nuova Hyundai Bayon
Plancia strumenti con touchscreen da 10,25 pollici

Hyundai Bayon è dotata dell’ultimo aggiornamento Hyundai Bluelink, che include funzionalità come il Connected Routing, una nuova funzione User Profile, e la nuova integrazione del calendario.

Inoltre, utilizzando l’app Bluelink (Android e iOS) si può localizzare, bloccare e sbloccare la propria auto da remoto o controllare le informazioni sul veicolo come la manutenzione o il livello del carburante.

ADAS su Hyundai Bayon

La dotazione ADAS contenuta nel pacchetto Hyundai SmartSense, è di primo livello e prevedono sistemi che consentono la guida semi-autonoma. Il Lane Following Assist (LFA) mantiene il veicolo centrato sulla sua corsia di marcia, mentre il Forward Collision-Avoidance Assist (FCA) fa inizialmente scattare un allarme, poi, se necessario, applica autonomamente una frenata per evitare che si verifichi una collisione. Questo sistema è in grado di rilevare auto, pedoni e ciclisti, e include la funzione Junction Turning – che può frenare per prevenire potenziali incidenti con auto in avvicinamento quando si svolta a sinistra a un incrocio. Un’altra funzione avanzata, il Navigation-based Smart Cruise Control (NSCC), utilizza i dati del sistema di navigazione del veicolo per regolare la velocità in modo autonomo durante la guida in autostrada o superstrada.

Hyundai Bayon include anche diverse funzionalità che richiamano l’attenzione del conducente quando perde la concentrazione. Ad esempio, il Driver Attention Warning (DAW) analizza i modelli di guida per aiutare a rilevare segnali di distrazione o sonnolenza. Questo sistema funziona in sinergia con il Leading Vehicle Departure Alert (LVDA), che avvisa quando il veicolo che precede inizia ad avanzare, ad esempio ai semafori, e il conducente non reagisce abbastanza rapidamente. Inoltre, il sistema Rear Occupant Alert (ROA) avvisa il guidatore prima di lasciare il veicolo se i sensori rilevano il movimento sul sedile posteriore.

Frontale nuova Hyundai Bayon
I sistemi ADAS Hyundai SmartSense consentono la guida semi-autonoma

Altri sistemi garantiscono invece la sicurezza durante la guida a bassa velocità o durante il parcheggio. Il sistema Parking Collision-Avoidance Assist-Reverse (PCA-R) fornisce un avviso e, se necessario, applica i freni quando viene rilevato un ostacolo posteriore mentre l’auto procede lentamente in retromarcia. Il sistema RCCA (Rear Cross-Traffic Collision-Avoidance Assist) assiste i conducenti in modo simile in uscita dai parcheggi in retromarcia, quando viene rilevato un veicolo in avvicinamento. Inoltre, il Parking Assist (PA) consente il parcheggio semi-autonomo grazie a una gamma di sensori e un software che lavorano insieme per aiutare i conducenti a posteggiare in spazi ristretti.

In caso di incidente, eCall avvisa automaticamente i servizi di emergenza se gli airbag del veicolo vengono attivati. In alternativa, gli occupanti possono attivare la funzione premendo un pulsante.

Hyundai Bayon motori Kappa mild-hybrid

Hyundai Bayon dal punto di vista tecnico è equipaggiato con la gamma di motori Kappa aggiornata. Il T-GDi è un motore turbo di piccole dimensioni con iniezione diretta che è associato alla tecnologia mild hybrid a 48 volt (48V) di Hyundai ed al cambio manuale intelligente (iMT).

Il cambio iMT disaccoppia il motore dalla trasmissione quando il guidatore rilascia l’acceleratore, consentendo al veicolo di procedere in modalità coasting, cioè di veleggiare, riducendo le emissioni e risparmiando carburante.

motore Hyundai SmartStream con l'attuatore del CVVD
Sistema di distribuzione del motore Hyundai SmartStream con l’attuatore del CVVD

Ci sono due diversi livelli di coasting associati all’iMT: nel primo il motore rimane acceso al minimo, mentre nel secondo il motore viene completamente spento. In questo caso si riavvia non appena il conducente preme il pedale del freno o dell’acceleratore e riprende a girare con la stessa marcia di quando era stato spento. Hyundai Bayon dispone anche dell’esclusiva tecnologia Hyundai Continuously Variable Valve Duration (CVVD), che regola la durata dell’apertura e della chiusura delle valvole in base alle condizioni di guida.

Nello specifico la gamma motori prevede il 1.0 T-GDi 48 V da 120 o 100 CV, che può essere abbinato al cambio manuale intelligente a 6 marce (6iMT) o al cambio a doppia frizione a 7 marce (7DCT). La versione da 100 CV del 1.0 T-GDi è disponibile anche senza il 48V e può essere abbinata a un cambio manuale a 6 marce (6MT) o 7DCT. Il motore 1.0 T-GDi, con e senza 48V, è inoltre dotato di tre modalità di guida: Eco, Normal e Sport. Hyundai Bayon è inoltre disponibile con un motore MPi da 1,2 litri con 84 CV abbinato a una trasmissione manuale a cinque rapporti.

Frizione servocomandata (clutch by wire) come è fatta sulla KIA
Frizione servocomandata (clutch by wire) come è fatta

Bayon è il primo SUV Hyundai a essere dotato della funzione Rev Matching, solitamente riservata ai modelli Hyundai ad alte prestazioni, che sincronizza il motore all’albero di trasmissione, consentendo scalate più fluide o sportive.

La funzione è disponibile sul 1.0 T-GDi con cambio 7DCT per tutte le modalità di guida, oppure sul 1.0 T-GDi 48V se abbinato al 6iMT in modalità Sport.

Foto nuova Hyundai Bayon

Potrebbe interessarti (anzi te lo consiglio):

👉 Tecnologia CVVD Hyundai, che cos’è e come funziona

👉 Cambio manuale intelligente iMT con frizione elettrica come funziona

👉 Listino prezzi HYUNDAI 👉 Annunci usato HYUNDAY

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto