CX-30CX-5CX-60FotogalleryMazdaMazda3Notizie autoTEST, PROVA AUTO

Mazda3, CX-30, CX-5, CX-60 AWD test trazione integrale

Come va la trazione integrale Mazda in condizioni estreme sulla neve con la tecnologia i-Activ All-Wheel Drive (AWD), il Kinematic Posture Control e G-Vectoring Control Plus

La trazione integrale su un veicolo dotato di pneumatici invernali o quattro stagioni consente di avanzare tranquillamente su strade innevate, anche con forti pendenze e su percorsi più impegnativi, dove una normale auto con trazione solo su un asse difficilmente riesce. In particolare quella di Mazda, impiegata su ben 4 modelli Mazda3, CX-30, CX-5, CX-60, vanta una tecnologia proprietaria, la trazione integrale “i-Activ All-Wheel Drive“, più brevemente “AWD”, che lavora in simbiosi con il Kinematic Posture Control e il G-Vectoring Control Plus.

Mazda3, CX-30, CX-5, CX-60 come vanno con la trazione integrale

Per verificare la bontà di questa miracolosa trazione integrale ho voluto provarla sul campo, ovvero su strade con scarsa aderenza e percorsi innevati. Vi racconto come è andata e come una Mazda dotata del sistema i-Activ AWD si distingue rispetto al 4×4 di altre vetture.

Con l’arrivo dell’inverno e delle prime nevicate, un’auto a trazione integrale rende effettivamente più sicura la guida e rilassante. Negli ultimi anni la tecnologia si è evoluta anche in questo ambito; così ho deciso di provare quella di Mazda sul campo attraverso una full immersion “a bassa aderenza”, in una due giorni di guida su ghiaccio, neve e asfalto con temperature rigide, dove ho potuto metterla alla prova sui modelli Mazda3, CX-30, CX-5, CX-60 che impiegano la trazione integrale della Casa giapponese.

Gamma Mazda AWD, Mazda3, CX-30, CX-5, CX-60 a trazione integrale
Gamma Mazda AWD, Mazda3, CX-30, CX-5, CX-60 a trazione integrale

Partendo dall’Aeroporto di Fiumicino ho guidato il SUV CX-60 principalmente in autostrada e successivamente su strade extraurbane, per raggiungere la pista Roccaraso Snow Driving in Abruzzo. Qui ho potuto testare, in sicurezza e attraverso una serie di esercizi mirati, l’efficacia della trazione integrale di Mazda (i-Activ All-Wheel Drive), che utilizza una serie di tecnologie in continua evoluzione definite Skyactiv-Vehicle Dynamics. Queste nuove tecnologie portano avanti l’idea di Jinba Ittai, che significa una connessione speciale tra l’auto e il conducente, distinguendo le auto Mazda dalle altre.

Il test su strada con CX-60 AWD, comfort e consumi

Dopo una rilassante sosta allo Sheraton Hotel di Fiumicino, sono partito a bordo della CX-60, con motorizzazione 6 cilindri in linea a gasolio, alla volta di Roccaraso in Abruzzo attraverso un percorso prettamente autostradale per un totale di 189 chilometri tra l’autostrada A24 e A25, proseguendo poi su varie statali dove in prossimità dell’arrivo la temperatura è calata fino alla soglia di 0°. Eccezionale questa motorizzazione che ha divorato la salita, permettendo di viaggiare con il massimo comfort e rilassatezza con un filo di gas alla velocità di crociera di 130 km/h anche nei tratti con pendenza più elevata.
Mi ha trasmesso molta sicurezza su strada, grazie al controllo reattivo e alla facilità di guida che sono elementi essenziali per una piacevole esperienza di guida.

Mazda CX-60 durante una sosta in autostrada
Mazda CX-60 durante una sosta in autostrada

Sul SUV Mazda CX-60, l’unico veicolo di questo tipo nella gamma attuale che adotta una piattaforma con architettura longitudinale e trazione integrale permanente prevalentemente al posteriore, è presente il sistema Kinematic Posture Control (KPC), simile a quello installato sulla MX-5. Questo sistema è progettato per migliorare la stabilità e la trazione durante la guida nelle curve, mantenendo al contempo la sensibilità e il coinvolgimento del conducente. L’attivazione di questo sistema avviene quando la forza centrifuga supera i 0,3 g.

Mazda CX-60 durante il test su strada nella prova a trazione integrale
Mazda CX-60 durante il test su strada nella prova a trazione integrale

Ho verificato l’efficacia del KPC sul CX-60 e sperimentato il comfort offerto da questo sistema anche sul lato del passeggero anteriore dove ho notato un comfort eccezionale. Si riesce a lavorare, anche disegnando, senza scossoni e quasi come si stesse seduti sul divano di casa o magari sul lettino al mare.
Nonostante fosse un SUV bello imponente, ho notato la grande stabilità derivata dal rollio contenuto per via dell’intervento del KPC.

Strada in Abruzzo, il rettilineo sull'altipiano delle Cinque Miglia vicino a Roccaraso AQ
Strada in Abruzzo, il rettilineo sull’altipiano delle Cinque Miglia vicino a Roccaraso AQ

La prova su neve, come lavora il sistema i-Activ AWD

Per provare su neve la stabilità e la sicurezza dei sistemi Mazda ci siamo quindi recati con la gamma AWD di Mazda sulla pista Roccaraso Snow Driving, dove attraverso una serie di esercizi come lo slalom e il test dell’alce abbiamo verificato la capacità del sistema i-Activ AWD di prevenire le perdite di aderenza in condizioni difficili come ghiaccio e neve sul fondo sterrato del tracciato.

La pista Roccaraso, snow driving, dove è stato possibile provare bene la trazione integrale di Mazda AWD
La pista Roccaraso, snow driving, dove è stato possibile provare bene la trazione integrale di Mazda AWD

La tecnologia intelligente i-Activ All-Wheel Drive di Mazda lavora in modo predittivo analizzando i dati di 27 sensori di bordo, già presenti sulla vettura, precaricando quando lo ritiene necessario il pacco frizioni che agisce sulla trazione integrale in modo da minimizzare al minimo il tempo di intervento. Grazie a questa continua regolazione della coppia in tempo reale, la trazione integrale di Mazda si adatta alle diverse condizioni climatiche cercando di prevenire eventuali slittamenti, a differenza di altri sistemi che intervengono dopo che l’auto ha già perso aderenza.

Mazda CX-60 sulla neve nell'AWD Experience in Abruzzo
Mazda CX-60 sulla neve nell’AWD Experience in Abruzzo

Su una superficie che combinava neve, ghiaccio e sterrato, ho quindi potuto verificare al meglio come agiscono le tecnologie sviluppate da Mazda per lavorare in combinazione con la trazione integrale.
Il circuito è lungo 780 metri, largo 9-10 m e alterna una tipologia differente di 7 curve. Situato in Località Aremogna, zona “Vallefredda”, è stato costruito appositamente in questo punto perché qui si registrano le temperature più basse del comprensorio durante la stagione invernale.

Il percorso, affrontato a bordo di CX-5 e CX-60 equipaggiate con pneumatici invernali Pirelli, includeva il test dell’alce e due slalom tra i birilli. Nel test dell’alce, da affrontare a velocità costante di 30 km/h, si scartava l’ostacolo notando come l’elettronica agiva sulla distribuzione di coppia per ottimizzare la trazione, riducendo così al minimo il sottosterzo e garantendo all’auto un ottimo inserimento in curva e l’uscita senza sbandate.

Mappa circuito Snow Driving di Roccaraso per la guida su neve con le auto con il test dell'alce, lo slalom lento e veloce
Mappa circuito Snow Driving di Roccaraso per la guida su neve con le auto con il test dell’alce, lo slalom lento e veloce

Anche affrontando gli slalom a 25 e 40 km/h ho apprezzato la sicurezza alla guida fornita dall’elettronica che ha sempre garantito inserimenti rapidi e precisi, privi di imperfezioni come se si viaggiasse su binari. Giocando con le modalità di guida della CX-60 e con un minimo di esperienza e malizia alla guida, se si passava alla “modalità Sport” si percepiva in modo evidente come il sistema tendesse a spostare la coppia al posteriore, regalando dei bei traversi in uscita di curva e un inserimento ancora più incisivo.

Mazda CX-60 sulla neve esprime la massima trazione con la trazione integrale AWD ed i pneumatici invernali
Mazda CX-60 sulla neve esprime la massima trazione con la trazione integrale AWD ed i pneumatici invernali

Sul calar della sera, terminati gli esercizi didattici e rimossi i birilli, siamo diventati tutti dei “pilotini di rally scandinavo” alla guida della Mazda3 e CX-30 dove, specialmente sulla prima, è possibile disattivare la maggior parte degli ausili alla guida come l’ESP.

Guida divertente con la trazione integrale senza controlli

Dove in precedenza l’elettronica ci ha dato una mano ad evitare perdite improvvise di controllo, in questo caso, a bordo della Mazda3 a trazione integrale con i controlli disattivati, le abbiamo volutamente accentuate, con continue sbandate in seconda marcia (spesso al limitatore!) per aumentare il divertimento. Questa pratica può essere piacevole, ma è consigliabile sperimentarla solo nelle mani esperte di chi sa gestire un veicolo privo di ausili elettronici.

Mazda 3 di traverso con i controlli di trazione disabilitati sulla neve nell'AWD Experience in Abruzzo
Mazda 3 di traverso con i controlli di trazione disabilitati sulla neve nell’AWD Experience in Abruzzo

La differenza è stata netta, senza controlli puoi guidare anche di traverso ma è necessaria un’abilità di guida ed esperienza superiore per mantenere il controllo del mezzo.
Anche la CX-30 si è dimostrata agile e divertente “spazzolando” le curve principali della pista ma, a differenza della Mazda3, una brusca sterzata portava a una riduzione della velocità e dell’eventuale sottosterzo riportando il “muso” della vettura a puntare il centro della curva. La CX-30 si è dimostrata comunque divertente da guidare, ma con un aiuto in più pronto a correggere eventuali errori alla guida.

Trazione integrale a chi è consigliata?

La trazione integrale presenta una serie di vantaggi, come la maggiore sicurezza e controllo su vari tipi di terreno, neve, ghiaccio, fango o pioggia. La trazione sulle quattro ruote riduce il rischio di slittamenti e perdita di aderenza, migliorando complessivamente la mobilità sui fondi scivolosi con maggiore sicurezza stradale. Oltre a ciò, la trazione integrale dimostra di essere particolarmente vantaggiosa in situazioni di guida impegnative, come salite ripide o terreni difficili, grazie alla maggiore motricità sulle quattro ruote. Questa caratteristica si rivela utile per coloro che vivono in aree montane o che amano esplorare percorsi fuoristrada, offrendo una guida più sicura e controllata.

La trazione integrale è consigliata per diversi profili di guidatori. In particolare, risulta essere un’opzione ideale per chi vive in zone caratterizzate da condizioni climatiche avverse, come frequenti nevicate o piogge intense. Inoltre, è particolarmente indicata per coloro che amano esplorare la natura attraverso percorsi sterrati. Tuttavia, è fondamentale considerare anche alcuni svantaggi associati alla trazione integrale, come essenzialmente il costo più elevato rispetto ai veicoli con trazione anteriore o posteriore. Per quanto riguarda il consumo di carburante, la tecnologia più recente come quella di Mazda assicura consumi molto prossimi a quelli di una due ruote motrici.

Foto Mazda AWD Experience in Abruzzo

Video test trazione integrale Mazda i-Activ AWD

Video test trazione integrale Mazda i-Activ AWD

Leggi anche:

Come funziona la trazione integrale Mazda

Gamma SUV Mazda 2024

→ Tutte le notizie su Mazda

→ Scopri i prezzi dei SUV Mazda sul listino ufficiale Mazda

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto