F8 TributoFerrariNotizie autoNotizie curiose auto

Incidente Ferrari F8 Tributo distrutta in Germania, colpa dei pneumatici?

Incidente auto di una Ferrari F8 Tributo sull'A5 in Germania. Secondo alcuni la causa dell'incidente è riconducibile ai pneumatici estivi su manto stradale bagnato. Sarà la vera causa?

Distruggere la propria auto non è una bella cosa, soprattutto quando l’incidente ha come protagonista una Ferrari F8 Tributo da oltre 300 mila euro! La supercar è andata distrutta in Germania, sull’autostrada A5 appena dopo 6 ore che il proprietario l’aveva ritirata ed averla attesa per un anno.

Incidente Ferrari F8 Tributo in Germania, le cause

Poter guidare e possedere una Ferrari è il sogno di ogni appassionato ed amante dei motori. La Ferrari F8 Tributo, una delle ultime nate nella fabbrica di Maranello col compito di sostituire la 488 GTB, è stata la scelta di un ragazzo tedesco che ha teso più di un anno per poterla avere! Passato il tempo nella lista d’attesa, se l’è goduta completamente portandola al limite come non mai per.. solo sei ore di guida!

Ferrari F8 Tributo, vista di profilo
Ferrari F8 Tributo nuova supercar del Cavallino da 720 CV con motore V8

Dalla cronaca tedesca: l’automobilista tedesco l’ha tirata forte la sua auto sportiva, oltre il limite sul tratto stradale A5 in Germania, sbattendo inizialmente contro una barriera di cemento laterale, che ha causato l’esplosione di una delle ruote posteriori. L’incidente creato dall’automobilista a bordo della Ferrari è terminato con un impatto contro un bus prima di colpire un guardrail e fermarsi definitivamente con la vettura pezzi e completamente distrutta.

Cause incidente Ferrari F8 Tributo, i pneumatici?

La Polizia ha affermato che la Ferrari F8 Tributo, guidata dal 43enne tedesco, montava pneumatici estivi e al momento dell’incidente percorreva una strada bagnata: si presume a velocità troppo elevate con probabile effetto di acquaplaning.
Qualcuno ha scritto anche che l’errore è stato quello di montare pneumatici non adatti alla stagione attuale e che il proprietario avrebbe dovuto spendere qualche euro in più per montare dei pneumatici invernali.

In realtà questo non è proprio corretto, perché sul bagnato i pneumatici estivi frenano meglio di quelli invernali. Se la giocano e forse gli invernali fanno qualcosa di meglio solo a temperature molto basse ovvero intorno e sotto lo zero.

LISTINO PREZZI FERRARI – USATO FERRARI D’OCCASIONE

👉 Leggi pneumatici invernali, interessanti test comparativi

👉 Leggi altri articoli che parlando di

👉 CRONACA dal mondo dell’auto
👉 INCIDENTI D’AUTO

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Raffaello Caruso

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94 di Catanzaro studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica a quattro ruote, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto