EV DrivingNotizie auto

Incentivi per autobus ed autocarri elettrici, fino a 3.500 euro

Un emendamento al Decreto Infrastrutture introduce incentivi per autobus e autocarri per favorire il passaggio all’elettrico. Nella discussione spunta fuori anche la proposta di vietare la circolazione delle auto Euro 1 e 2 e 3 sul territorio nazionale.

In Parlamento è approdato il cosiddetto Decreto Infrastrutture, con le varie forze politiche che presentano i loro emendamenti al testo originario. Nello specifico si parla di incentivi che oltre per le auto in futuro ci potrebbero essere anche per autobus ed autocarri.

Continua così la politica dei bonus per favorire il passaggio all’elettrico anche dei mezzi pesanti.

Incentivi per autobus ed autocarri elettrici

Incentivi per autobus ed autocarri, in futuro ci potrebbero essere affianco all’Ecobonus per le auto elettriche. Gli incentivi infatti hanno dato una spinta importante alle vendite. Solo nei primi 9 mesi dell’anno in Italia sono stati immatricolati 100.000 veicoli EV, in netta scesa rispetto ai 60.000 del 2020.

Incentivi per autobus ed autocarri elettrici
Potrebbero arrivare incentivi anche per l’acquisto di autocarri elettrici

La stessa politica dei bonus, tanta cara al Movimento 5 Stelle, ora vuole essere utilizzata anche nel segmento degli autobus e autocarri.

Incentivi autobus ed autocarri elettrici fino a 3.500 euro

Secondo la proposta del grillino Luciano Cantone in commissione Trasporti il bonus è pari al 60% della spesa fino a un massimo di 3.500 euro, valido fino al 31 dicembre 2021.

Incentivi autobus ed autocarri elettrici fino a 3.500 euro
L’incentivo per autobus e autocarri elettrici potrebbe arrivare a 3.500 euro

Per favorire l’acquisto di mezzi elettrici secondo Cantone si potrà fare riferimento al Fondo presso il ministero delle Infrastrutture e mobilità sostenibili, spostando le risorse ‘extrabonus’ sul Fondo ecobonus oltre a 20 milioni dei 40 stanziati dal Dl Sostegni bis.

Divieto di circolazione veicoli più vecchi, proposta

Sul fronte grillino è stato proposto anche un altro emendamento che voleva bloccare la circolazione, su tutto il territorio nazionale, delle auto e degli autobus più vecchie.

Emissioni scarico auto
Nel DL infrastrutture ci potrebbe essere anche il divieto della circolazione su tutto il territorio per le Euro 1, 2 e 3

Il divieto per le Euro 1, 2 e 3 sarebbe dovuto scattare rispettivamente dal 30 giugno 2022, 1° gennaio 2023 e 1° gennaio 2024. Per il momento nell’emendamento è stato accolto solo il divieto relativo agli autobus.

Potrebbero interessarti (anzi te lo consiglio!)

👉 Incentivi nuovi fondi Ecobonus

👉 Tutte le notizie aggiornate su incentivi auto ed Ecobonus

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!


COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto