600FiatFotogalleryNotizie autoPRIMO CONTATTOTEST, PROVA AUTOVideo

Fiat 600 Hybrid, la prova con il nuovo 1.2 Turbo ibrido

Primo contatto e impressioni di guida a bordo della Fiat 600 ibrida con cambio automatico che affianca la versione elettrica

MOTORE
1.2Turbo
CAVALLI
100
Velocità Max.
185km/h
PESO / POTENZA
12,8Kg/CV

La nuova Fiat 600 non è soltanto elettrica ma abbiamo provato anche la variante Hybrid ovvero la ibrida con sistema a 48 Volt che abbiamo testato su un percorso misto con passaggi nei centri abitati che ha permesso di saggiare la nuova motorizzazione ibrida. Abbiamo avuto il piacere di testare la nuova Fiat 600 Hybrid, la versione ibrida del nuovo SUV compatto, che si distingue per il suo motore rinnovato ed elettrificato. La Fiat 600 Hybrid infatti affianca all’unità a benzina da 1.2 litri turbo un motore elettrico da 21 kW, per un totale di 100 CV e 205 Nm di coppia. Il vero asso nella manica è il cambio automatico a doppia frizione a 6 marce con doppia pompa idraulica che integra il motore elettrico. Per scoprire di più sulla Fiat 600 Hybrid, guarda il nostro video test!

Impressioni di guida, come va la 600 ibrida

Questa giornata di test drive in anteprima ci ha permesso di ottenere le prime impressioni di guida della nuova Fiat 600 Hybrid. Abbiamo percorso, partendo da Milano, circa 70 chilometri su strade di diversa tipologia, mettendo alla prova le doti di questa nuova versione ibrida del SUV compatto. Come si comporta su strada? La Fiat 600 Hybrid si dimostra piacevole da guidare, agile e scattante, con un’accelerazione brillante e una risposta pronta ai comandi del guidatore. Il sistema ibrido funziona in modo fluido e silenzioso, garantendo un consumo di carburante contenuto, anche in ambito extraurbano. Mi piace come è stato tarato il peso sul volante, un giusto compromesso tra leggerezza e precisione di guida.

Nuova Fiat 600 Hybrid prova su strada
Nuova Fiat 600 Hybrid prova su strada

Su strade urbane, la 600 ibrida si è dimostrata agile e maneggevole, perfetta per districarsi nel traffico cittadino, coadiuvata dal fluido ed efficace cambio automatico a sei marce con doppia frizione. Può manovrare in elettrico per brevi tragitti pari al massimo a 3 km, ma anche arrivare fino a 135 km/h solamente con la propulsione elettrica.

Nuova Fiat 600 Hybrid su strada
Nuova Fiat 600 Hybrid su strada

Sui percorsi extraurbani, abbiamo apprezzato la stabilità e il comfort di guida, anche ad alta velocità. Il motore elettrico di trazione da 21 kW ha fornito un contributo importante in fase di accelerazione, rendendo anche la guida più fluida e piacevole.

Nuova Fiat 600 Hybrid su strada
Nuova Fiat 600 Hybrid su strada

Questo SUV è decisamente silenzioso anche quando viaggiamo con il motore termico anche perché il regime di rotazione di questa 600 è sempre molto basso soprattutto quando viaggiamo in città. Anche il motore elettrico con i suoi 21 kW, quindi circa 29 cavalli, aiuta a smussare un po’ la ruvidità tipica del tre cilindri, sicuramente è un passo in avanti rispetto appunto al motore solamente a benzina. Le cambiate sono sempre molto fluide ma anche rapide proprio perché si tratta di un comando doppia frizione.

Nuova Fiat 600 Hybrid su strada
Nuova Fiat 600 Hybrid su strada

Fiat 600 ibrida cosa cambia con l’elettrica

Da fuori la 600 ibrida e quella elettrica praticamente non si distinguono ma c’è solamente il logo Hybrid che abbiamo già visto al debutto sulla Panda e sulla 500 Hybrid. Per il resto non cambia nulla da fuori. Anche le dimensioni ovviamente non cambiano rispetto alla variante elettrica con 4,17 m in lunghezza, 1,78 in larghezza per 1,50 in altezza mentre il passo è di 2,56 metri. Per quanto riguarda i colori non c’è il grigio metallizzato ma abbiamo colorazioni ispirate all’Italia per esempio l’Azzurro cielo, l’Arancio sole, il Verde mare e poi il Sabbia, invece tra i colori pastello abbiamo il Bianco, il Nero e il Rosso

Nuova Fiat 600 Hybrid su strada
Nuova Fiat 600 Hybrid su strada

Com’è fuori la nuova 600 Hybrid

Al posto del logo Fiat all’anteriore c’è la scritta 600 mentre all’interno della presa d’aria posta sotto la targa c’è il radar del Cruise control adattivo. I fari Full Led (di serie su “La Prima”) richiamano quelli della 500 poi si notano alcuni dettagli in nero lucido come le calotte degli specchietti, l’antenna ma anche l’alettone mentre le cornici dei vetri sono in argento così come la parte bassa della minigonna. Anche al posteriore i fari sono a Led. I cerchi in lega sono da 16″ o 18″ entrambi diamantati con dettagli in nero lucido sulle razze.

Come sono gli interni e come si sta a bordo

All’interno c’è qualche richiamo alla 500 nella fascia della plancia anche se c’è una certa predominanza di plastiche rigide a cominciare da quelle sugli sportelli e il cruscotto. I sedili sull’allestimento “La Prima”, oggetto della prova, sono rivesti in pelle bianca con cuciture azzurre e una trama trapuntata con il logo Fiat sempre in azzurrino che richiamano il colore dell’auto. Presenti gli attacchi Isofix protetti da cerniere e c’è inoltre il riscaldamento dei sedili anteriori che si attiva direttamente dal display oltre al massaggio mentre per la climatizzazione abbiamo i tasti fisici così come per i comandi della marcia in avanti o indietro raccolti in una apposita plancetta posta sotto le bocchette dell’aria. Non manca il selettore delle modalità di guida “Eco”, “Normal” e “Sport”.

Il volante presenta un disegno in stile retrò a due razze dietro le quali sono poste le palette per comandare il cambio automatico. Nel tunnel centrale c’è un box da 15 litri derivato da quello dell’Avenger che possiamo andarlo ad aprire in varie configurazioni al cui interno rivela uno spazio anche di ricarica a induzione per il nostro cellulare, prese USB tipo C e tipo A e poi anche una presa 12 Volt. Abbastanza profondo il cassettino al cui interno c’è anche un cacciavite. Il bracciolo può scorrere un pochino in avanti e indietro e sotto di esso c’è un altro pozzetto.

L’abitacolo ed il cruscotto

In abitacolo poi spiccano il display della strumentazione digitale da 7 pollici e lo schermo del sistema multimediale da 10,25 con navigazione tramite TomTom e abbiamo anche la possibilità di avere una connessione di bordo 4G. Poi ovviamente ci sono tutte le funzioni moderne come il Mirror screen quindi capacità di collegare anche via wireless dispositivi Android e Apple, applicazioni tra cui anche i giochi. Tutto il cielo dell’abitacolo è bianco con luci a sfioramento interne e luci ambientali multicolore in plancia, le alette parasole sono rigide e non hanno la lucina di cortesia.

Nuova Fiat 600 Hybrid plancia abitacolo
Nuova Fiat 600 Hybrid plancia abitacolo

Al posteriore tutta plastica rigida sulla cartella dello sportello non abbiamo niente di gommato o morbido e mancano le tasche. Lo spazio per le ginocchia è intorno a una ventina di centimetri con la mia posizione di guida, sono alto 1,70 m. Nella parte centrale c’è una presa USB di tipo C, solo sull’allestimento top di gamma, c’è un tunnel centrale non tanto largo ma piuttosto alto. Le cinture non si possono regolare in altezza invece avendo completamente portato indietro il sedile del passeggero Io c’entro ancora diciamo al pelo attacchi Isofix sono protetti da queste Lampo e poi non abbiamo però e mancano anche un passante centrale e il bracciolo sulla panchetta posteriore

Nuova Fiat 600 Hybrid display navigatore
Nuova Fiat 600 Hybrid display navigatore

Sul portellone, che è elettroattuato su questo allestimento, c’è la retrocamera mentre il bagagliaio misura 385 litri che diventano 1231 abbattendo i sedili posteriori, con un doppio fondo assente sulla elettrica, tuttavia la soglia di carico rimane alta sfiorando gli 80 cm.

Come è il motore ibrido a benzina 100 CV + elettrico da 29 CV

Il cuore della nuova Fiat 600 Hybrid è un sistema ibrido di ultima generazione, basato su una tensione di 48V. Protagonista è il motore termico a 3 cilindri da 100 CV, completamente rivisto e dotato di ciclo Miller per ottimizzare l’efficienza e ridurre i consumi. Addio cinghia bagno d’olio: ora la distribuzione è affidata ad una catena, garantendo maggiore affidabilità nel tempo. Un ruolo fondamentale è svolto dalla turbina a geometria variabile, che regola il flusso d’aria in ingresso al motore per migliorare le prestazioni in tutte le condizioni di guida. Il sistema ibrido si avvale inoltre di un motogeneratore BSG a 48 Volt, collegato all’albero motore mediante una cinghia.

Il motore Puretech 2024, 1200 3 cilindri rinnovato con la catena di distribuzione ed il turbo a geometria variabile.
Il motore Puretech 2024, 1200 3 cilindri rinnovato con la catena di distribuzione ed il turbo a geometria variabile

La nuova Fiat 600 Hybrid vanta un cambio completamente inedito: l’eDCT a sei marce. Questo cambio automatico a doppia frizione si distingue per la sua compattezza e leggerezza, garantendo cambiate fluide e precise. Al suo interno è integrato un motore elettrico da 21 kW, che contribuisce ad ottimizzare l’efficienza e le prestazioni della vettura. L’energia per il sistema ibrido è fornita da una batteria a 48 Volt dalla capacità di 0,89 kWh. Un accumulatore compatto e leggero che permette di contenere il peso complessivo della vettura a 1.280 kg.

La nuova Fiat 600 Hybrid dispone di due sistemi elettrici distinti:

  • Sistema a 48V: alimenta il motore elettrico e gli altri componenti del sistema ibrido.
  • Sistema a 12V: alimenta i sistemi ausiliari della vettura, come le luci, l’infotainment e l’aria condizionata.

I due sistemi sono collegati tra loro da un convertitore DC/DC, che permette loro di scambiarsi elettricità. In questo modo, anche se la batteria a 48V si scarica completamente, la vettura può comunque essere avviata. Il sistema a 48V, infatti, può attingere energia dalla batteria a 12V tramite il convertitore DC/DC.

 In primo piano sul motore Puretech 2024 l'alternatore-starter azionato a cinghia (MHSG o BSG)
 In primo piano sul motore Puretech 2024 lo starter azionato a cinghia con la stessa funzione di un BSG

Sulla nuova Fiat 600 Hybrid troviamo un innovativo sistema di avviamento a 48 Volt, denominato BS (Belt Starter). Questa unità, posizionata al posto dell’alternatore sopra al compressore dell’aria condizionata, assolve a un compito ben preciso: avviare il motore termico sia nella prima accensione che nelle fasi transitorie di accensione e spegnimento, come ad esempio al semaforo o nelle code.

Test consumi 600 Hybrid

Interessanti i consumi con dichiarati pari a 5,1 litri/100km (circa 20 km/l) nel ciclo WLTP. Infatti il sistema ibrido, permette di ridurre i consumi di carburante fino al 15%. I consumi rilevati sono in un percorso cittadino pari a 5,4 l/100 km quindi siamo nell’ordine dei 20 km al litro mentre a 110 km/h addirittura scendono intorno ai 4,7 l/100 km mentre a 130, dove si percepiscono alcuni fruscii aerodinamici, si sale a 6 l/100 km. Invece a fine prova dopo una decina di chilometri in città e i restanti 60 su tangenziale e autostrada la media è stata di 5,7 l/100 km.

Nuova Fiat 600 Hybrid su strada
Nuova Fiat 600 Hybrid su strada

Nonostante l’attenzione all’efficienza, la 600 Hybrid non rinuncia alle prestazioni. Il sistema ibrido garantisce una risposta pronta e scattante, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 10,5 secondi con una velocità massima pari a 185 km/h. Un valore notevole per un B-SUV, che posiziona la 600 Hybrid tra le vetture più performanti della sua categoria.

Prezzi 600 ibrida

La nuova Fiat 600 Hybrid è disponibile a partire da 24.950 euro, mentre al top della gamma troviamo l’allestimento La Prima, proposto a un prezzo di 30.950 euro. Comunque tutti i dettagli dei vari allestimenti, accessori compresi e disponibili in opzione, li puoi trovare facilmente sul listino prezzi delle nuove auto di newsauto all’indirizzo listino.newsauto.it

Il video della 600 Hybrid

Fiat 600 Hybrid, video prova del SUV ibrido

Caratteristiche tecniche Fiat 600 Hybrid (ibrida)

Motore e Prestazioni
Tipologia Motore ibrido Puretech, 3 cilindri, con catena di distribuzione,
turbo a geometria variabile
Alimentazione Benzina
Cilindrata 1.2 Litri
Potenza combinata 100 CV / 74 kW
Coppia massima 205 Nm a 1750 giri/min
Motore elettrico di trazione 21 kW (50 Nm) e 30 kW in rigenerazione
Motore di avviamento BS (solo starter) 2 kW
Velocità massima 185 km/h
Accelerazione (0-100 km/h) 11 secondi
Emissioni CO2 110 g/km
Autonomia elettrica circa 3 km
Sistema Elettrico
Tipologia batteria di trazione Ioni di litio
Capacità batteria di trazione 0,8 kWh
Tensione batteria di trazione 48 Volt
Recupero energia frenante
Batteria dei servizi 12 Volt
Dimensioni e Pesi
Lunghezza 417 cm
Larghezza 178 cm
Altezza 152 cm
Passo 256 cm
Peso a vuoto 1.280 kg
Capacità
Posti a sedere 5
Bagagliaio 385 litri (1.231 litri con sedili posteriori abbassati)
Serbatoio carburante 44 litri
Capacità di traino 1.200 kg
Trasmissione
Cambio Automatico a doppia frizione e-DCT6 DT2 MHEV
Trazione Anteriore
Pneumatici 205/65 R16
215/55 R18 (La Prima)
Consumo combinato (WLTP) 5,1 L/100 km
Scheda tecnica Fiat 600 Hybrid

POSITIVO

→ Tutti i vantaggi di un’auto elettrica, ripresa, silenziosità, spunto in elettrico, viaggia nel traffico a bassa velocità in elettrico, ecc.
→ Molto bella la linea della carrozzeria e gli interni
→ Sistema multimediale
→ Comfort alla guida
→ Consumi ridotti in ECO
→ Frenata rigenerativa

NEGATIVO

→ Navigatore utile ma invadente sul display del conducente in prossimità delle svolte
→ Manca l’Head-up display ma il display da 10″ sul cruscotto lo compensa ampiamente.






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto