News autoTuning

Evoluzione GT render definitivo e produzione della nuova Delta Evo

Il mito della Delta Integrale rivive in Evoluzione GT vettura pronta per la produzione e svelata in questo render definitivo.

Evoluzione GT la prima vettura progettata e realizzata in Puglia con tecnologia aerospaziale, viene mostrata in questo nuovo render che ne svela le forme definitive. Scopriamo insieme le novità di questa nuova automobile totalmente Made in Italy.

Manca davvero poco all’entrata in produzione di Evoluzione GT, vettura italiana che rende omaggio alla Lancia Delta Integrale degli anni ’90.
Il progetto di quest’auto è dunque indirizzato verso la produzione dell’esemplare definitivo, pre-produzione, che affronterà i primi test di collaudo.

Evoluzione GT vista anteriore
Evoluzione GT vista anteriore

Evoluzione GT da sogno a realtà

Dopo la presentazione del primo prototipo di Evoluzione GT realizzato nell’aprile 2016, si è fatta molta strada per rendere questo progetto una vettura di produzione industriale, garantendo da una parte elevata qualità e prestazioni grazie ai materiali di derivazione aeronautica, dall’altra la possibilità di fornire ricambi e assistenza, trasformando il concept Evoluzione GT da prototipo unico a vettura producibile in piccola serie.

La squadra della NCMEC che sta lavorando agli stampi di Evoluzione GT
La squadra della NCMEC che sta lavorando agli stampi di Evoluzione GT

Grazie a un team di prim’ordine formato da aziende e partner leader nel settore, la capogruppo WEB automotive di Brindisi, facente parte del gruppo RAV Aerospace, sta portando avanti questa difficile sfida.
Ricordiamo che si tratta di un progetto indipendente da FCA-PSA.

Il gruppo tecnico è formato da Enrico Cerfeda in veste di General Coordinator, da Fabrizio Rossini in qualità di Technical designer & product feasibility, dal designer Aurelio Argentieri che ha curato le forme del progetto, e da numerosi e preziosi collaboratori esterni, tra i quali citiamo la new entry Edoardo Curioni, Responsabile render e visual design.

Molto importante anche la partnership con l’azienda NCMEC di Moncalieri (TO), capitanata da Maurizio Nari, che si è occupata della produzione stampi della carrozzeria, lavoro impegnativo che attualmente sta mettendo alla frusta tutti i tecnici dell’azienda, supervisionati da Fabrizio Rossini.

Evoluzione GT partner tecnici
Partner tecnici di Evoluzione GT

Evoluzione GT arriva nel 2020

Il numero di esemplari che verranno prodotti non è ancora prefissato ma verrà comunicato nel 2020 al momento della presentazione ufficiale.
Di certo saranno previste almeno due versioni, di cui una più accessoriata, con diverse potenze ma soprattutto si potranno allestire secondo le esigenze del cliente fino a un livello tailor made.

Controllo stampi di Evoluzione GT presso la NCMEC
Controllo stampi di Evoluzione GT presso la NCMEC

Evoluzione GT come è fatta

Come si evince dai render definitivi, i tratti stilistici di Evoluzione GT richiamano la musa ispiratrice Lancia Delta Integrale.

I pannelli della carrozzeria sono realizzati in materiale composito, per ridurre il peso, e il design si è concentrato nel riprendere e citare gli stilemi che caratterizzavano la Delta, come gli iconici passaruota bombati con gli sfoghi dell’aria in corrispondenza della porta anteriore.

Nella parte anteriore troviamo invece la classica mascherina retinata con i quattro gruppi ottici circolari prodotti dalla Hella che garantiscono un’illuminazione adeguata alle prestazioni del mezzo.

Evoluzione GT e disegni Lancia Delta S4
Evoluzione GT e disegni Lancia Delta S4

Nella parte posteriore, sopra il lunotto, è presente un grande doppio spoiler con ala regolabile, che dal tetto abbraccia le fiancate, ricordando le linee caratteristiche della Delta S4 e creando, come nella potentissima Gruppo B di Chivasso, delle prese d’aria che ricordano una sorta di “orecchie” laterali che fanno confluire i flussi nella parte terminale della vettura.

Il paraurti posteriore integra, prese d’aria e un ampio estrattore, ai lati del quale fuoriescono minacciosi i due scarichi laterali da 80 mm che saranno sviluppati direttamente con la Ragazzon Srl.

Evoluzione GT motore italiano

Il propulsore è costruito in Italia e si tratta di un quattro cilindri turbo con diversi step di potenza. L’elettronica dedicata è sviluppata da Politecnica Racing così da garantire almeno 300 cv di potenza, nello step base, e oltre 50 Kgm di coppia.

Inoltre in via di sviluppo al top di gamma ci sarà una soluzione dotata del sistema Hydromoving a doppia alimentazione idrogeno e benzina.

Per essere aggiornato sul progetto nuova Delta Integrale, segui la raccolta degli articoli da questo TAG.

Leggi i primi step del progetto CLICCA QUI

Leggi l’intervista al Project Director ENRICO CERFEDA CLICCA QUI

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close