Tuning

Lancia Delta Hf Integrale? No, Evoluzione Gt!

Una nuova Lancia Delta sulle strade e piste italiane? No,  si chiama infatti Evoluzione GT ed è la vettura che reinterpreta in chiave moderna gli stilemi della mitica Delta, unendo la passione per i motori made in Italy alla realtà industriale, segnando l’inizio di una nuova avventura. C’eravamo occupati a Febbraio dello scorso anno del brillante progetto per realizzare il prototipo dell’Evoluzione GT, che voleva riproporre in chiave attuale il gusto italiano per l’automotive. Portavoce dell’iniziativa due personaggi: Enrico Cerfeda in veste di tecnico e Angelo Granata come designer e una serie di piccole aziende, coinvolte dal loro entusiasmo e riunitesi per dare vita ad un ambizioso progetto nonché ad un fantastico sogno.

EVOLUZIONE GT SVELATA IN ESCLUSIVA SU ELABORARE – Sul prossimo numero di Elaborare di Aprile sarà pubblicato un articolo approfondito sul prototipo Evoluzione GT, con dettagli e immagini in esclusiva di questa nuova e originale vettura tutta made in Italy!

LEGGI I PRIMI STEP DEL PROGETTO EVOLUZIONE GT CLICCA QUI

LEGGI L’INTERVISTA ALL’IDEATORE DEL PROGETTO ENRICO CERFEDA CLICCA QUI

Tre anni di lavori – Dopo tre anni di duro lavoro , tra incertezze e perplessità della grande massa di persone e addetti ai lavori del settore automotive e non , finalmente il progetto più discusso del momento, siglato Evoluzione GT prende il via con la realizzazione in via definitiva di un prototipo che vedrà le favolose forme che hanno appassionato migliaia di persone in questi ultimi anni. Con il pensiero di far chiarezza su tutto questo parlare che ha smosso una massa di persone nel web con numeri da capogiro siamo riusciti ad contattare il sig. Enrico che ci ha che ci ha concesso una ricca intervista e soprattutto ci ha fatto incontrare il sig. Luigi Renna, persona chiave della fase realizzativa del progetto. E’ stata un’occasione per scoprire con mano quanto ci sia di reale al giorno d’oggi inerentemente alle mille favole che sono uscite sui vari blog da quando dedicammo un servizio completo a Evoluzione GT lo scorso anno, e soprattutto hanno cominciato a girare i rendering digitali in rete. Lo abbiamo raggiunto nella sede centrale della WEB composite, una delle aziende facente parte del gruppo RAV Aerospace di proprietà della famiglia Renna, leader nel settore della costruzione di parti in materiale composito per l’industria dell’aerospazio a livello mondiale, sita a Brindisi. Ne ha fatta di strada Enrico Cerfeda, da quando ci presentava una sorta di miraggio a oggi che si trova catapultato in una realtà così grande a livello tecnologico; grazie al coraggio d’investimento del sig. Luigi Renna, proprietario del Gruppo aziendale che produrrà il prototipo, tanto da dedicarsi a pieno ritmo nel progetto. La dirigenza dell’Azienda, infatti, lo ha investito nel compito di coordinatore tecnico, una grande responsabilità visto l’elevato livello di preparazione degli addetti ai lavori.

Evoluzione GT Racing

LUIGI RENNA, IMPRENDITORE E MECENATE DEL PROGETTO EVOLUZIONE GT – L’imprenditore pugliese Luigi Renna  è una delle persone più importanti del progetto Evoluzione GT, in veste di proprietario insieme alla sua famiglia della Web composite e RAV Aerospace di Brindisi aziende impegnate nella produzione del prototipo. Un imprenditore tutto di un pezzo e soprattutto un grande appassionato di automobili vista la sua personale collezione di autovetture per lo più Fiat 500 una più bella dell’altra. Ma l’aspetto più accattivante è che Renna ha costruito un grande impero dal nulla, iniziando da operaio della Salver, che dopo quasi 20 anni di lavoro da dipendente nel 1995 decide di mettersi in proprio e aprire un’azienda. Oggi la sua azienda, la Rav di Brindisi, produce parti di aereo in materiale composito per conto di Alenia Aermacchi, Agusta Westland, Sukoi e altre case europee. Una storia come altre nel polo dell’aerospazio brindisino, quella di Luigi Renna, oggi alla guida di un’azienda in cui lavorano anche sua moglie e tre figli: con 80 dipendenti e un fatturato di tutto rispetto. Nel ’95 la prima pietra: lasciata la Salver di Brindisi, Renna riceve subito dalla stessa società una prima piccola commessa di “anime in gesso”; in altre parole, calchi per costruire condutture di un impianto di aria condizionata da montare su un Atr. Poi le commesse si moltiplicano e quella che una volta era una piccolissima realtà produttiva cresce, si struttura, si rafforza. In che modo? «Non facciamo politica – dice Renna con tono ironico ma anche polemico – né abbiamo amici tra i politici. Curiamo il prodotto e cerchiamo di contenere costi e prezzi finali». E così, facendo essenzialmente leva sulla qualità del prodotto e sulla credibilità acquisita, la Rav  si è aggiudicata un nuovo ordine di parti di aereo ad ala fissa e mobile. Un asso nella manica la Rav ce l’ha: una dimensione non troppo piccola, tale da consentirle di dotarsi di servizi di ingegneria, di laboratorio chimico, di poter fare tutta la lavorazione all’interno, sotto la guida, peraltro, di un’ intera famiglia. Gli ultimi anni sono stati di sviluppo per l’impresa familiare brindisina, con successiva adesione al distretto aerospaziale.

Stemma Aerospace

L’INTERVISTA: ELABORARE INCONTRA LUIGI RENNA FINANZIATORE E REALIZZATORE DEL PROGETTO EVOLUZIONE GT

Sig. Renna, grazie per la vostra ospitalità in questa azienda d’avanguardia nel settore areonautico e dell’aerospazio, tutto il pubblico vuole sapere del suo “coraggio” in questa impresa di portate alla luce il progetto Evoluzione GT:?
Il coraggio non conta in questi tipi di investimenti , ho sposato fin dall’inizio l’idea che il sig. Cerfeda  mi ha proposto di realizzare , naturalmente facendo un’analisi accurata e del tipo di investimento a cui andavo incontro. La cosa che mi ha convito di più ad incominciare questa impresa è stata oltra alla passione che ho per le auto , la voglia di fare che questi ragazzi hanno avuto con la loro caparbietà di imporsi al pubblico. Infatti era da tempo prima del mio coinvolgimento  che io stesso ero stato investito da questa notizia confusa e frastagliata di questo progetto ambizioso ne parlavano praticamente tutti, sono andato fino in fondo alla questione interessandomi personalmente.

Cosa ha visto di buono in tutto ciò?
A primo impatto avendo avuto modo di conoscere sig. Cerfeda ho visto una persona innanzitutto seria e umile, preparata tecnicamente con tanta voglia di fare. Successivamente ho avuto modo di incontrare anche il sig. Angelo Granata e parlare personalmente con lui ,disegnando un quadro generale della situazione. Naturalmente il progetto Evoluzione gt era solo un disegno mancava tutta l’ingegneristica e tutte quelle fasi che permettessero a quelle forme di diventare un qualcosa di concreto. Effettivamente Quale ruolo hanno le sue aziende? L’azienda che effettivamente sarà investita nella produzione del primo prototipo sarà la WEB composite srl. , da me creata per la produzione di particolari per l’industria aeronautica grazie all’adozione di un sistema da me collaudato , quella del modello in gesso , per la laminazione dei particolari in composito. Tireremo in ballo l’altra mia azienda la RAV Aerospace srl come investitrice in materiali, ricerca e tecnologie produttive. Tutto questo farà capo a tutte quelle aziende che il sig. Cerfeda ha saputo tirare dentro e ci daranno una grossa mano nel fornici tutto ciò necessario al di fuori del composito in quando noi siamo da anni veterani nella sua lavorazione.

Cosa si aspetta da questo progetto?:
Arrivato all’apice della mia carriera volevo diversificare il lavoro e non fossilizzarmi solo sul settore dell’aerospazio cosi ho colto questa occasione per incominciare il mio cammino nel settore automotive con un ottimo progetto, anche se nel mio passato da imprenditore ho lavorato per Ferrari per la fornitura di particolari per il progetto dell’F50 .
Quindi una mia aspettativa sarà quella di vedere innanzitutto il responso del pubblico alla presentazione di Evoluzione GT e creare le basi per una futura produzione qui in Puglia dove le risorse non mancano ma soprattutto c’è come si può notare tanta voglia di fare. Concretizzata l’idea le aspettative sono quelle di creare una vera e propria filiera di produzione, fatte da aziende collaboratrici,  con un piano industrializzato circoscritto inizialmente per poi crescere gradualmente nel futuro .

Questa intervista conferma la grandissima voglia di costruire su basi solide un brillante progetto “alternativo” per far risaltare le doti tutte italiane di persone semplici e appassionate in una storia ricca di coraggio, caparbietà e qualche sacrificio che hanno portato Evoluzione GT a diventare una solida realtà tanto attesa dal grande pubblico, artefice anche delle linee guida del progetto il primo al mondo davvero open source.

evoluzione-gt

LEGGI I PRIMI STEP DEL PROGETTO EVOLUZIONE GT CLICCA QUI

LEGGI L’INTERVISTA ALL’IDEATORE DEL PROGETTO ENRICO CERFEDA CLICCA QUI

Commenta

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4x4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.
Close
Close