GUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Etanolo E85 carburante per motori a benzina

L'etanolo E85 è un carburante pulito, ricco di ossigeno che permette di ottenere una combustione molto più pulita e performante dei carburanti tradizionali.

L’etanolo E85 è un carburante per auto a benzina, che in Europa si trova anche alle colonnine dei distributori a prezzi interessanti: è composto all’85% da bioetanolo e solo un 15% di benzina. L’etanolo ha una formula chimica (CH3CH2OH) ricca di ossigeno e, grazie anche a questo, una combustione molto più pulita e completa dei carburanti di origine fossile, tale da rendere i gas di scarico ricchi di vapore acqueo, con bassissima presenza di monossido di carbonio e ossido di azoto (NOx).

L’etanolo si può usare sui motori a benzina? Con quali benefici?

L’etanolo può essere usato in tutti i motori, anche in quelli alimentati in origine a benzina grazie a particolari additivi inibitori dei processi ossidativi.

L’uso di etanolo apporta un notevole incremento delle prestazioni in quanto contiene al suo interno circa il 30%, in volume, di ossigeno, che garantisce anche un notevole abbattimento delle temperature.

Il numero di ottano è pari a 108, il che consente di ridurre drasticamente l’insorgere di fenomeni di detonazione.

L’etanolo “puro” si può usare nei motori a benzina?

Tecnicamente, per chi volesse impiegare l’etanolo puro in ragione di un rapporto stechiometrico di 9:1, è consigliata una carburazione più ricca di circa un 30% rispetto alla benzina convenzionale. Il fatto che sia 108 RON implica la possibilità di lavorare con rapporti di compressione più spinti, anticipo di accensione maggiore e/o una pressione di sovralimentazione più elevata.

L’equilibrio tra questi parametri è una scelta del motorista, che decide di intraprendere questa strada a seconda che ci si trovi di fronte ad un motore aspirato o sovralimentato: c’è chi preferisce alzare il rapporto di compressione a parità di pressione di sovralimentazione, chi sceglie d lavorare con anticipi di accensione più spinti, ecc.

Ognuno ha le proprie preferenze e, a fronte di lunghi e costosi esperimenti, difficilmente vengono confessate le soluzioni adottate.

Etanolo come si ottiene dai cereali?

Le critiche che vengono mosse al bioetanolo, ottenuto dalla lavorazione di cereali, è legato all’impiego di prodotti potenzialmente idonei all’alimentazione umana utilizzati invece nella realizzazione di carburante.

Giustamente qualcuno osserva che questi cereali si potrebbero impiegare per sfamare le popolazioni più povere della Terra, ma è anche vero che basterebbe usare più razionalmente le risorse sprecate quotidianamente dai Paesi più ricchi del pianeta. Le soluzioni a questo problema di natura etica possono comunque essere diverse.

SCARTI DALLA PRODUZIONE DI VINO e GRAPPA per produrre carburante etanolo

Per estrarre l’etanolo si utilizzano anche gli scarti derivanti dalla produzione di vino e grappa, acquistando l’alcool che per vari motivi non può essere impiegato in queste filiere.
Viene così riciclato riciclato un “rifiuto” per produrre un carburante più ecologico e pulito.

Si possono impiegare anche culture meno “eticamente attaccabili” e più rapide nella crescita (alghe, piante che si adattano a terreni poco fertili).

Percentuali e 3 tipi di etanolo E5, E10, E85

Percentuali diverse di miscelazione tra benzina e etanolo permettono di avere 3 tipologie di carburante a base Etanolo: E5, E10, E85 come riassunto nella tabella sottostante.

Composizione etanolo: 3 tipologie di carburante a base Etanolo: E5, E10, E85 come riassunto nella tabella sottostante.
Composizione etanolo E85

Etanolo E85, perché non c’è in Italia?

Nonostante il bioetanolo in Europa sia distribuito in larga scala, prodotto con un utilizzo razionale degli scarti dell’industria alimentare e derivato dalle cosiddette “biomasse” in Italia è difficile trovarlo al distributore.

Ma se sei interessato a provare l’etanolo E85 contatta il distributore Magigas.
Riferimenti: Magigas S.p.A. Via Cafaggio 23 – 51100 Chiesina Montalese (PT)
Tel: 0573.479666 – email: info@extremecompetition.it

Etanolo E85 Magigas
Etanolo E85 Magigas

Etanolo e benzina a confronto

  ETANOLO BENZINA
Densità (Kg/l) 0,79 0,75
Formula Bruta C2H6O CnH2n+2
Potere calorifico inferiore (Kcal/Kg) 6.400 10.300
Numero di ottano 113 95-98
Rapporto stechiometrico 9 14,7
Distributore etanolo e85 carburante
Distributore di Etanolo E85

Guarda il video sull’etanolo E85, spiegazione dal minuto 2’16”

L’Italia si è sempre mostrata attenta, forse più di altre nazioni d’Europa, al problema “etico” dei biocarburanti ma non si è mai intrapresa mai questa strada ovvero di diffonderne l’uso anche sulle colonnine. Probabilmente, come qualcuno ipotizza, forse per non minare certi equilibri legati ai produttori di carburanti?

L’etanolo rientra tra i “biocarburanti” di cui si è tornato a parlare con lo stop alle auto termiche benzina e diesel previsto per l’anno 2035 da parte della UE con la proposta italiana di utilizzare anche i biocarburanti come etanolo, biodiesel, metanolo e bioetanolo per i motori a combustione interna per i quali sarà consentita la vendita in Europa anche oltre il 2035 con l’esclusivo utilizzo degli e-fuel come richiesto (e accettato dalla UE) dalla Germania.

Leggi altri articoli,

Leggi altri contenuti simili

Tecnica automobilistica
Sottosterzo
Tutto sui freni
Tutto sul cambio di velocità
Tutto sul cambio automatico
SCHEDE TECNICHE
Caratteristiche tecniche

Tutto sul turbocompressore

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Giovanni Mancini

Ingegnere meccanico, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Seguo la direzione di questo portale newsauto.it e dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 da oltre 20 anni riferimento dei "car enthusiast". Sono appassionato di tecnica motoristica, guida sportiva ed enduro. Ho avuto la fortuna di disputare oltre 100 gare in pista, tra sprint ed endurance. Nell'anno 2004 ho conseguito il titolo di Campione Italiano nel (CIVT) Campionato Velocità Turismo con una Fiat Punto HGT. Tra le tante auto speciali provate: la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto