News auto

Dispositivi anti abbandono, la protesta dei contrari

Un coro di proteste sull'obbligo dei nuovi seggiolini antiabbandono, lettera al Presidente del Consiglio da un padre di famiglia con 3 figli

L’obbligo di possedere a bordo del proprio mezzo il seggiolino antiabbandono ha colto tutti impreparati con tanti contrari a questa ennesima imposizione che riguarda tutti scaturita a seguito di singoli incidenti avvenuti (rarissimi casi): il governo ha riconosciuto le tante critiche sollevate ed ha rinviato la data dell’obbligo a nuovo anno. Una lettera al presidente del Consiglio Conte da parte di un giovane papà di 3 figli costretto ad una spesa non indifferente…

Contrari e critiche ai seggiolini antiabbandono

Chi ha sollevato contestazioni contro i sedili antiabbandono non ha tutti i torti viste le diverse criticità (compresi costi aggiuntivi) e la mancata chiarezza anche sull’aggiornamento di vecchi seggiolini con kit che dotati di un sensore anti abbandono che li rende rispondente ai requisiti richiesti.

Protesta seggiolini antiabbandono, lettera al Presidente del Consiglio da un padre di famiglia

La lettera che ora vi proponiamo, indirizzata al Presidente del Consiglio, è scritta di proprio pugno da un ingegnere padre di famiglia, mosso da una spiccata rabbia e amore verso i propri figli.

Lettera aperta al Presidente del Consiglio Conte:

“Come tutte le mattine dei giorni feriali, anche stamani mi sono alzato, ho fatto colazione, ho dato un bacio al mio bimbo, sono salito in auto per raggiungere il posto di lavoro. Ho allacciato le cinture di sicurezza, ho acceso la dash cam per la certezza della corretta guida in caso di incidente, ho sintonizzato la radio su “Radio24” e la prima notizia è stata ….

da oggi 7 novembre scatta l’obbligo dei dispositivi per evitare l’abbandono dei bambini in auto, multe da 86 a 236 euro e decurtazione di 5 punti dalla patente …. 

Per essere il compleanno di mio figlio l’acquisto obbligatorio è un bel salasso. Appena possibile verifico la notizia in internet ed effettivamente è così….   Quindi scatta la “fobia” da acquisto…. verifico alcuni prodotti in siti di e-commerce e tra i primi risultati ci sono prodotti che poi risultano non omologati secondo quanto previsto dalla norma. 

Si ma quale norma? Altra ricerca perché il regolamento di attuazione dell’articolo 172 del nuovo Codice della strada che è stato pubblicato il 23 ottobre 2019 sulla Gazzetta Ufficiale ed è troppo recente. Nella giornata si susseguono notizie, la prima è quella che prevede un rimborso di 30 euro per l’acquisto di tali dispositivi ma le domande aumentano: come si fa ad averlo, dove dobbiamo acquistare il prodotto, quali prodotti?

Poi in serata la De Micheli, come abitasse in un’altra nazione e non fosse la Ministra dei Trasporti, pare dichiarare che “C’è la disponibilità del governo e dell’intera maggioranza a intervenire per posticipare l’applicazione delle sanzioni”…. e qui si aggiunge una nuova domanda… e prima che la disponibilità si trasformi in atto reale? Se mi fermano con il mio piccolo e non ho acquistato l’accessorio, cosa succede?

Quindi avendo 3 seggiolini per nostro figlio (quello per la mia autovettura, quelli per le autovetture dei nonni) il mio 7 novembre è iniziato con una nuova “gabella” oppure rischiare multe e perdita di punti sulla patente”.  

L.T. (Un giovane papà di 3 bambini)
Firenze, 7 novembre 2019

SEGGIOLINI ANTI ABBANDONO, tutte le news

Sinceramente tutte queste manovre, repentine tra l’altro, fatte senza rendere il popolo al corrente sono oltraggiose e disgustose, soprattutto se viviamo in quella che pare essere repubblica democratica.

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Commenta

Tags

Raffaello Caruso

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94 di Catanzaro studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica a quattro ruote, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato.
Back to top button
Close