Curiosità

10 strade più pericolose al mondo

I rischi relativi ai percorsi stradali sono un serio problema per le flotte aziendali. Si stima che un terzo degli incidenti stradali coinvolge persone che sono sui veicoli per motivi di lavoro. Elementi che potrebbero essere causa di rischi possono essere riscontrati in tutti i viaggi e poi ci sono dei percorsi che sono indubbiamente più rischiosi di altri. Ecco qua 10 strade davvero rischiose in giro per il mondo, dalla malfamata “Strada della Morte” in Bolivia fino ad un tunnel scavato in una montagna in Cina.

1# North Yungas Road, Bolivia  Nota come “Strada della Morte”, la North Yungas Road è spesso identificata come la strada più pericolosa al mondo. Salendo fino a 4.650 metri nel suo punto più alto, la strada collega La Paz a Coroico, passando per splendidi paesaggi montani e foreste pluviali. Audaci guidatori si sono trovati di fronte a dirupi rocciosi di oltre 600 metri su una strada che, in alcuni punti, è ad un solo senso di marcia e senza guardrail. Ad un certo punto, si erano stimati circa dai 200 ai 300 morti all’anno su questa strada, lunga meno di 50 miglia (più di 80 km). In un solo anno, 25 veicoli sono caduti nel burrone.

2# Passo dello Stelvio, Italia Tagliando le rocce delle Alpi, tra la Lombardia e il Trentino Alto-Adige, il Passo dello Stelvio è una strada di montagna che raggiunge l’altezza di 2.757 metri. Originalmente costruita agli inizi del XIX secolo dall’Impero Austriaco, questa strada panoramica da lasciare a bocca aperta è composta da 60 tornanti che si snodano sui terreni montagnosi. Questo lo rende molto sfidante per i conducenti ed è diventata una strada famosa per i motociclisti che vogliono testare le loro competenze. Il clima rigido può renderla particolarmente pericolosa, infatti la strada è spesso chiusa tra novembre e maggio.

3# Taroko Gorge, Taiwan – Scolpito dalla roccia montuosa, l’autostrada centrale dell’isola di Taiwan che passa per il Parco Nazionale Taroko Gorge, è particolarmente suggestiva. Tuttavia ha sviluppato la reputazione di strada pericolosa in quanto mentre si guida per gli aspri e indimenticabili terreni montagnosi, si incontrano curve ceche e a gomito oppure punti particolarmente stretti. Le condizioni climatiche particolarmente avverse contribuiscono ad aumentare i rischi. Frequenti piogge pesanti possono causare frane e cadute di massi, oltre al fatto che l’area è soggetta a regolare attività sismica.

4# Dalton Highway, Alaska – Conosciuta come una delle strade americane più isolate, la Dalton Highway scorre per 414 miglia (più di 666 km) di ghiaia e sporcizia nella natura fredda e selvaggia dell’Alaska. Resa famosa dal programma televisivo “Gli eroi del ghiaccio”, è stata costruita come strada di servizio per gasdotto Trans-Alaska ed è vittima delle sfidanti condizioni meteorologiche, con temperature che scendono sotto i -60° C. Questa strada, inoltre, comprende l’area di sosta per camion più a Nord del mondo, a Coldfoot, una cittadina che deve il suo nome ai viaggiatori che all’inizio del XX secolo, di fronte all’avvicinarsi dell’inverno, semplicemente la abbandonarono e si diressero a casa. La Dalton Highway, comunque, è circondata da scenari mozzafiato, passando per la foresta e la tundra, attraversando il fiume Yukon e la catena montuosa Brooks Range, per terminare nell’Oceano Artico.

5# Zoji La Pass, India  Questa strada della Indian National Highway 1 raggiunge l’altezza di circa 3.528 metri sopra il livello del mare, passando per l’Himalaya. Arroccata tra il bacino del Kashmir da un lato e il bacino di Drass dall’altro, si affaccia sui picchi innevati e sulla giungla fitta, fornendo un’importante connessione tra Ladakh e Kashmir. Naturalmente, data la posizione della strada, è soggetta a condizioni atmosferiche estreme, tra le quali abbondanti nevicate e forti raffiche di vento, che spesso la rendono impraticabile in inverno. Anche con il bel tempo, i conducenti devono avere nervi d’acciaio per percorrere parte del Zoji La Pass in quanto la carreggiata è molto stretta e i dislivelli sono profondi, senza barriere che offrono protezione.

6# BR-116, Brasile  Soprannominata “L’Autostrada della Morte”, la brasiliana BR-116 attraversa 2.700 miglia (oltre 4.300 km) di costa da Fortaleza, nel Nord, fino a Jaguaräo, a Sud. È la seconda più lunga autostrada nello Stato, ma ha la più alta concentrazione di camion. Questo, insieme alle condizioni meteo imprevedibili e il terreno poco consistente, la rende una delle strade più difficili da guidare in Brasile. Il tratto roccioso che porta a San Paolo è notoriamente pericoloso, ma molte altre zone sono afflitte da condizioni pessime della strada e attacchi di banditi.

7# Fairy Meadows Road, Pakistan  Situata alla base del nono monte più alto al mondo, il Nanga Parbat, questa strada vanta alcune viste incredibili. Ma è anche sottoposta a una ridotta manutenzione, instabile e non abbastanza ampia per mezzi più grandi di una jeep. La salita di 6 miglia (quasi 10 km) per raggiungere Fairy Meadows, una zona di prateria vicino a uno dei campi base del Nanga Porbat, è particolarmente rischiosa in quanto è senza barriere di protezione per i veicoli che tentano il percorso ghiaioso.

8# Cotopaxi Volcano Road, Ecuador – Cotopaxi è una dei vulcani attivi più alti al mondo e ha eruttato oltre 50 volte dal 1738, e questo basta già a rendere questa strada spaventosa. Ma questa strada pone anche altri rischi, a causa di buche nascoste e una serie di corsi d’acqua soggetti a inondazioni.  I conducenti devono inoltre attraversare i fumanti vapori del vulcano per entrare nel Parco Nazionale Cotopaxi, rendendo questa strada unica e sfidante.

9# Sichuan-Tibet Highway, Cina – Se hai paura dell’altezza, questo percorso probabilmente non fa per te. Questa strada lunga 2.142 km connette Chengdu, la capitale della provincia di Sichuan, con Lhasa in Tibet, salendo per 4.700 metri sopra il livello del mare nel suo punto più alto. È parte della cinese National Highway 318 e attraversa 14 elevatissime montagne, con parecchie curve a gomito. Un tratto include 99 tornanti arrivando a 1.200 metri dalla cima del Monte Yela. Il Si Du River Bridge inoltre mette alla prova il coraggio dei conducenti, in quanto si tratta del ponte con il più alto passaggio al mondo.

10# Gouliang Tunnel, Cina  Scavato nelle montagne cinesi Taihang da 13 abitanti dei villaggi, questa famosa strada è diventata una delle maggiori attrattive turistiche per i visitatori della Cina. 4.000 martelli e 12 tonnellate di acciaio sono stati utilizzati per creare un tunnel lungo 1.200 metri, concludendo la realizzazione nel 1977. Costruito per collegare il remoto villaggio di Guoliang con il resto della civiltà, è una delle 10 strade più ripide al mondo e comprende oltre 30 “finestre” nelle montagne, di diverse forme e dimensioni. Il tunnel viene utilizzato da veicoli e pedoni e presenta parecchie discese e curve inaspettate, richiedendo una elevata attenzione durante la percorrenza.

Tags

Redazione Web

La Redazione web di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori profondi conoscitori di automobili e del mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team composto da tester/piloti che vantano una una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4x4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali.

Articoli Simili

Close