News auto

Cambio batteria al litio, arrivano gli scambisti taiwanesi

Gli scambisti sbarcano nella mobilità elettrica. Quando le batterie al litio dell'auto, scooter, e-bike sono scariche invece di caricarle si scambiano. A Taiwan già lo fanno sugli scooter.

Scambisti? Lo “scambio” potrebbe entrare anche nella mobilità elettrica quella delle auto elettriche e scooter per la quale il cambio della batteria al litio potrebbe sostuire l’operazione di ricarica (a quali scambisti stavi pensando?): sostituire la batteria potrebbe essere una soluzione per accelerare i tempi di ripartenza. L’idea non è nuova ed è già stata rilanciata anche dalla Fiat con il prototipo elettrico della nuova Panda, la FIAT 120 vista a Ginevra dove si è vista una struttura ed alloggiamento di batterie al litio estraibili, quindi facilmente intercambiabili.

Il cambio batterie al litio quando scariche, ovvero l’idea di sostituire rapidamente la batteria di un’auto elettrica scarica con una carica era stata riesumata dopo il fallimento nel 2013 della Better Place da una startup cinese, la Nio che avea creato la prima stazione di scambio batteria nella città di Shenzhen per il suo SUV elettrico ES8.

Come funziona lo scambio della batteria?

Quando la batteria al litio di un’auto elettrica, dello scooter o della e-bike è scarica, invece di attendere il tempo necessario per ricaricarla (utilizzando un connettore Tipo2, CCS Combo2 o spina tradizionale) l’accumulatore si sostituisce semplicemente con lo scambio di altre batterie cariche per ripartire in poco tempo.

Dove si scambiano le batterie, come funziona il cambio batteria al litio scarica/carica?

La pratica dello “scambio” batterie continua ad essere una realtà: l’ha rimessa in pratica l’azienda Gogoro di Taiwan per gli scooter elettrici ad uso urbano.

Si tratta di un vero e proprio distributore dedito allo scambio delle batterie cariche/scariche. Ogni volta che la batteria di questi scooter elettrici si sta scaricando invece di andare a ricaricarle ci si reca a questo distributore dove la si scambia con una carica, per poi ripartire immediatamente.

Le stazioni di scambio batterie Gogoro sono in aumento e l’Azienda ha già presentato la nuova SuperGoStation, che concettualmente è simile alle postazioni già esistenti ma è parecchio più grande e riesce a gestire fino a 120 batterie, immagazzinando 200 kWh. Questa capacità energetica è sufficiente per 1.000 scooter nella zona di servizio.

Successivamente Gogoro ha annunciato anche un’altra stazione di dimensioni più contenute che si chiamerà GoStation 3, più grande delle precedenti e con nuove interessanti funzionalità. Infatti quest’ultime possono autoalimentarsi, probabilmente rinunciando ad alcuni moduli che invece verranno usati come fonte di energia.

Inoltre è stata aggiunta anche una funzione biredizionale, che offre la possibilità di restituire l’energia elettrica alla rete e stabilizzarla.

scambisti batterie cariche/scariche Gogoro
Nelle stazioni Gogoro in Taiwan si scambiano le batterie scariche con quelle cariche e si riparte

Scambio batterie cariche/scariche, quanto costa?

Lo scambio delle batterie cariche/scariche quanto costa? L’azienda con il nuovo distributore ha pensato anche ad una diversa tariffazione. In precedenza i proprietari di questi scooter elettrici pagavano una sorta di abbonamento, con prezzo variabile in base ai km percorsi.

Ora invece Gogoro ha pensato ad un costo che cambia in base all’energia consumata. In pratica gli utenti pagheranno una cifra equivalente a 9.60 dollari americani mensili, ai quali andranno sommati 7 cent per ogni Ah utilizzato. Il costo sarà di circa 1 dollaro per 20 km.

scambisti batterie cariche/scariche Gogoro
Il costo è di circa 1 dollaro per 20 km.

Gli scambisti di batterie cariche/scariche arriveranno anche in Italia?

I distributori Gogoro da Taiwan potrebbero sbarcare anche in Europa e dunque in Italia. Infatti nei piani di sviluppo dell’azienda c’è la volontà di esportare il proprio business anche in altre città del mondo.

Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close