News auto

Blocco diesel e benzina totale, date previste (Danimarca e Olanda)

Le date per la fine di auto diesel, benzina e ibride, prima al 2030, poi al 2040, poi al 2050. Tutti a piedi, in bicicletta o con l'auto elettrica. È questo che vorrebbero Danimarca e Olanda con la proposta di vietare in Europa auto con motore endotermico. Tutta la verità sui tentativi (invani) dei bravi europei di ridurre l'inquinamento spiegata nel video di Luca Donadel. E' tutto un bluf. Chi è Greta.

La Danimarca dichiara guerra alle auto a benzina e diesel con un blocco totale delle vendite (secondo loro) per le auto con motore a combustione interna finalizzato alla riduzione dell’inquinamento (in Europa) che dovrebbe avvenire alla nuova data, stata spostata al 2040, 10 anni dopo rispetto a quella annunciata (2030) lo scorso anno dal primo ministro danese Lars Løkke Rasmussen della stessa nazione.

La proposta di spostare al 2040 la fine delle auto diesel e benzina per una mobilità a zero emissioni è stata avanzata dal Ministro per il Clima e l’Energia Dan Jorgensen, in occasione della visita del nostro Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Secondo i danesi l’obiettivo è quello di ridurre le emissioni di carbonio del 40% entro il 2030 e rendere l’Europa il primo Continente neutro dal punto di vista climatico entro il 2050 con le sole auto elettriche e biciclette (anche gli ibridi saranno eliminati a partire dal 2035). Ma ha senso tutto questo? Per noi no e te lo spieghiamo.

La verità su Greta ed i vani tentativi di ridurre l’inquinamento in occidente

Per capire la fondatezza di queste affermazioni bisogna aprire gli occhi iniziando ad ascoltare “La verità su Greta” e quanto afferma
Luca Donadel nel suo video riguardo i tentativi di ridurre l’inquinamento in occidente. E’ un video che, noi di newsauto italia, dedichiamo al Ministro dell’Energia Danese Dan Jorgensen e a tutti quelli che si fanno supeficialmente portavoce di una bandiera “green”.

La verità sull’inquinamento dal video di Luca Donadel e la verità su Greta

Dopo questo video che spiega molto su Greta e sui tentativi di arginare l’inquinamento in occidente ritorniamo alla proposta dei danesi.

Blocco totale auto diesel e benzina in Europa (secondo la Danimarca)

Secondo il Ministro per il Clima e l’Energia Jorgensen la ricetta della Danimarca per raggiungere quest’obiettivo (riduzione emissioni del 40% nel 2030 e rendere l’Europa un continente “neutro nel 2050) è quella del blocco totale delle vendite di auto diesel, benzina e ibride entro il 2040.

Proposta (sempre danese) di bloccare la vendita di auto usate

Sempre secondo la Danimarca, gli Stati Europei inoltre dovrebbero lavorare all’unisono per fermare la cosiddetta “rilocalizzazione delle emissioni di carbonio” ovvero bloccare le vendite di auto usate all’Europa occidentale ed ai paesi orientali, cioè in quei paesi come la Lituania, la Lettonia, la Slovenia o la Bulgaria dove vengono esportati i vecchi diesel.

Emissioni scarico auto
Gli scarichi delle nuove auto Euro6 rispetto alle Euro 0, hanno valori di emissioni prossimi allo ZERO.

Ma stanno fuori? (Danimarca e gli altri 10 stati membri)
Lotta al motore a combustione interna immotivata

Se ancora non si è ancora capito, noi di Newsauto.it siamo contrari a questi proclami sull’inquinamento (invito sempre a guardare il video sopra): non ha senso la lotta al motore a combustione interna che ha raggiunto oggi bassissimi valori di emissioni inquinanti grazie ai grandi passi della tecnologia (FAP, GPF, EGR, ecc dalla euro 0 alla euro 6) applicata: motori diesel e benzina inquinano (globalmente) quanto o meno di un’auto elettrica, un vero mezzo ideale per le grandi città congestionate con il vantaggio di delocalizzare il problema dell’inquinamento.

presa di ricarica auto elettrica Peugeot e-208
Presa di ricarica auto elettrica Peugeot e-208

Solo auto elettriche in Olanda da 2030 (Amsterdam)

L’adozione del blocco totale di auto benzina e diesel è già stata annunciata anche dall’Olanda, che ha stabilito la circolazione di sole auto elettriche ad Amsterdam entro il 2030 e dalla stessa Francia la quale conta di realizzare l’obiettivo della mobilità ad impatto zero entro il 2050.
Chi è l’Olanda? L’Olanda è un’area geografica dei Paesi Bassi con le province dell’Olanda Settentrionale e dell’Olanda Meridionale che insieme contano circa 7.000.000 abitanti, poco più della Danimarca e poco più del doppio degli abitanti di Roma.

La Danimarca chi è? Sono quanto Roma…

Non dimentichiamo che la Danimarca (Danmark) è un piccolo Stato membro dell’Unione europea (capitale è Copenaghen) e lo Stato più piccolo e più meridionale della Scandinavia che non appartenente alla penisola scandinava. La Danimarca è membro del Regno di Danimarca (Danmarks Rige), insieme alle Isole Fær Øer ed alla Groenlandia: godono anche di una certa autonomia. Quanto sono? 5.707.251 abitanti, praticamente meno del doppio degli abitanti di Roma. E poi in Danimarca (come a Ferrara) è già in voga la bicicletta, la prima metropoli dove nel vasto centro circolano più biciclette che automobili.

Considerazioni finali: generalizzazione non possibile, vademecum lotta all’inquinamento….

Può la proposta di modificare e stravolgere la mobilità di una città come Roma con 3.000.000 di abitanti essere estesa a tutta l’Europa?
Le auto non sono più inquinanti, l’inquinamento va ricercato in altre fonti, altri luoghi (oriente, stati asiatici, ecc)

Considerazioni ulteriori: riflettiamo sul fatto che la proposta della Danimarca è condivisa da altri dieci Stati membri ma soprattutto sulla spiegazione dell’inquinamento globale nel video “La verità su Greta”.
E poi attenzione a far diramare questi proclami che allarmano, bloccano il mercato ed accentuano la crisi che sta avvolgendo l’europa.

Stati membri dell’Europa aprite gli occhi…

Cosa ne pensi di questa proposta della Danimarca e dell’Olanda di abolire totalmente il motore a combustione interna? Lascia un commento sotto o sul FORUM.

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Commenta

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni riferimento dei "car enthusiast", appassionati di tecnica motoristica, performances e guida sportiva. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo nelle gare in pista. Tra le tante auto speciali provate: la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.
Close
Close