MercatoNotizie auto

Auto usate 2022, vendite e rottamazioni in calo

A marzo e nei primi tre mesi del 2022 calano le vendite di auto usate, ma secondo i dati ACI torna a crescere il parco auto per il forte calo delle radiazioni.

Netta frenata a marzo per il mercato delle auto usate, sia nel settore delle autovetture sia in quello dei motocicli. I passaggi di proprietà delle quattro ruote al netto delle minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale) nel mese di marzo hanno registrato una variazione negativa del 9,4% rispetto allo stesso mese del 2021, mentre le due ruote di seconda mano hanno chiuso il bilancio mensile in calo dell’8%, sempre al netto delle minivolture.

Quante auto usate e passaggi di proprietà nel 2022?

Per ogni 100 autovetture nuove ne sono state vendute 198 usate nel mese di marzo e 207 nel primo trimestre dell’anno, surclassando ancora una volta i dati relativi alle prime iscrizioni.

Nei primi tre mesi del 2022 rispetto allo stesso periodo del 2021 si evidenzia un calo generalizzato dei trasferimenti netti di proprietà: -8,5% per le autovetture, -3% per i motocicli e -7,1% per tutti i veicoli nel loro complesso.

Vendite auto usate benzina, diesel, ibride, elettriche 2022

Nel mercato dell’usato le autovetture nuove ibride a benzina raggiungono una quota pari al 33,2% del mercato delle prime iscrizioni; seppure con un calo mensile del 3,9%, si confermano sempre al primo posto, superando le vendite di auto diesel (incidenza del 20,5%) e a benzina (incidenza del 28%), entrambe in forte calo rispetto a marzo 2021 (rispettivamente -40,3% e -38,1%).

Pagamento Telepass, anche nei distributori Eni

Pesante flessione del 34,5% per le prime iscrizioni di autovetture elettriche, che nel mese di marzo hanno archiviato una quota di mercato del 3,7%. In calo del 17,7%, infine, le prime iscrizioni di ibride a gasolio, con una quota di mercato del 4,4%. Sul mercato dell’usato, al contrario, continuano a prevalere a marzo le compravendite di autovetture diesel e a benzina, mentre la quota dell’ibrido a benzina si colloca intorno al 3,2%.

Viaggio Roma-Reggio Calabria, con l'auto elettrica

Le auto diesel primeggiano nettamente anche nelle minivolture (52,6% di incidenza, comunque in calo rispetto al 57,1% di marzo 2021), laddove la quota delle ibride a benzina ha raggiunto nel mese di marzo il 3,9%.

Auto rottamate/radiate nel 2022

In profondo rosso a marzo il bilancio mensile delle radiazioni di autovetture (-38,5% rispetto a marzo 2021), contrassegnato da una eclatante diminuzione delle demolizioni (-42). Il tasso unitario di sostituzione è stato pari a 0,77 nel mese di marzo (ogni 100 auto nuove ne sono state radiate 77) e a 0,87 nell’intero primo trimestre 2022, determinando una nuova crescita del parco circolante nazionale.

In terreno negativo anche le radiazioni di motocicli che hanno accusato una perdita mensile del 7,5%.

Auto rottamate nel 2021
Nel primi tre mesi del 2022 per ogni 100 auto iscritte ne sono state radiate 77

Nel periodo gennaio-marzo 2022 si segnalano rispetto allo stesso periodo del 2021 decrementi del 29% per le autovetture e del 26,6% per tutti i veicoli, a fronte di un lieve aumento dello 0,6% per i motocicli.

Potrebbe interessarti (anzi te lo consiglio):

👉 Auto usate costo passaggi di proprietà

👉 Auto usate con garanzia, 3 anni on line

👉 Auto seconda mano, cosa controllare prima dell’acquisto

👉 Annunci auto USATE

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto