EV DrivingMercatoNotizie auto

Auto elettriche e ibride, 9 italiani su 10 pronti all’acquisto

Secondo la ricerca di Areté cresce in Italia la propensione all’acquisto di un’auto elettrica o ibrida, soprattutto grazie agli incentivi statali.

Gli italiani, spinti dagli incentivi statali si stanno convincendo a passare ad una cosiddetta auto ecologica. Infatti, secondo i dati della ricerca di Areté quasi 9 italiani su 10 si dicono pronti ad acquistare vetture ibride o elettriche a prezzi accessibili. Il principale motivo di acquisto dichiarato è di carattere sociale («per non inquinare»), seguito dalla motivazione economica (i risparmi).

La diffidenza verso queste alimentazioni è legata al prezzo e per l’elettrico, alle incertezze sul tema batterie (tempi di carica, presenza colonnine, autonomia). Nonostante resti bassa la conoscenza dei motori elettrici ed ibridi e ancora in pochi li abbiano guidati, 2 italiani su 3 per averli sono disposti a pagare fino al 10% in più rispetto ai veicoli tradizionali. Per procedere all’acquisto risulta determinante il test drive di prova, che consente di superare alcune resistenze.

Ricarica da colonnina Enel X Renault Twingo Electric
La diffidenza sull’elettrico è dovuta maggiormente sull’incertezza sulle batterie e sulla ricarica

Sono queste le principali evidenza che emergono dalla nuova ricerca“Vetture ibride ed elettriche, cosa ne pensate?”, condotta nel mese di novembre da Areté (azienda leader nella consulenza strategica fondata da Massimo Ghenzer).

Incentivi spinta per l’acquisto di auto elettriche e ibride

Complice la campagna di incentivi messa in piedi dal Governo, nel mese di ottobre la quota di queste vetture sul totale immatricolato ha superato il 25%. Un boom oggi dovuto in particolar modo alle diverse soluzioni ibride.

Perché acquistare un’auto elettrica o ibrida?

La ricerca fotografa la propensione all’acquisto dei consumatori: oltre 9 su 10 si dicono pronti a comprare vetture ibride e quasi l’87% ad acquistare auto elettriche.

Operazione di ricarica Mazda MX-30 elettrica
9 italiani su 10 sono pronti ad acquistare un’auto elettrica

Fra i motivi che spingono a scegliere un’elettrica sono di carattere sociale («per non inquinare») ma anche economico, per quanto riguarda il risparmio sul carburante (indicato dal 33% del campione), l’utilizzo degli incentivi (13%), la possibilità di non pagare il bollo (5%), la manutenzione ridotta (5%), il mancato pagamento del parcheggio sulle strisce blu (3%).

Auto elettriche e ibride, sempre meno scettici

Si riduce quindi il partito degli scettici su queste tecnologie, il cui mancato feeling resta dovuto a ragioni ormai “storiche”: prezzo elevato dei modelli, perplessità sull’autonomia (per l’elettrico), incertezza sul luogo in cui ricaricarla (per l’elettrico).

Audi A3 Sportback ibrida plug-in, caratteristiche e prezzi
Secondo la ricerca Areté si riduce in Italia il partito degli scettici nell’acquistoo di auto elettrica o ibrida

Ragioni spesso legate alla scarsa conoscenza di queste motorizzazioni e che nascono dalle esperienze personali: solo il 32% conferma di aver guidato almeno una volta un’auto ibrida e il 23% è stato al volante di un’elettrica. Tra i punti di forza dell’esperienza su vetture elettrificate, gli automobilisti indicano la silenziosità (segnalata dal 44% dei rispondenti), la guida rilassata (27%) e i bassi consumi (17%).

Test Drive prima dell’acquisto di un’auto elettrica o ibrida

Le cose non vanno meglio sul fronte teorico. Complessivamente oltre il 50% degli italiani conosce poco o per nulla le caratteristiche dei motori full/mild/plug-in hybrid.

Chi acquista un’auto elettrica prima vuole fare un test drive

Proprio a causa della scarsa consapevolezza di queste alimentazioni, 9 potenziali acquirenti su 10 ritengono il test drive di prova determinante per maturare la decisione di acquisto e per farlo sono pronti a recarsi in concessionaria (88%) o ad attendere presso il proprio domicilio (12%).

Auto elettrica e ibride, finanziamento, leasing e noleggio

Altro capitolo riguarda le modalità di acquisto delle vetture elettriche, per le quali si accentua la tendenza a seguire canali meno tradizionali che consentono di superare diverse potenziali criticità connesse alla gestione della vettura (ad esempio manutenzione e rivendita dell’usato): oltre la metà si dice pronto a richiedere un finanziamento, il 6% ad attivare un contratto di leasing e ben il 15% intende servirsi delle crescenti soluzioni offerte dalle società di noleggio.

Come ricaricare l’auto elettrica

Potrebbero interessarti (anzi te li consiglio!)

👉 Auto elettriche da comprare selezionate e provate

👉 Tutte le auto ibride sul mercato

👉 Listino e caratteristiche auto elettriche

👉 Listino e caratteristiche auto ibride

👉 Video prove AUTO ELETTRICHE

👉 visita EV Driving tutto su auto elettrificate, elettriche e ibride

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto