FotogalleryGladiatorJeep

Jeep Gladiator pick-up, debutto europeo al Camp Jeep 2019

La nuova Jeep Gladiator ha debuttato in Europa al Camp Jeep 2019 di San Martino di Castrozza. Il pick-up 4x4 sarà disponibile sul mercato nel 2020

La nuova Jeep Gladiator pick-up arriva in Europa e debutta al Camp Jeep 2019, a San Martino di Castrozza, nel cuore delle Dolomiti. Il primo esemplare di pick-up Jeep risale al 1947, anno in cui la Willys Overland presentò un veicolo a quattro ruote motrici da 1 tonnellata basato sul modello CJ-2.

A questo seguirono nell’arco di oltre 40 anni diversi modelli di pick-up tra cui il FC-150/170 (1957-1965), la Jeep Gladiator/Serie J (1963 1987), il CJ-8 Scrambler (1981-1985) e la Jeep Comanche (1986-1992). Jeep Gladiator rappresenta il ritorno del marchio in questo segmento dopo 27 anni.

Jeep Gladiator Rubicon al Camp Jeep 2019
Jeep Gladiator Rubicon al Camp Jeep 2019

Nuova Jeep Gladiator, tutte le caratteristiche del pick-up

La nuova Jeep Gladiator è un pick-up derivante dal progetto della Wrangler ed ama stupire, soprattutto per quanto riguarda le prestazioni fuoristradistiche.

Fra le caratteristiche tecniche infatti abbiamo la trazione integrale, assali Dana 44 evoluti con sistema Tru-Lock a controllo elettronico, differenziale autobloccante Trac-Lok, barre antirollio scollegabili e pneumatici da 33″. La capacità di guado è impressionate, pari a 76 cm.

Jeep Gladiator Rubicon in off road sui tronchi
Jeep Gladiator Rubicon passaggio sui tronchi

MOTORI Gladiator inoltre non ha paura del lavoro duro tant’è che dispone di un carico utile fino a 725 km e riesce a trainare fino a 3.470 kg. Queste prestazioni di tutto rispetto sono garantite dal Motore Pentastar V6 da 3,6 litri da 285 CV e 352 Nm con sistema ESS (Engine Stop-Start), associato al cambio manuale a 6 marce o automatico a 8 rapporti.

Nel 2020 arriverà anche una versione EcoDiesel V6 da 3,0 litri, 260 CV e 600 Nm con cambio automatico otto marce, su tutti i modelli Gladiator commercializzati in Europa. Per limare il peso e di conseguenza il consumo, i tecnici Jeep hanno realizzato in alluminio leggero altoresistenziale le porte, il cofano, i cardini, i paraurti, la struttura del parabrezza ed il portellone posteriore.

Jeep Gladiator Rubicon vista laterale guado
Jeep Gladiator Rubicon guado

Com’è la nuova Jeep Gladiator pick-up

Esternamente la Jeep Gladiator è una Wrangler quattro porte, con in più un cassone da 152 cm di lunghezza ed un passo di 3,49 metri totali. All’interno troviamo la stessa impostazione già vista nella Wrangler, sia per le dotazioni che per il design.

La strumentazione davanti al guidatore integra uno schermo da 3,5″ o 7″, mentre l’infotainment è garantito dal Sistema Uconnect di quarta generazione con Apple CarPlay, Android Auto e schermi touchscreen da 7,0″ o 8,4″.

Jeep Gladiator Rubicon plancia strumenti
Jeep Gladiator Rubicon plancia strumenti

Nuova Jeep Gladiator pick-up, allestimenti e prezzi

Gli allestimenti disponibili sono: Sport, Sport S, Overland e Rubicon. Su quest’ultimo fra gli optional è disponibile anche una telecamera anteriore per la guida in off road.

Jeep Gladiator al Camp Jeep 2019 personalizzato Mopar
Jeep Gladiator al Camp Jeep 2019 personalizzato Mopar

PREZZI Il prezzo negli Stati Uniti è di circa 56.000 dollari, in Europa sarà in vendita nel 2020 e probabilmente il listino ufficiale sarà rivelato in occasione del Salone di Ginevra 2020.

FOTO Jeep Gladiator Rubicon

Annunci usato JEEP – Listino prezzi JEEP

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close