GUIDE CONSIGLIVideo

Danni alla carrozzeria da grandine, quanto costa ripararli con i “levabolli”

La magia dei tirabolli per riparare i danni sulla carrozzeria provocati dalla grandine. La tecnica e le attrezzature utilizzate dai tirabolli, costi e tempi necessari per ripristinare l'auto

I danni provocati dalla grandine sulla carrozzeria delle auto sono sempre frequenti con il cattivo tempo e quando si abbassa la temperatura in presenza di forte burrasca. In queste situazioni la nostra auto è messa a dura prova sia per la corrosione ma soprattutto per la grandine che può risultare molto dannosa per la carrozzeria ed i parabrezza quando arriva a colpire le auto.

Chicchi di grandine gigante che procurano danni enormi alle carrozzerie delle auto
Chicchi di grandine gigante che procurano danni enormi alle carrozzerie delle auto

In certe condizioni di precipitazione atmosferica cadono dei veri e propri pezzi di ghiaccio chiamati anche “chicchi di grandine” di forma sferici o sferoidali di varie misure, dai più piccoli fino a quelli con diametro di qualche centimetro che fanno sempre danni.

L’auto grandinata

I chicchi di grandine possono arrivare a dimensioni molto grandi ed in questo caso c’è infatti il rischio di ritrovarsi una macchina totalmente danneggiata da ammaccature e decisamente sfigurata dalle bolle: si dice anche che l’auto cosi ridotta è “grandinata”.

Vetri dell'auto, lunotto posteriore, danneggiati dalla grandine
Vetri dell’auto, lunotto posteriore, danneggiati dalla grandine grossa come palline da tennis

Carrozzeria danneggiata dalla grandine come fare

Come fare se spiacevolmente ci ritroviamo con la carrozzeria danneggiata dalla grandine? Per chi si ritrova in questa situazione, ovvero con l’auto totalmente danneggiata ci sono comunque soluzioni che permettono di riparare i danni della grandine senza ricorrere al carrozziere per riverniciarla: sono i “tirabolli” o “levabolli” grazie ai quali, come per magia, spariscono bolli sulla carrozzeria che ritorna perfettamente liscia.

Danni e bolle sulla carrozzeria provocate dalla grandine
Danni e bolle sulla carrozzeria provocati dalla grandine

Il levabolli (tirabolli) chi è?

Il levabolli (o tirabolli) è un professionista che utilizzando una tecnica particolare con uso di specifiche attrezzature riesce a riparare i danni sulle carrozzeria provocati dalla grandine senza riverniciare. Il vantaggio del tirabolli è che la riparazione viene eseguita ‘in loco’, senza dover spostare il veicolo. Questo perché le attrezzature utilizzate dal levabolli possono essere trasportare facilmente.

Attrezzatura utilizzata dai tirabolli

Levabolli, come funziona la tecnica dei tirabolli per riparare i danni da grandine sulla carrozzeria

Quando la grandine crea ingenti danni alla carrozzeria dell’auto ci si rivolge ad un tecnico specializzato chiamato levabolli. La metodologia applicata è la tecniche “PDR” (Paintless Dent Repair, ovvero riparazione senza verniciatura che ridà forma al metallo nel miglior modo possibile e cioè restituendogli la configurazione originaria senza alcun intervento invasivo e senza impatti sulla vernice, ma applicando la giusta forza in direzione opposta rispetto alla forza che ha causato il danno.

Magica tecnica del levabolli quando è possibile

Prerequisito fondamentale per l’utilizzo della tecnica levabolli è dunque che la vernice originale non sia stata intaccata e che sia presente solo una rientranza o un bozzo della lamiera. I danni riparabili dal ‘levabolli’ sono la classica sportellata, un’ammaccatura, una riga o strisciata ed infine il bollo da grandine.

Il tecnico levabolli è una figura specializzato in tale tecnica capace di far tornare la carrozzeria come nuova

Tecnica levabolli per risolvere i danni provocati dalla grandine

La tecnica levabolli, quando applicabile, si basa sull’utilizzo di funghetti in plastica semirigida che, fissati sulla parte danneggiata con colla speciale a caldo, vengono successivamente “tirati” con pinze definite comunemente “tirafunghetti” mediante un movimento costante e regolare sulla parte danneggiata. Tramite questa operazione si riporta la lamiera alla forma originale sfruttando il suo tipico e naturale “effetto memoria”.

I funghetti in plastica utilizzati dai tirabolli per riparare i danni provocati dalla grandine sulla carrozzeria
I funghetti in plastica utilizzati dai tirabolli per riparare i danni provocati dalla grandine sulla carrozzeria

Quando l’ammaccatura è più estesa, vengono utilizzati più funghetti per coprire l’intera area danneggiata oppure si prediligono delle vere e proprie leve che il tecnico, da vero artigiano, gestisce a seconda della propria mano (più si ha la mano pesante, più le leve devono essere leggere).

L'attrezzatura del tirabolli, ci sono martelli, puntalini, funghetti ecc
L’attrezzatura del tirabolli, ci sono martelli, puntalini, funghetti ecc

Ci sono in commercio anche attrezzature specifiche per la riparazione delle ammaccature della carrozzerie come quella presentata nel video sottostante.

Strumento per riparare le ammaccature della carrozzerie

Levabolli riparazione danni grandine, come si fa

Come fanno i tirabolli a riparare i danni senza riverniciare? Il levabolli utilizzano attrezzature specifiche opera attraverso “micro spinte” e “micro tiraggi” sia sul lato esposto sia in quello nascosto della lamiera. Per fare questo “massaggio” impiega anche leve di ferro o di acciaio, aventi differenti dimensioni e disegnate appositamente per poter raggiungere tutte le parti della carrozzeria dei veicoli.

Danni sulla carrozzeria dell'auto provocati dalla grandine
Danni sulla carrozzeria dell’auto provocati dalla grandine

Elemento essenziale della tecnica levabolli sulla carrozzeria è la lampada a linee orizzontali che viene utilizzata, non solo per illuminare bene l’area danneggiata, ma anche e soprattutto, in base a come si deformano le linee che si proiettano sul bollo, per capire quanto esso è largo e profondo e a come, piano piano, con l’utilizzo dei funghetti e delle leve, viene riparato.

Lampada tirabolli per mettere in evidenza la superficie della carrozzeria
Lampada tirabolli per mettere in evidenza la superficie della carrozzeria

Quando le linee proiettate sulla lamiera sono tornate completamente orizzontali significa che il bollo è rientrato e la riparazione è stata eseguita perfettamente.

Tecnica levabolli non solo per danni auto da grandine

La tecnica levabolli e in generale le metodologie PDR, non vengono usate solamente per riparari i danni all’auto provocati dalla grandine ma anche per altre tipologie di riparazioni come, ad esempio, le classiche ammaccature sulle fiancate delle auto, definite “ammaccature complesse”.

Come vengono eliminate le ammaccature della carrozzeria dai tirabolle

Un metodo utilizzato in casi di bozzi da grandine, e non solo, che hanno compromesso la vernice e che idealmente sta a metà tra le tecniche PDR e le lavorazioni tradizionali è il Push to Paint, ovvero spingere per verniciare.

Si tratta di una tecnica che consente di riparare i danni alla carrozzeria limitando l’utilizzo di alcuni materiali (come lo stucco), ma che contempla, a differenza del PDR, la verniciatura. Il Push to Paint non sostituisce la lavorazione di lattoneria tradizionale ma può affiancarla per ridurre i tempi di lavorazione e aumentare la qualità del risultato.

Tirabolli in azione

Professione tirabolli (levabolli)

Solitamente il tirabolli è un professionista indipendente oppure è inserito in un network e può far parte di strutture organizzate a livello nazionale come “Il carrozziere lampo“, i Maestri della Grandine ed altre.
Poi ci sono vere e proprie aziende specializzate in questa tecnica come Eurograndine, Centro Tirabolli o Carrozzeria Erre a Torino, La Ventosa di Garbagnate Milanese MI e tante altre che è possibile ricercare su Google o rintracciare tramite il carrozziere di fiducia.

Officina specializzata tirabolli al lavoro su una Peugeot 208
Officina specializzata tirabolli al lavoro su una Peugeot 208

Vantaggi, tempi di riparazione e costi

Grazie ai tirabolli si riesce a riparare i danni provocati dalla grandine senza riverniciare l’auto che rimarrà così intatta ed originale. Per quanto riguarda i tempi di riparazione, questi sono ridotti rispetto ad una carrozzeria tradizionale. Con una lieve grandinata al tirabolli serviranno da uno a tre giorni, mentre nei casi di danni maggiori si può arrivare a due settimane.

Costo riparazione carrozzeria con il tirabolli

Quanto costa riparare l’auto? Il costo della riparazione dipende da vari fattori ma legati alla dimensione dei chicchi di grandine: più grande è il loro diametro maggiore sarà il danno.

Piccole ammaccature che è possibile far riparare dal tirabolli
Piccole ammaccature che è possibile far riparare dal tirabolli

Per un danno medio il costo della riparazione può oscillare tra 500 e 2.000 euro. In casi molto difficoltosi e gravi il prezzo può salire: anche 4.900 euro è quanto potrebbe costare la riparazione se la grandinata è avvenuta con chicchi di grandi dimensioni e l’auto è stata per molto tempo esposta al fenomeno. Al costo bisogna anche aggiungere pezzi di ricambio quando necessario.

Insomma alla fine possiamo dire che il tirabolli è la soluzione più rapida ed economica per riparare i danni sulla carrozzeria provocati dalla grandine.

Consiglio, se non hai un box dove riparare l’auto e se vivi in una zona dove è frequente la grandine ti consiglio anche una polizza assicurativa estesa agli eventi naturali.

Video tecnica levabolli come funziona

Video tecnica levabolli come funziona

👉 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI“ 

👉 Consigli su come proteggere l’auto dalla grandine

👉 Fai da te contro i bolli sulla carrozzeria

👉 Grandine chi ha avuto i danni

👉 Levabolli qualcuno che ne sa qualcosa

👉 Se hai altri consigli scrivili nella sezione dedicata al nostro FORUM

👉 Scopri altre guide e consigli sull’auto

Commenta

Raffaello Caruso

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94 di Catanzaro studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica a quattro ruote, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto