Auto d'Epoca, classiche & storicheEventi autoFotogallery

Automotoretrò di Parma 2024, programma, date e biglietti

A marzo torna Automotoretrò nel Padiglione 2 delle Fiere di Parma, in concomitanza con Mercanteinfiera. Il programma e le novità della 41esima edizione.

Automotoretrò torna a Fiere di Parma dal 2 al 3 marzo 2024, insieme all’edizione di Mercanteinfiera primavera (2 – 10 marzo). La grande kermesse del motorismo storico apre al pubblico il 2 e 3 marzo (1° marzo giornata operatori), in coincidenza con il primo weekend del Salone internazionale di arte, design storico, modernariato e collezionismo vintage.

Automotoretrò 2024

Automotoretrò nel 2024 taglia il traguardo delle 41 edizioni. La prima edizione si è tenuta nel 1983 al Palazzo del Lavoro, seguita da una lunga permanenza presso il Lingotto Fiere di Torino. Dal 2023, la rinomata kermesse dedicata alle auto storiche, organizzata da Beppe e Alberto Gianoglio, si svolge a Parma. Lo scorso anno, infatti, è stata la prima volta al di fuori del capoluogo piemontese.

Il nuovo format di Fiere di Parma ha confermato il successo della manifestazione e nel 2024 ospita numerosi marchi, tra cui Fiat, Lancia, Audi, Jeep, Abarth, Jaguar, Mercedes-Benz, Porsche, solo per citarne alcuni. L’intero Padiglione 2, il più ampio di Fiere di Parma con i suoi 30mila metri quadrati di superficie espositiva, è dedicato alla manifestazione. Automotoretrò è anche modellismo, ricambi introvabili, compravendita di vetture d’epoca, senza dimenticare il racing e i più variegati oggetti di automobilia.

Automotoretrò 2024 date

Automotoretrò apre i battenti al pubblico sabato 2 marzo alle ore 11.30 (Pad.2) e chiude domenica 3 marzo alle 19.00.

Il primo marzo invece è in programma l’anteprima del Salone riservata agli operatori, con un talk d’apertura che vede la partecipazione di Alberto Scuro (Presidente di ASI), Mario Righini (proprietario della Collezione Righini), Edoardo Magnone (Presidente Registro Fiat Italiano) e Giovanni de Virgilio (nipote di Vincenzo Lancia, fondatore dell’omonima casa automobilistica).

Automotoretrò 2024 programma

Il programma di Automotoretrò di Parma prevede anche una serie di tematiche dedicate a brand come Ferrari, Maserati, Mustang e Lancia. L’area espositiva include una sezione dedicata alla storia della Lancia, denominata “Lancia 4, 60 anni dalla strada alle corse”, che espone modelli significativi dal 1934 al 1994, come la Delta Integrale Evo 2, insieme a esempi della produzione industriale di veicoli pesanti come i camion Esagamma, Esadelta e un furgone Jolly.

Lancia Delta HF Integrale Evo2 (1)
La mitica Lancia Delta HF Integrale Evo2

C’è anche un tributo ai 110 anni di Maserati, con due aree tematiche che celebrano la casa automobilistica del tridente. Qui sono esposti modelli storici dagli anni ’60 fino al 2004, tra cui la Ghibli Spyder giallo Modena e la Quattroporte della quinta serie.

Maserati Ghibli Spyder giallo Modena del 1970
Maserati Ghibli Spyder giallo Modena del 1970

Inoltre, c’è una sezione dedicata alla Ford Mustang, simbolo dell’icona del mito americano, che presenta una selezione di modelli dalla sua prima serie del 1964 fino alle versioni ultra sportive attuali. Infine, viene celebrato il compleanno della Testarossa, con una mostra che omaggia i 40 anni di questo iconico modello Ferrari, insieme ai 20 anni della 612 Scaglietti.

Auto americane ad Automotoretrò 2024

Il programma di Automotoretrò 2024 prevede un ampio spazio dedicato alle auto americane. Tra le attrazioni, si possono ammirare una Cadillac Convertible Coupe del 1947, protagonista del set della serie TV Miss Fallaci targata Paramount, dedicata alla giornalista italiana interpretata da Miriam Leone, e una Pontiac Cabriolet del 1950 apparsa in Grease: Rise of the Pink Ladies, la serie TV prequel del famoso film degli anni ’70 Grease, sempre prodotta da Paramount.

Cadillac Cabriolet del 1958
Cadillac Cabriolet del 1958

Il viaggio nel mondo delle auto americane continua con una Cadillac Cabriolet del 1958 appartenuta all’Hotel Cipriani di Venezia e una Lincoln Continental V12 convertible del 1947, prodotta in soli 400 esemplari. Tra i veicoli di pregio c’è anche una Buick Roadmaster del 1942, definita “black-out” per la produzione limitata durante la Seconda guerra mondiale.

Pontiac Cabriolet protagoniste di Grease
Pontiac Cabriolet protagoniste di Grease

Inoltre, si possono ammirare alcuni esemplari unici a livello mondiale, come l’Hupmobile dell’omonima casa americana fondata a Detroit nel 1908, che ha anche percorso il circuito di Indianapolis nel 1932.

Biglietti Automotoretrò 2024

È già possibile acquistare online il biglietto per accedere ad Automotoretrò al costo di 12 euro (abbonamento per due giorni), che consente l’ingresso sia ad Automotoretrò che a Mercanteinfiera. In cassa il prezzo del biglietto è di 15 euro.

Orari e date Automotoretrò 2024

→ Venerdì 1 marzo 08.00 – 19.00 (riservato operatori)
→ Sabato 2 marzo 10.00 – 19.00
→ Domenica 3 marzo 10.00 – 19.00

Leggi anche:

→ Aggiornamenti su EVENTI MOTORI

Gare auto storiche
Auto storiche modelli storici
Bollo auto storiche ultra ventennali
Come ottenere il tagliando “veicolo di interesse storico”

Eventi auto, fiere, manifestazioni, expo
Raduni tra appassionati d’auto
Magazine auto storiche classiche sportive ELABORARE Classic

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto