EV DrivingFotogalleryModel XPRIMO CONTATTOTeslaTESTVideo

Tesla Model X, impressioni di guida come va

Cosa si prova guidando un'auto elettrica come la Model X e per la prima volta? Ve lo raccontiamo con questo test drive a bordo del suv Tesla

Guidare un’auto elettrica per la prima volta regala delle strane sensazioni, come se tutto fosse diverso e più evoluto. Per avere un assaggio della mobilità del futuro dobbiamo aprire la mente e accogliere la novità ed il solo modo per farlo è provarlo sulla propria pelle con una bella Tesla Model X.

Ricarica auto elettrica
Ricarica auto elettrica

Tesla Model X, caratteristiche della vettura in prova

Grazie alla disponibilità di Marco Mazzocco, CEO della Efficient Driving SAS e professore presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia “Galileo Galilei”, la protagonista del mini-test è la sua Tesla Model X Long Range, il SUV elettrico da 670 CV con trazione integrale della casa californiana.

Elena Ganazzin test Tesla Model X
Elena Ganazzin alla guida della Tesla Model X

La Tesla Model X è il SUV a 5 porte sviluppata sullo stesso pianale della berlina Model S. Il design della vettura è caratterizzato dalle porte posteriori “Falcon Wings” che danno la possibilità di accedere più facilmente ai posti posteriori. Sono dotate di sensori di prossimità in grado di rilevare gli ostacoli vicini e modificare l’angolo di apertura.

All’interno la Model X non cambia molto rispetto alla berlina Model S. Il design è essenziale, il tunnel centrale serve solo da appoggio mentre il display da 17 pollici montato in posizione verticale al centro della plancia gestisce la maggior parte dei comandi dell’auto.

Volante abitacolo Tesla Model X provata
Volante e abitacolo della Tesla Model X provata

La versione base è a 5 posti ma sono opzionali a 6 o 7 posti come la vettura in prova. Oltre al bagagliaio posteriore la Model X ha anche un piccolo bagaglio anteriore da 187 litri.

Molto bello il parabrezza che funge anche da tettuccio regalando la sensazione di open space. Ad oggi è il più grande parabrezza del mondo.

Vista frontale Tesla Model X con le portiere aperte ad ali di gabbiano
Vista frontale della Tesla Model X con le portiere aperte ad ali di gabbiano

La Model X è equipaggiata con due motori elettrici, uno sull’asse anteriore e uno su quello posteriore che la rendono così una trazione integrale permanente.

Come tutte le altre vetture marchiate Tesla, anche la Model X di serie ha l’Autopilot, un sistema di guida autonoma che comprende 1 radar, 8 telecamere e 12 sensori ad ultrasuoni.

Grazie alla connettività 4G e Wi-Fi, la Model X può ricevere gli ultimi aggiornamenti software via internet.

Test drive, come va la Tesla Model X impressioni di guida

La prima cosa che colpisce alla guida della Model X è l’assenza di rumore se non quello del rotolamento provocato dagli pneumatici. Abituati a sentire il suono del motore e dei giri che salgono, questa improvvisa silenziosità ti spiazza e ci vuole qualche kilometro per abituarsi.

Anche la frenata è diversa per via della frenata rigenerativa. Con questo sistema l’energia cinetica del veicolo in movimento si converte in energia elettrica che ricarica il pacco batterie.

Quando si toglie il piede dall’acceleratore, la decelerazione provocata dalla frenata rigenerativa tende a rallentare bruscamente la vettura. Per evitare questa sensazione si può modulare la frenata anticipandola o rilasciando con delicatezza la pressione sul pedale dell’acceleratore.

Interessante anche il sistema di guida autonoma Autopilot che permette alla vettura di sterzare, accelerare e frenare autonomamente.

La Tesla Model X è equipaggiata con l'Autopilot
La Tesla Model X è equipaggiata con l’Autopilot

Essendo un sistema in via di sviluppo, è sempre bene tenere le mani vicine al volante per correggere la sterzata ed evitare incidenti di percorso.

Nonostante il peso pari a 2.352 kg, la Tesla Model X si rivela essere più agile del previsto, la guida è fluida e piacevole, merito anche del baricentro basso. Dal display centrale si può variare il confort di guida agendo sulle sospensioni e anche la risposta del volante.

Lo scatto da fermo è impressionante. Arriva a 100 km/h in soli 3,9 secondi.

Ansia da batteria? Autonomia Tesla Model X

L’autonomia dichiarata per la Model X Long Range è di 580 km ma se siamo bravi a programmare il viaggio la paura di restare senza energia è il minore dei problemi. Ad oggi la difficoltà maggiore è quella di trovare le colonnine di ricarica soprattutto fuori dalle grandi città. Tesla è leggermente avvantaggiata rispetto al resto delle vetture elettriche.

Con le colonnine Supercharger la vettura raggiunge il 50% di ricarica in soli 15 minuti. Il tempo di una sosta toilette e caffè all’autogrill.

Supercharger Tesla

Sul display centrale quando viene calcolato il tragitto da percorrere viene mostrato anche il tempo necessario tra una ricarica e l’altra e la quantità di energia residua fino all’arrivo della prossima colonnina.

Purtroppo, la presenza delle colonnine Supercharger non è ancora capillare sul territorio. Spesso ci si deve accontentare delle colonnine a ricarica media, se si trovano libere, oppure a ricarica lenta.

Sfruttando la rete domestica si spende 0,20 euro al kWh. Alle colonnine da 11 o 22 kW si spende circa da 0,38-0,50 euro al kWh.

Relax e divertimento con la Model X

Sotto un certo punto di vista l’obbligo di dover programmare delle tappe per ricaricare la batteria non è necessariamente da considerarsi come una perdita di tempo. Si sa che noi italiani siamo un popolo sempre di fretta tra impegni di lavoro, hobby e appuntamenti vari.

L’auto elettrica insegna che possiamo prenderci delle brevi pause per goderci la bontà di un caffè o la bellezza di uno scorcio rendendo l’esperienza di guida più rilassante.

Guidare Tesla Model X è anche relax

La Tesla Model X è ricca di funzioni che si possono attivare dal cellulare. Possiamo per esempio impostare la temperatura interna ai gradi desiderati e, anche se spenta, il sistema di climatizzazione si accenderà rendendo l’abitacolo più confortevole al nostro arrivo.

Un’altra funzione è la cosiddetta Summon che ci consente di manovrare la Model X utilizzando i comandi sul telefono. Il sistema è utile se dobbiamo, per esempio, uscire da un parcheggio molto stretto. In quel caso possiamo spostare la vettura in avanti o indietro per potervi accedere.

Applicazione Summon Tesla per smartphone

Con la funzione Summon l’auto può raggiungere il conducente sfruttando il GPS del telefono, oppure una posizione scelta sulla mappa nel raggio massimo di circa 6 metri.

Infine, un’altra caratteristica simpatica ma totalmente inutile, è la possibilità di far “ballare” la Tesla Model X.

Quando si attiva questa modalità la Tesla ci offre uno spettacolo di luci con i fari, gli indicatori di direzione e i fendinebbia che si accendono a ritmo della canzone Wizards in Winter della Trans-Siberian Orschestra.

Tesla Model X dance VIDEO

Ma non solo, anche le porte anteriori, le “Falcon Wings” e gli specchietti retrovisori si aprono e si chiudono in sincronia con la musica. Ovviamente questa funzione è attivabile solo per un numero limitato di volte per evitare il logorio dei meccanismi.

Conclusioni prova Model X

La Tesla Model X mi ha quasi convinto che l’elettrico, tutto sommato, non è poi così malvagio. Per molte cose può facilitare la vita non solo al portafogli, ma anche alla guida rendendola più rilassante e divertente.

Ma amo troppo il rumore del motore endotermico e il profumo della benzina 100 ottani per convertirmi. Mi terrò stretta la mia auto a benzina finchè l’Europa non me la strapperà via con la forza.

Foto test Tesla Model X

Potrebbe interessarti, anzi te lo consiglio!

👉 Gare con auto elettriche E-STC Series con la TESLA

👉 Bollo auto elettriche, l’esenzione, quanto costa e quando si paga

👉 Auto elettriche da comprare selezionate e provate
👉 Prezzi e caratteristiche auto elettriche
👉 Prezzi e caratteristiche auto ibride

👉 Video prove AUTO ELETTRICHE

👉 Quanto costa ricaricare l’auto elettrica
👉 Tutto sulla ricarica delle auto elettriche

👉 ultime notizie batterie agli ioni di litio

Le prove di auto elettriche nuove!

👉 EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!


COMMENTA CON FACEBOOK

Elena Ganazzin

Le auto per me sono da sempre la scusa per fuggire dalla realtà ed immergermi in un mondo di emozioni e adrenalina che solo un motore ruggente ti può regalare. Sono nata con la passione per i Rally tradita poi con i trackdays in pista. Amo guidare le auto sportive in qualsiasi condizione e cerco sempre di migliorare il mio stile. Ho partecipato a corsi di guida sicura, sportiva, drift e neve-ghiaccio e nel 2019 ho conseguito un corso di alta formazione sulla Comunicazione e media nel Motorsport di Experis Academy. Quando corro mi sento libera di esplorare le mie emozioni e confrontarmi con le mie capacità e i miei limiti.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto