IbizaPRIMO CONTATTO

Nuova Seat Ibiza 2017, Prova Del 1.0 3 Cilindri

Al primo impatto anche un occhio un meno attento intuisce immediatamente che questa nuova Ibiza è tutta nuova. Non solo un remake stilistico ma nuove linee e forme completamente nuove. Analizzandola bene, sotto è tutta nuova, con l’utilizzo di una nuova piattaforma, la MQB AO che ha consentito di allargare la carreggiata ed il passo spostando di fatto le ruote per fare più spazio a bordo ed ottenere al contempo anche una diversa e migliore guidabilità. 
COME VA –
Saliamo a bordo dell’allestimento “FR” che impiega il 3 cilindri 1.000 turbo da 115 cavalli. La versione più sportiva con il diffusore posteriore, le speciali griglie anteriori, i terminali di scarico ostentati sui lati del paraurti posteriore. Quella che stiamo provando ha le sospensioni sportive a controllo elettronico con due possibili impostazioni (Normal e Sport) e l’esclusivo pacchetto esterni nero. L’assetto è ribassato di 15 mm con ammortizzatori più rigidi, mentre il diametro della barra antirollio cava è maggiorato (21 x 3,7 mm) ed anche l’asse posteriore è più rigido. Accendendo l’Ibiza attraverso il pulsante (non c’è più la chiave) si avvia il motore 3 cilindri che suona con il suo tipico sound ma fortemente equilibrato e non assolutamente fastidioso. Partiamo per il nostro giro di prova sulle strade spagnole che da Barcellona conducono verso le montagne in un bel percorso misto. Si parte!
Subito al via colpisce la prontezza di risposta del 3 cilindri turbo da 115 cavalli che già a 1.500 g/m inizia spingere in modo vigoroso con un tiro che continuo fino ai regimi più alti.
Ci colpisce anche la capacità di ripresa a bassi giri in quinta e sesta marcia a velocità ridotte, situazione nella quale, senza cambiare marcia, l’Ibiza è in grado di sfoggiare notevoli doti di ripresa. Continuando nel viaggio dopo un tratto autostradale e limiti da rispettare dove abbiamo potuto anche verificarne il confort, con lo spettacolare impianto audio da 300 Watt, suono digitale della BeatsAudio con 7 diffusori ricarichiamo (senza fili in modalità wirelees) anche il nostro telefono Samsung S6, alloggiato nell’apposito vano della consolle centrale.
Lasciata l’autostrada e superati gli ultimi tratti abitato ci inerpichiamo in salita in un tratto di strada molto tortuoso, a volte anche veloce. Qui scopriamo la grande differenza di comportamento rispetto alla precedente versione. Passo allungato e carreggiata allargata si fanno veramente sentire. Siamo in modalità “Sport”. Il comportamento dinamico della vettura è veramente piacevole, con una notevole qualità della marcia abbinata comunque ad un comfort di guida gradevole.  E’ molto precisa anche grazie ad un pneumatico ribassato (215/40 da 18″) e con una buona tenuta garantita dai pneumatici Continental ContiSport Contact 5.
Seat_Ibiza_2017_FR_Anteriore_01
Al volante si avverte una migliore sensibilità e precisione grazie all’intervento del C-EPS (Column Electric Power System) con una elettronica dedicata che gestisce le modalità di intervento del servosterzo elettrico a seconda delle diverse condizioni di guida.
La strapazziamo in frenata per verificarne il funzionamento dei freni: rispondono egregiamente anche dopo 5/6 staccate al limite del bloccaggio i dischi da 276 mm auto ventilati sull’anteriore, segnale evidente che hanno la giusta dimensione (diametro) ed una buona qualità.
Ci piace soprattutto nella guida nel misto, quando affrontiamo in successione una serie di curve con cambi di traiettorie e variazioni di carico da destra sinistra. La nuova Ibiza è più stabile ed infonde un maggiore senso di sicurezza anche spingendola verso il suo limite.
Technical Data – SCHEDA TECNICA COMPLETA SEAT Ibiza 2017

La SEAT è in una fase di consolidamento e crescita. Stiamo lavorando per diventare l’organizzazione più dinamica nel nostro settore industriale. La nuova SEAT lbiza costituirà un importante passo in avanti per il Marchio e segnerà un punto di svolta nel suo segmento. La Marca ha conseguito nel 2016 i migliori risultati finanziari della propria storia, concludendo l’anno con un risultato operativo di 143 milioni di Euro e con un utile dopo le imposte al lordo degli oneri straordinari di 232 milioni di Euro. Si tratta di un ulteriore momento della più grande offensiva di prodotto mai compiuta dalla SEAT, che ha avuto inizio con il lancio della Ateca, primo SUV della Casa, seguita dalla Leon, completamente rinnovata. Ora è il turno della nuova lbiza, che va a completare così il rafforzamento dei tre pilastri del MarchioLuca de Meo, Presidente di SEAT
Seat-ibiza-20174_010
Ma non è tutto, perché ulteriori nuovi modelli sono in arrivo: il crossover compatto Arona, atteso perla seconda metà del2017, e il nuovo SUVa 5 e 7 posti ,che si collocherà in un segmento superiore a quello delmodello di successo Ateca e sarà disponibile in concessionaria nel2018. lllancio della lbiza segna l’inizio di un anno davvero speciale per la SEAT, anche dal punto di vista commerciale. Il Marchio è entrato infatti nel suo quinto anno di crescita consecutiva, con un +13,6% registrato nei primi due mesi del 2017.
Nuova Seat Ibiza | DIMENSIONI – 4.059 mm di lunghezza, 1.780 mm di larghezza e 1.444 mm di altezza (1.429 mm per la versione FR). Rispetto al modello precedente è di ben 87 mm più larga, 2 mm più corta e 1 mm più bassa, ma soprattutto le conferiscono un’immagine di vettura imponente e ancorata a terra. La carreggiata è stata aumentata di 60 mm per l’asse anteriore e di 48 mm per il posteriore, mentre la distanza tra gli assi è ora di 2.564 mm,aumentando il passo di 95 mm. Si nota subito che le modifiche strutturali sono importanti.
La nuova Seat Ibiza offre una spaziosità interna notevolmente maggiore, è più robusta e anche molto più sicura. Il cambio delle proporzioni (87 mm più larga, 2 mm più corta e 1 mm più bassa rispetto al modello precedente) le conferiscono un’immagine di vettura imponente e ancorata a terra. E la chiave di tutto ciò sta nella nuova piattaforma MQB A0.
Per esempio, lo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori è stato aumentato di 35 mm, mentre lo spazio per la testa di 24 mm per i sedili anteriori e di 17 mm per quelli posteriori. I sedili sono ben 42 mm più larghi, rendendo la nuova Seat Ibiza una delle migliori vetture nella sua classe. Anche la capacità del bagagliaio è aumentata di 63 litri, rendendolo il più capiente nel segmento, con una capacità di carico totale di 355 litri. La soglia di carico è stata inoltre ribassata, a dimostrazione dell’impegno della Seat nel coniugare design e funzionalità.
SEAT IBIZA SOSPENSIONI – Sull’anteriore ci sono le classiche sospensioni McPherson, mentre sull’asse posteriore c’è un assale semirigido. Le barre antirollio sono cave 21 x 3,7 mm sulla FR e 20 x 2,8 mm per tutte le altre versioni). L’allestimento FR offre in più gli ammortizzatori a controllo elettronico con due possibili impostazioni (Normal e Sport), disponibili a richiesta. In un successivo momento, anche per la versione XCellence sarà disponibile quest’opzione, con un assetto più orientato al comfort.
Nuova Seat Ibiza | MOTORI – I motori a benzina sono tutti realizzati con il monoblocco dei cilindri in alluminio. Le potenza variano dal 1.0 MPI 3 cilindri aspirato da 65 CV e 75 CV, per passare poi al 1.0 TSI tre cilindri da 95 o 115 CV con turbocompressore, intercooler e iniezione diretta.  Entro la fine del 2017 sarà disponibile inoltre un nuovo propulsore 1.5 TSI con quattro cilindri e una potenza di 150 CV.  La pressione di iniezione del TSI è di 250 bar per le versioni 1.0 (95 e 115 il propulsore) mentre sul 1.5 TSI arriva a 350 bar. Tutte le versioni TSI sono dotate di un sistema di fasatura variabile delle valvole di aspirazione e scarico che migliora fluidità e risposta su tutta la gamma di regimi, per assecondare ogni richiesta del guidatore.
Tutti i blocchi motore e le testate sono in alluminio,con doppio albero a camme con azionamento a cinghia in testa che garantisce un intervallo di manutenzione di circa 30.000 km e sfrutta un sistema start/stop per ottimizzare l’efficienza.
SEAT IBIZA con MOTORE 1.0 MPI 75 CV presenta un consumo medio di 4,9 l/100 km ed emissioni di C0 2 pari a 112 g/km. Con una coppia massima di 95 Nm tra 3.000 e 4.300 giri, questo propulsore si distingue per l’eccellente risposta ai regimi medio-bassi. In combinazione con un cambio manuale a 5 marce, è in grado di raggiungere una velocità massima di 167 km/h in 4′, mentre a 120 km/h in s, i rapporti estremamente precisi consentono di raggiungere la coppia massima assicurando una guida fluida e confortevole sia su strada, che in autostrada.
SEAT IBIZA con MOTORE 1.0 TSI 95 CV – Il consumo medio si attesta sui 4,7 l/100 km, con emissioni di C0 di 106 g/km. Un propulsore innovativo per il funzionamento lineare e l’eccellente risposta a partire da regimi estremamente bassi: una prova di ciò e la coppia massima di 175 Nm tra 2.000 e 3.500 giri. È in grado di raggiungere una velocità massima di 182 km/h,passando da O a 100 km/h in soli 10,9 secondi. In fase di sorpasso,il propulsore reagisce con grinta,accelerando da 80 a 120 km/h in 10,9 secondi.
SEAT IBIZA con MOTORE 1.0 TSI 115 CV, questo propulsore viene offerto in combinazione con un cambio a 6 marce, con consumi medi di 4,71/100 km ed emissioni di C0 2 pari a 108 g/km. Le prestazioni sono degne di nota: velocità massima di 195 km/h, accelerazione da O a 100 km/h ben al di sotto dei 10 secondi, in soli 9,3 s. L’incredibile coppia massima di 200 Nm, disponibile tra 2.000 e 3.500 giri, assicura inoltre un’accelerazione eccezionale alle alte velocità, passando da 80 a 120 km/h in 10,9 secondi.
SEAT IBIZA con MOTORE DIESEL 1.6 TDI è disponibile con 3 livelli di potenza da 80, 95 e 115 CV.
SEAT IBIZA con MOTORE DIESEL 1.0 TGI (Metano) – Ci sarà anche una versione a metano con motore 1.0 da 90 CV per la prima volta in questo segmento.
CAMBI – Ci sono il cambio manuale a 5 rapporti per i propulsori fino a 95 CV e un cambio a 6 rapporti per i propulsori più potenti. Sulla Ibiza è disponibile il cambio automatico DSG con doppia frizione a 7 rapporti.Seat_Ibiza_2017_FR_laterale_04
Nuova Seat Ibiza | ALLESTIMENTI – Tre allestimenti disponibili in Italia: Style e top di gamma FR e XCellence allo stesso prezzo. La FR è più sportiva mentre la XCellence ha più comfort, eleganza e tecnologia.
La linea FR offre il diffusore posteriore, le speciali griglie anteriori, i doppi terminali di scarico sui lati del paraurti posteriore, le sospensioni sportive e l’esclusivo pacchetto esterni nero. E non solo: l’altezza del telaio è stata ridotta di 15 mm e l’impostazione delle sospensioni leggermente modificata, con ammortizzatori più rigidi, mentre il diametro della barra antirollio cava è maggiorato 21 x 3,7 mm (20 x 2,8 mm le dimensioni per le altre versioni). L’asse posteriore semirigido è più stabile nella versione FR. All’interno spicca il volante sportivo con logo FR.
L’allestimento FR comprende sospensioni più rigide e offre due modalità di guida, Normal e Sport, per adattare le caratteristiche della vettura alle preferenze del conducente o alle condizioni della strada. In un successivo momento, anche per la versione XCellence sarà disponibile quest’opzione, con un assetto più orientato al comfort.
Seat_Ibiza_2017_FR_interni_09
Seat_Ibiza_2017_FR_posteriore_03
La versione XCellence si distingue per i dettagli cromati ne esaltano invece la vocazione sofisticata ed elegante punta a conquistare una nuova clientela alla ricerca di un design più sofisticato ed esclusivo, insieme a equipaggiamenti più pratici e funzionali.
Seat_Ibiza_2017_laterale_05
Seat_Ibiza_2017_posteriore_06Seat_Ibiza_2017_sedili_posteriori_14L’illuminazione a LED dell’abitacolo nelle versioni FR e XCellence è disponibile in due colori, rosso e bianco, mentre all’interno porte, pianale e tetto sono chiaramente caratterizzati dalle luci, per creare un’atmosfera raffinata ed esclusiva a bordo.
I proiettori full LED della lbiza (fari, quadro strumenti, indicatori di direzione e fendinebbia posteriori) sono una dotazione inedita nel segmento.
L’allestimento Reference che non sarà disponibile in Italia.

 

Nuova Seat Ibiza | TECNOLOGIA – SISTEMI ASSISTENZA ALLA GUIDA – La nuova SEAT lbiza offre infatti Front Assist, Cruise Control adattivo ACC, sistema di avviamento senza chiave Kessy con pulsante di accensione, sensori di parcheggio anteriori e posteriori di ultima generazione e telecamera posteriore che permette di visualizzare immagini precise e di alta qualità sultouchscreen integrato da 8″ con pannello in vetro che, presente per la prima volta sulla Ibiza, garantisce la migliore tecnologia,senza rinunciare all’armonia degli interni.
C’è anche il riconoscimento della stanchezza, la frenata di emergenza automatica con riconoscimento dei pedoni, Stop&Go abbinato all’ACe e al cambio DSG e il sistema di frenata anticollisione multipla (Multi Collision Brake), in grado di ridurre le conseguenze di una collisione multipla azionando automaticamente i freni dopo un primo impatto, per mantenere pieno controllo della vettura evitando o riducendo le conseguenze di impatti successivi.
MODALITA’ di GUIDA – Grazie al Drive Profile ci sono tre modalità di guida preimpostate (Eco, Normal e Sport) più un’ulteriore impostazione, Individual, che consente al conducente di scegliere in base alle sue preferenze la modalità di risposta del motore, oltre che di sterzo, sospensioni, ACC, climatizzatore e cambio (nelle versioni con DSG).Seat_Ibiza_2017_FR_interni_Sedili_12
Nuova Seat Ibiza | CONNETTIVITÀ – Una delle dotazioni più interessanti nell’abitacolo del nuovo modello è il caricabatteria wireless con booster antenna GSM. In termini di connettività, la nuova Seat Ibiza è l’unica auto connessa al 100% grazie alle tre opzioni: Apple CarPlay, Android Auto e MirrorLink. La Seat ha l’obiettivo di affermarsi come leader nel settore delle vetture connesse e di sviluppare nuove soluzioni di mobilità in cui la vettura connessa migliori l’esperienza dell’utente, semplificandola e rendendola più flessibile. In un settore in rapida evoluzione, la Casa di Martorell è impaziente di affrontare le sfide poste dalle infrastrutture urbane, dai sistemi di gestione del traffico e dalle vetture, offrendo queste tecnologie nella maggior parte delle proprie auto.
La nuova Seat Ibiza inaugura inoltre una collaborazione con BeatsAudio, un marchio che trasmette energia, emozione ed entusiasmo e che ha rivoluzionato il modo di ascoltare la musica. La Ibiza vanta un processore digitale del segnale (DSP), 7 altoparlanti di qualità superiore e un amplificatore a 8 canali da 300 W.Seat_Ibiza_2017_FR_Display_11
Nuova Seat Ibiza | PIATTAFORMA MQB A0 La tecnologia più avanzata del Gruppo Volkswagen, la piattaforma MQB (Modularer Querbaukasten), coniuga maggiore flessibilità costruttiva e robustezza ed è alla base di numerosi modelli, permettendo di creare diverse tipologie di carrozzeria nello stesso segmento e diverse configurazioni di passo utilizzando la stessa piattaforma di base. Gli investimenti della Seat nel settore Ricerca e Sviluppo degli ultimi anni sono stati destinati parzialmente all’adeguamento della linea 1 dello stabilimento di Martorell alla nuova piattaforma MQB A0, per permettere alla Seat di essere il primo Marchio del Gruppo VW a utilizzare questa tecnologia.
Il numero di componenti prodotti con la tecnologia di stampaggio a caldo è aumentato, e ciò ha contribuito alla riduzione del peso e all’aumento della rigidità della vettura, migliorandone le prestazioni e permettendo di contenere i consumi. In particolare, per la nuova Ibiza, la robustezza è garantita da 900 robot e più di 4000 punti di saldatura. La tecnica della saldatura a punti, combinata con la tecnologia laser, permette infatti di assemblare i componenti raggiungendo un risultato straordinario: una carrozzeria leggera dalla rigidità strutturale eccezionale.Seat-ibiza-20174_013
Nuova Seat Ibiza | DESIGN – COME CAMBIA FUORI – Esternamente la nuova Ibiza è caratterizzata sul frontale dai fari full LED a forma triangolare e le luci diurna con particolare forma che rendono la nuova SEAT lbiza immediatamente riconoscibile. C’è il logo SEAT sulla griglia, due linee caratteristiche sul cofano motore, con una breve interruzione nella cornice cromata ed una “X” crea un look molto dinamico e un effetto visivo di grande stabilità.
Con l’impiego della nuova piattaforma, gli sbalzi anteriore e posteriore sono molto corti e le quattro ruote sono collocate ai quattro angoli, creando un effetto di stabilità, dinamismo e sportività.
Doppia tonalità per i cerchi che aggiunge un tocco di eleganza (cerchi da 18″ sono un’unica tonalità).
Anche il posteriore della vettura esprime il contraddistinto design lbiza. Le avvolgenti luci posteriori sono perfettamente integrate con i blister posteriori, ben proporzionate e caratterizzate dal design unico, garantendo ottime prestazioni aerodinamiche. Le linee decise del bagagliaio e del paraurti fanno apparire la vettura più larga e creano un look possente,mentre i riflettori posteriori le conferiscono un effetto ribassato.
La versione FR offre dettagli che ne valorizzano il carattere sportivo, come i terminali di scarico su entrambi i lati del paraurti posteriore. l dettagli cromati dell’allestimento XCellence ne esaltano invece la vocazione sofisticata ed elegante.
COLORI DISPONIBILI – La nuova SEAT lbiza è disponibile in diversi colori: Rosso Desire, Blu Mystery, Mystic Magenta o Urban Silver, colori, ottenuti con mix di tonalità cangianti scure e pigmenti di ultima generazione.Seat-ibiza-20174_030
Nuova Seat Ibiza | INTERNI – All’interno la nuova SEAT lbiza è infatti più spaziosa e si notano subito i nuovi materiali impiegati. A bordo si respira una maggiore qualità e maggiore lucentezza. La consolle è più elevata e tutti i comandi sembrano tutti a portata di mano con le diverse strumentazioni orientate verso il conducente. In questo modo non si distoglie lo sguardo dalla strada. Spicca una nuova modanatura decorativa e lo schermo touch da 8″ con pannello in colore nero. Anche per la leva del cambio è stata riposizionata più in alto. C’è la possibilità di anche di scegliere il colore dell’illuminazione a LED dell’abitacolo. La larghezza dell’abitacolo è stata aumentata di 55 mm per il conducente e di 16 mm per il passeggero anteriore. Sui sedili posteriori ora anche un passeggero alto più di 1.75 m sta veramente comodo: lo spazio per le gambe è cresciuto di 35 mm, quello per la testa +17 mm.
Notiamo subito che i sedili hanno un contenimento diverso: sono quasi 5 centimetri (42 mm) più larghi! Cresce anche a capacità del bagagliaio aumentata di 63 litri con una capacità di carico totale di 355 litri. La soglia di carico è stata inoltre ribassata per facilitare il carico ed anche agevolare la salita anche di un animale come può essere il fido cane.
Molto interessante l’impianto audio BeatsAudio, con un processore digitale del segnale (DSP), 7 altoparlanti di qualità superiore e un amplificatore a 8 canali da 300 W. C’è anche il caricabatteria wireless per smartphone con booster antenna GSM. Appie CarPlay, Android Auto e Mirrorlink.
Il pulsante di avviamento si trova a sinistra della leva del cambio. Anche in questo caso è stata scelta la posizione più elevata possibile per renderlo più funzionale. La plancia è dotata inoltre di filtro Air Care che protegge i passeggeri da qualsiasi tipo di allergene, creando un ambiente completamente privo di contaminanti.Seat_Ibiza_2017_FR_interni_09

PREZZI I prezzi della nuova IBIZA partono da 15.000 Euro dalla versione “Style” per arrivare con +1.750 ai 16.800 Euro necessari per i 2 allestimenti FR ed XEllence proposti allo stesso prezzo.
Seat propone in Italia una particolare forma di acquisto con una rata iniziale bassissima. La formula è interessante, esempio per la Ibiza Style 1.0 75 cv in 3 anni/36.000km  ci sono 3 anni di garanzia, assicurazione furto ed incendio, infortuni, protezione debiti. L’anticipo è di soli 250 Euro e 36 rate da 250 euro al mese. Anticipo stesso importo della rata.
Al termine si può scegliere se acquistare la vettura in base al valore residuo oppure restituirla a Seat.

LISTINO PREZZI SEAT IBIZA

LISTINO PREZZI SEAT IBIZA FR

Seat-ibiza-20174_023

Guarda il VIDEO della PROVA PRIMO CONTATTO

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori.
Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4×4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell’anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo con Peugeot e nei monomarca con Seat e Renault.
Tra le tante auto speciali provate una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Simili

Close